Select Page

Sempre e solo Tania e Francesca!

Sempre e solo Tania e Francesca!
Tania Cagnotto e Francesca Dallapè

Tania Cagnotto e Francesca Dallapè

Fuochi d’artificio nella penultima giornata di tuffi a Berlino, con un’entusiasmante gara della piattaforma che conclude le fatiche degli uomini impegnati ai 32esimi campionati europei di nuoto, e il trampolino sincro femminile, prova attesissima in casa Italia. Perché se nella piattaforma schieravamo il bravo Francesco Dell’Uomo, bronzo agli Europei di Eindhoven 2008, tra le ragazze giocavamo la carta della premiata ditta Tania Cagnotto/Francesca Dallapè, ininterrottamente a segno nelle rassegne continentali dal 2009.
Tocca a Dell’Uomo aprire il pomeriggio di gare, che riesce a confermare quanto di buono fatto durante tutto l’arco della stagione: finisce un po’ abbondante nel doppio e mezzo rovesciato e non chiude perfettamente l’avvitamento dalla verticale, ma totalizza comunque l’ennesimo punteggio della stagione oltre i 400 punti (saranno 422.50) e chiude in settima piazza. Nel frattempo nelle parti alte della classifica si toccavano eccellenze clamorose. Vince il russo Minibaev con il punteggio monstre di 586.10 (con il quale avrebbe vinto tutti i mondiali dal 2007 in poi e le ultime due edizioni dei Giochi Olimpici), davanti al fenomeno inglese Daley e l’inmancabile atleta di casa Sascha Klein. Per capire ancor meglio il tasso tecnico di questa finale, basti pensare che l’altro tedesco in gara, Patrick Hausding, si è dovuto accontentare del quarto posto nonostante i suoi 515.40 punti, bottino che è spesso valso l’oro europeo ed una medaglia mondiale! Hausding che non riesce dunque a completare il 5 su 5 in questi europei (oro dalla piattaforma sincro e dal trampolino 1 e 3 metri, argento nel trampolino sincro 3 metri), mentre i primi due classificati legittimano la superiorità sulla concorrenza aggiudicandosi gli unici 10 della finale (ed entrambi ne hanno preso più di uno). Spettacolo assoluto!

CLASSIFICA PIATTAFORMA 10 METRI
1. Victor Minibaev (RUS) 586.10
2. Thomas Daley (GBR) 535.45
3. Sacha Klein (GER) 530.90
7. Francesco Dell’Uomo (ITA) 422.50

Non è stata da meno però la prova di sincro femminile, che almeno per quanto riguarda le prime classificate ha raggiunto punteggi d’elite. E a svettare in classifica non possiamo che trovare le italiane Cagnotto e Dallapè, che anche in un’annata fin qui poco positiva (ma evidentemente il lavoro è stato programmato correttamente) raggiungono il sesto oro consecutivo a livello europeo che le rende ancora imbattute: è dal 2009 infatti che gareggiano insieme e il fallimento non è un termine contemplato. Anzi, oggi hanno vinto con un punteggio mai così elevato nei precedenti 5 titoli (328.50), che per loro è secondo solo al 329.70 dell’argento di Roma 2009. Applausi a scena aperta per le sorelle d’Italia insomma.
Anche qui abbiamo assistito ad una finale livellata verso l’alto nelle posizioni a seguire, con la nazione quinta classificata (l’Olanda) che ha totalizzato 302.70, punteggio che più d’una volta ha garantito un solidissimo podio.
Appuntamento a domenica con il gran finale del trampolino 3 metri donne. Sarà ancora la volta di Tania Cagnotto e di Maria Marconi.

CLASSIFICA TRAMPOLINO 3 METRI SINCRO
1. Tania Cagnotto/Francesca Dallapè (ITA) 328.50
2. Tina Punzel/Nora Subschinski (GER) 313.50
3. Olena Federova/Anna Pysmenska (UKR) 307.20

About The Author

Ultimi Tweet

?>