I Campionati Assoluti Primaverili di Salvamento si sono tenuti dal 21 al 23 maggio presso lo Stadio del Nuoto di Riccione. La classifica generale di società è stata vinta dalla In Sport Rane Rosse (321.50 pt) davanti al Gruppo sportivo Fiamme Oro (298.50 pt) e alla Rari Nantes Torino (278.25 pt), considerando solo le società civili sale sul podio la Gorizia Nuoto (103 pt).

Nelle tre giornate di gare sono stati stabiliti bene otto record grazie a Giulia Vetrano, Simone Locchi, Andrea Dallari, Gioia Mazzi, Alessandro Marchetti e Andrea Cocianni vediamo insieme tutti i dettagli.

200 nuoto con ostacoli

La prima finale è vinta da Giulia Vetrano con il nuovo record mondiale Juniores e italiano assoluto di 2.04.32 (prec. MJ 2.06.11, RI 2.05.89), l’atleta del Centro Nuoto Nichelino che ha conquistato la Nazionale di nuoto per i prossimi EuroJunior ha preceduto le due nuotatricie della In Sport Anna Pirovano e Francesca Pasquino rispettivamente in 2.06.28 e 2.08.77.

Fra i maschi vittoria per Enzo Nardozza (CC Aniene) in 1.55.96 che precede Giovanni Caserta (Calabria Swim Race) 1.57.24 e Riccardo Cervi (Ferraranuoto) 1.57.97.

100 manichino pinne e torpedo

Bottino pieno per le Fiamme Oro che si aggiudicano la vittoria sia fra le donne con Federica Volpini in 58.32 che fra gli uomini con Andrea Niciarelli in 51.15.

Sul podio la giovane classe 2004 Masha Giordano (Athena SC Bracciano) che chiude in 59.80 precedendo Paola Lanzilotti (RN Torino) con 59.92. Mentre fra i maschi doppia medaglia per la RN Torino con Jacopo Musso (argento in 51.86 e Davide Petruzzi bronzo in 52.38.

ISL2021 | Match #10, sabato 25 settembre: live report

Ultimo match della regular season, ci si gioca la possibilità di andare alla fase playoff senza passare dallo spareggio. In vasca Team Iron, Tokyo Frog Kings, NY Breakers e Aqua Centurions, per l'ultima, splendida, passerella di Federica Pellegrini alla Scandone di...

ISL2021 | Match #9, venerdì 24 settembre: live report

Seconda serata per il match #9, ultimi punti in palio per chiudere al meglio la regular season. Riusciranno gli Energy Standard a mantenere l'imbattibilità? Chi la spunterà per il secondo posto tra London Roar, DC Tident e Toronto Titans?100 SL F: Siobhan Haughey...

ISL2021 | Match #9, giovedì 23 settembre: live report

Nel penultimo match di questa regular season, si affrontano le corazzate Energy Standard e London Roar, già sicuri del passaggio del turno, con i Toronto Titans ed i DC Trident a giocarsi le ultime chance. Tutto pronto dalla Scandone di Napoli, via!100 FA F: Louise...

Fatti di nuoto weekly: il Nuoto (NON) è in copertina

Che estate è stata per lo sport italiano? Incredibile. Non devo di certo ricordarvi il numero impressionante di imprese sportive dell’Italia e degli gli atleti italiani negli ultimi mesi, ce le avete bene impresse nella memoria. È stata un’estate memorabile, una di...

ISL2021 | Match #8, domenica 19 settembre: summary report

Un altro grande match alla Scandone di Napoli, un altro grande spot per la terza stagione della International Swimming League. Dopo una prima giornata molto incerta, anche il day 2 di questo ottavo match ha riservato grandi emozioni, sorpassi e contro sorpassi per la...

ISL2021 | Match #8, sabato 18 settembre: live report

Tornano in acqua gli Energy Standard per tentare di rimanere imbattuti in questa season 3 della International Swimming League. A contendere loro la vittoria, i sorprendenti London Roar, che settimana scorsa hanno battuto i Cali Condors, i Tokyo Frog Kings e gli LA...

​100 percorso misto

ella prima finale di giornata vittoria per Francesca Cristetti (RN Torino) che con 1.10.06 regola Anna Pirovano 1.10.52 e Helene Giovanelli (Amici Nuoto Riva) con 1.11.26. Sesto posto ma che vale il nuovo record italiano junior per Giulia Vetrano con il crono di 1.12.72 (prec. 1.14.41).

In campo maschile vittoria netta per Francesco Ippolito (Gorizia Nuoto) che chiude in 58.75 davanti a Simone Locchi (In Sport) che realizza il nuovo record mondiale junior con 1.00.72 (prec. 1.02.01 nuotato nelle batterie che sostituiva l’1.02.12), terzo Mauro Ferro (SC Noale) in 1.01.11.

100 manichino con pinne

Finale dominata da Lucrezia Fabretti (In Sport) che chiude in 50.23 davanti a Federica Volpini e Masha Giordano rispettivamente in 53.08 e 53.19. 

Più combattutta la finale maschile con Gabriele Vestri (In sport) che la spunta su Fabio Pezzotti (Fiamme Oro) 46.62 contro 46.81, terzo Valerio Bracchi (In Sport) in 47.10.

50 trasporto manichino

Cristina Leanza (Aquatica TO) si prende l’oro con 34.87 lasciando a sei centesimi Helene Giovanelli, bronzo per Francesca Cristetti in 35.18.

Fra i maschi seconda vittoria per Francesco Ippolito che con 28.30 mette alle sue spalle Mauro Ferro 28.80 e Davide Tominec (Gorizia N) con 29.94. Quarto a soli quattro centesimi dal podio Simone Locchi che sigla il nuovo record italiano junior in 29.98 migliorando il 30.01 nuotato in batteria da Andrea Cocianni (prec. 30.37).

200 super lifesaver

Questa specialità regala ben tre primati: il primo arriva nelle batterie del mattino grazie ad Andrea Dallari che con 2.17.42 stabilisce il nuovo record della categoria ragazzi (prec. 2.17.87).

Nelle finali del pomeriggio seconda vittoria per Francesca Cristetti che con 2.22.07 precede Francesca Pasquino in 2.24 netti e Zoe Fogliuzzi (Fiamme Oro) con 2.25.42. Nella finale Youth record europeo junior per Gioia Mazzi (Accademia di Salvamento) che completa la sua prova in 2.26.21 (prec. 2.26.46).

Fra gli uomini arriva la vittoria per Andrea Niciarelli che con 2.07.12 precede Cristian Barbati (RN Torino) in 2.08.69 e Jacopo Musso con 2.09.15. Nella finale Youth protagonista Alessandro Marchetti che con 2.10.44 stabilisce il nuovo record mondiale junior (prec 2.11.58).

Share and Enjoy !

Shares