Select Page

Glasgow II giornata – Uno sprint da applausi per Proud

Benjamin Proud src=Dopo l’exploit del giovane Murdoch, un altro diciannovenne sale alla ribalta nella seconda giornata di gare a Glasgow: è Benjamin Proud <foto: swimming.org> che ha trionfato nei 50 farfalla battendo il veterano Roland Schoeman: favoloso il tempo dell’inglese che ha nuotato l’intera gara in apnea e con 22’’93 entra al 10° posto (quarto in quella che considera i soli tempi in tessuto) nella classifica mondiale all-time della distanza; 23’’13 per il trentaquattrenne sudafricano, che ha preceduto il connazionale Chad Le Clos (23’’36).Altro risultato di spessore è stato quello dei 200 stile libero, in cui l’australiano Thomas Fraser-Holmes si è imposto con 1’45’’08 (suo primato personale e miglior tempo mondiale stagionale) sul più accreditato alla vigilia compagno di squadra Cameron McEvoy (1’45’’56). Sempre Fraser-Holmes ha poi conquistato l’argento nei 400 misti (4’12’’04), gara il cui podio è completato da due atleti allenati da Gregg Troy in Florida: lo scozzese Daniel Wallace, vincitore in 4’11’’20 (dopo che in batteria aveva nuotato sedici centesimi in meno), e il sudafricano Sebastien Rousseau terzo in 4’13’’09.Dalla finale dei 100 dorso è uscito un podio con due inglesi e due australiani: sul gradino più alto Chris Walker-Hebborn con un notevole 53’’12 (primato personale), argento per Mitchell Larkin a 53’’59 e bronzo ex aequo a 53’’75 per il recordman mondiale dei 50 Liam Tancock e Josh Beaver.Debutto nei 100 stile libero per il campione mondiale in carica James Magnussen, che ha nuotato 47’’49 nella terza frazione della staffetta, vinta dall’Australia (D’Orsogna, Abood e McEvoy a completare il quartetto) con il tempo finale di 3’13’’44 sul Sudafrica (3’15’’17, con Le Clos in prima 48’’53 e Schoeman lanciato a 47’’78).In campo femminile il programma prevedeva due finali. Nei 50 rana l’ha spuntata l’australiana Leiston Pickett con 30’’59; seconda in 30’’67 la giamaicana Alia Atkinson, cui resta il rammarico di non aver saputo ripetere o quanto meno avvicinare l’eccellente 30’’17 nuotato in semifinale, che resta quindi record dei Giochi. Nei 100 farfalla la vittoria è andata alla canadese Katerine Savard che ha bruciato all’arrivo (57’’40) l’inglese Siobhan-Marie O’Connor (57’’45).

Tutti i podi del 25 luglio:

50 farfalla M
1) B. Proud (ENG) 22’’93 RG/RN
2) R. Schoeman (RSA) 23’’13
3) C. Le Clos (RSA) 23’’36

50 rana F
1) L. Pickett (AUS) 30’’59
2) A. Atkinson (JAM) 30’’67
3) C. Scott (SCO) 30’’75

200 stile libero M
1) T. Fraser-Holmes (AUS) 1’45’’08
2) C. McEvoy (AUS) 1’45’’56
3) C. Jarvis (WAL) 1’46’’53

400 misti M
1) D. Wallace (SCO) 4’11’’20
2) T. Fraser-Holmes (AUS) 4’12’’04
3) S. Rousseau (RSA) 4’13’’09

100 dorso M
1) C. Walker-Hebborn (ENG) 53’’12 RG
2) M. Larkin (AUS) 53’’59
3) L. Tancock (ENG) 53’’75
3) J. Beaver (AUS) 53’’75

100 farfalla F
1) K. Savard (CAN) 57’’40 RG
2) S.-M. O’Connor (ENG) 57’’45
3) E. McKeon (AUS) 57’’66

4×100 stile libero M
1) Australia 3’13’’44 RG
2) Sudafrica 3’15’’17
3) Inghilterra 3’16’’37

Risultati e Commenti sul Forum

About The Author

Marco Agosti

Grande esperto di cifre e di parole ci offre appassionati resoconti di tutte le maggiori manifestazioni

Ultimi Tweet

?>