Settima sessione di finali dei Giochi della XXXII Olimpiade estiva.

Il programma di questa notte mette in palio tre titoli individuali si parte con gli 100 farfalla uomini, per proseguire con i 200 dorso femminili e si chiude con i 800 stile femminili.

La debuttante staffetta 4×100 misti mista chiuderà la giornata.

A completare la sessione le semifinali dei 50 stile libero sia maschili che femminili.

#takeyoumarks #swimlovers

100 FARFALLA MASCHI

Partenza fulminea, come al solito, di Caeleb Dressel che arriva lungo in virata e subisce il rientro di Kristof MIlak. Nonostante un arrivo deficitario, Dressel vince con il nuovo record del mondo, il primo per il settore maschile a queste Olimpiadi. Argento per uno strepitoso Milak, al record europeo, bronzo al giovane (2001) svizzero Noè Ponti.

PODIO: Dressel (49.45), Milak (49.68), Ponti (50.74)


200 DORSO DONNE

Kylye Masse parte forte, e per 150 metri domina la gara, ma negli ultimi 50 si sveglia Kaylee McKeown, che chiude in 31.08 e completa la doppietta nel dorso. Argento per un’ottima Masse e bronzo a Emily Seebohm; giù dal podio entrambe le americane.

PODIO: McKeown (2.04.58), Masse (2.05.42), Seebohm (2.06.17)


800 STILE LIBERO DONNE

Ledecky vs Titmus III. L’americana fa la sua gara e parte a tutta, alla ricerca dell’impresa eccezionale del terzo oro consecutivo nella distanza. Man mano che si avvicina l’arrivo, Ariarne Titmus rosica metri e rientra, tanto da far pensare ad un colpaccio finale. Ledecky però non molla e chiude l’800 con la storica vittoria, un secondo prima di Titmus. La lotta per il bronzo premia finalmente Simona Quadarella, che esce nella seconda parte di gara e mette in cassaforte il risultato con una prova di grinta e cuore.

PODIO: Ledecky (8.12.57), Titmus (8.13.83); Quadarella (8.18.35)


50 STILE LIBERO UOMINI

Con 21.53 Florent Manaudou vince la prima semi di 7 centesimi su Bruno Fratus. Segue de Boer e la coppia Kolesnikov/Hayden.

Dressel ancora col fiatone fa 21.42 e il primo tempo è suo. Si qualificano in 5 da questa semi, tra i quali anche Lorenzo Zazzeri, 21.75.

FINALE: Dressel, Manaudou, Fratus, Gkolomeev, Proud, Adrew, Zazzeri, De Boer


50 STILE LIBERO DONNE

Pernille Blume mette la mano davanti a Sarah Sjoestroem di 5 centesimi e vince la prima semi. Kromowidjojo terza, poi le due cinesi a parimerito.

Emma McKeon ci tiene a farci sapere che è i forma e lo fa con il record olimpico, 24.00. Dentro anche Weitzel, Wasick e Campbell. Fuori Simone Manuel, sarà spareggio per la finale tra Zhang Yufei e Wu Qingfeng.

FINALE: McKeon, Blume, Sjoestroem, Weitzel, Wasick, Campbell  Kromowidjojo, Wu/Zhang


4×100 MISTA MIX

Gara perfetta della Gran Bretagna che porta a casa il primo oro della staffetta mista mista (e il world record) grazie al solito mostruoso Peaty ed a una solidità di gruppo eccezionale. Cina argento, Australia bronzo e quarto posto magnifico per l’Italia: Ceccon 52.23, Martinenghi 57.73, Di Liddo 56.62, Pellegrini 52.70.

PODIO: GBR (3.37.58), CHN (3.38.86), AUS (3.38.95)

Foto: Fabio Cetti | Corsia4

Share and Enjoy !

Shares