Come ogni appassionato di nuoto ben sa, manca pochissimo alla diciassettesima edizione dei Mondiali di nuoto in vasca lunga previsti dal 23 al 30 luglio 2017 a Budapest, in Ungheria.

L’intensa settimana, che vedrà gli atleti più forti del mondo sfidarsi in acqua, trascorrerà interamente presso la Dagàly Aquatics Arena della capitale ungherese.

Tra le tante emozioni che la rassegna ungherese ci regalerà, la speranza è che gli azzurri, capitanati da Paltrinieri, Detti e Pellegrini, ci regalino tante soddisfazioni in quello che sarà l’evento di punta della stagione natatoria del 2017.

In ambito nazionale, gli Assoluti primaverili di Riccione, previsti per il mese di aprile 2017, saranno il primo evento importante per i nostri atleti, funzionale alla qualificazione per Budapest.

Mondiali di nuoto: l’edizione precedente

La sedicesima edizione dei Campionati Mondiali di nuoto si è svolta dal 24 luglio al 9 agosto del 2015 presso la città russa di Kazan. In quell’occasione, per la prima volta nella storia dei Campionati Mondiali, sono stati inseriti, all’interno del programma dell’evento, due concorsi di nuoto sincronizzato aperti anche agli atleti maschili (duo misto programma libero e duo misto programma tecnico).

L’edizione del 2015 del campionato mondiale si è conclusa con la conquista di ben 14 medaglie azzurre di cui 3 ori, 3 argenti e 8 bronzi, che sono valsi agli azzurri la settima posizione nel medagliere.

Le tre medaglie d’oro sono arrivate da Ruffini nella 25 km, dalla Cagnotto nei tuffi da un metro dal trampolino e da Paltrinieri dei 1500 stile libero. Le medaglie d’argento sono state conquistate dalla Pellegrini nei 200 stile libero, da Paltrinieri negli 800 stile libero e dalla staffetta femminile 4×200 stile libero.
Le otto medaglie di bronzo sono firmate da Furlan nella 5 km e nella 25 km, dalla Cagnotto nei tuffi da tre metri dal trampolino, dalla Cagnotto e Verzotto nel 3 metri sincronizzato misto, da Minisini e Flamini nel duo misto tecnico di nuoto sincronizzato, da Minisini e Perruppato nel duo misto del libero, dalla staffetta maschile 4×100 stile libero e dal Setterosa nella pallanuoto, la nazionale di pallanuoto femminile dell’Italia.

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: gli 800 stile libero

Gli 800 stile libero donne sono stati introdotti nel programma Olimpico a Città del Messico, nel 1968, e sono rimasti gara esclusivamente femminile fino a Tokyo 2020ne, quando il CIO ha deciso di aumentare il programma della vasca parificando le gare tra i due sessi....

Fatti di nuoto Weekly: USA Olympic Trials Predictions

Se non è l’evento più importante e spettacolare del nuoto mondiale, poco ci manca. Mentre i Trials australiani sono appena iniziati, e promettono di essere altrettanto determinanti per le sorti Olimpiche, i Trials originali, quelli USA, iniziano tra pochi giorni....

Curtis brilla alla Campus Aquae Swim Cup 2024, Magrassi da record

Archiviata anche la quinta edizione della Campus Aquae Swim Cup di Pavia, che si è svolta dal 7 al 9 giugno presso l’omonimo impianto lombardo. Tre giorni di gare che hanno visto impegnati gli atleti delle categorie Juniores  e Assoluti venerdì e sabato,  Esordienti...

Buona la prima per l’Olimpic Race di Napoli

La prima edizione della Olimpic Race a Napoli si è chiusa con un grandissimo successo. L'evento ha portato alla piscina Felice Scandone circa 800 atleti per un totale di oltre 2400 presenze gara. La manifestazione si è conclusa con la vittoria della squadra di casa,...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 400 misti

I 400 misti sono entrati nel programma dei Giochi nella prima Olimpiade di Tokyo, quella del 1964, e da allora - a differenza dei 200 che hanno saltato due edizioni - non ne sono più usciti, rimanendo un punto fermo del programma natatorio sia per valori tecnici che...

CASC2024, al via la V edizione della Campus Aquae Swim Cup

Ha ufficialmente preso il via la V edizione della Campus Aquae Swim Cup. Il primo atto ufficiale dell’edizione 2024 è stata la conferenza stampa di presentazione che si è tenuta venerdì 6 giugno presso il Centro Sportivo Polifunzionale Universitario Campus Aquae di...

Mondiali di nuoto 2017: notizie e curiosità

Saranno i mondiali sul Danubio, precisamente a Budapest, e le discipline presenti saranno il nuoto, il nuoto di fondo, il nuoto sincronizzato, la pallanuoto ed i tuffi. Le competizioni del nuoto di fondo avranno luogo nel lago di Balaton, a Balatonfüred, mentre le altre discipline si terranno nella capitale ungherese.

Per il secondo anno, dopo l’esordio di Kazan 2015, in coda agli eventi élite saranno organizzati i Campionati Mondiali Master.
Considerando la grande popolarità della capitale ungherese, l’organizzazione dell’evento si è attivata con largo anticipo per poter far fronte ai 15mila iscritti previsti dal comitato organizzativo locale, il quale ha dichiarato di voler puntare a superare lo storico record degli iscritti che caratterizzò l’edizione di Riccione del 2012 in cui si registrarono ben 12.671 partecipanti alle gare.

Gli atleti – sia élite che master – saranno ospitati nell’impianto ungherese che garantirà più di 15mila posti, 2 vasche da 50 metri con 10 corsie per le gare ed una vasca da 50 metri con 8 corsie per il riscaldamento. Si aggiungono altre 4 vasche dedicate al riscaldamento.

Mondiali di nuoto 2017: le scommesse

I Mondiali di nuoto rappresentano l’evento FINA (Federazione Internazionale degli Sport Acquatici) più prestigioso del pianeta, in quanto racchiudono tutte le discipline acquatiche, comprese quelle che non fanno parte del programma olimpico.

Considerando la presenza di campioni del nuoto nazionale ed internazionale, non stupisce che questa manifestazione sportiva sia oggetto di pronostici e scommesse sportive. Con le scommesse sulle discipline acquatiche presenti ai Mondiali di nuoto si può pronosticare il risultato delle singole gare, ma anche dei campionati nazionali, internazionali ed olimpionici. SNAI, un operatore di scommesse sportive molto noto in Italia, permette di seguire le competizioni con la possibilità di puntare online sui diversi eventi direttamente dal sito di scommesse www.snai.it.

Le tipologie di scommesse autorizzate dall’AAMS per i Campionati Mondiali di nuoto riguardano gli esiti delle competizioni, gli atleti che otterranno la vittoria nelle singole gare, i nuotatori che vinceranno le medaglie d’oro e, infine, le scommesse Live.

 

(foto copertina: bbj.hu)