Select Page

Life Style, i 3 step per proteggere la pelle dal cloro

di Valeria Molfino

Pelle secca, irritata, arrossata o tendente a riempirsi di impurità, quasi una routine per noi nuotatori (e nuotatrici); personalmente nel mio zaino da nuoto sono solita introdurre decine di flaconi di oli e creme da usare prima o dopo l’allenamento, ma ne ho davvero bisogno?

Il cloro, si sa, è una sostanza nociva e tossica. Quelli che non si conoscono, sono i reali effetti di questa componente chimica: alterazione dei livelli ormonali nei ragazzi, allergie, distruzione dei batteri dell’apparato digerente sono soltanto alcuni dei potenziali rischi a cui siamo sottoposti durante i nostri allenamenti. Non bisogna dimenticare, inoltre, che dopo la piscina siamo soliti lavarci nell’acqua della doccia che contiene a sua volta cloro essendo distribuita da una rete idrica che necessita di essere costantemente disinfettata.

Niente paura però, seguendo questi rapidissimi e semplici consigli, potremo facilmente proteggerci e soprattutto difendere la nostra pelle!

1 – Fate una doccia prima di entrare in vasca

Non sottovalutate l’importanza di un rapido “risciacquo” prima del training; prima di entrare in vasca la nostra pelle sarà certamente sporca per lo smog o le sostanze cosmetiche applicate durante la giornata, ma non è per tale ragione che vi sto dando questo primo consiglio. Occorre tenere invece in considerazione il fatto che la nostra pelle si può facilmente paragonare ad una spugna e pertanto, se satura di acqua pulita, assorbirà una quantità inferiore di cloro e sostanze nocive presenti in piscina.

Il sudore, inoltre, contiene ammoniaca, una componente altamente tossica se mischiata al cloro; fare una doccia prima di nuotare ridurrà questa sostanza proteggendo indirettamente la nostra cute.

2 – Utilizzate olio di cocco

Dimenticate creme o altre lozioni! La nostra pelle per poter ottenere la massima protezione dagli agenti esterni deve essere sempre tenuta in condizione di “acidità” mentre le creme tendono a renderla alcalina esponendola alle sostanze nocive in natura. L’olio di cocco, invece, agisce creando uno strato protettivo extra senza alterare lo stato chimico della pelle: più naturale di così…

 3 – Risciacquatevi con acqua calda dopo l’allenamento

Eliminare i residui di cloro è davvero importante; per questa ragione una bella doccia calda a fine allenamento, oltre a farci stare bene e ad essere un vero e proprio premio per lo sforzo appena concluso, ci aiuterà a fare aprire i pori rendendo più semplice l’assorbimento delle creme idratanti che eventualmente applicheremo.

Si può certamente evitare l’acqua della piscina preferendo invece allenamenti in acque libere, ma senza ricorrere a questi rimedi estremi e seguendo questi piccoli step, si otterrà da subito un miglioramento sensibile della qualità della vostra cute. In fondo, l’odore del cloro ci piace tanto e non possiamo proprio farne a meno (anche a costo di rinunciare ad una pelle perfetta)!

About The Author

Ultimi Tweet

?>