Select Page

Nuoto Master: Campionati Italiani Master, La carica dei Mille

Ancora sole e caldo a Riccione, nella quarta giornata dei Campionati Italiani master Skoda.

Ad aprire le gare del mattino sono i master dei 100 dorso. Per le donne il miglior tempo è quello di Diletta Lugano, M30 della Derthona Nuoto che con il suo 1’07’’66 registra un distacco dalla seconda, Cappa Desiree (1’08’’76), di ben 1.10 e conquista il record italiano. Il terzo posto va a Martina Priori (1’12’’77).

Prima posizione e record italiano anche per l’M60 Cristina Tarantino del Circolo Canottieri Aniene che chiude in 1’27’’46 e con ben 938.37 punti.

Tra gli uomini buonissima la prestazione di Enrico Catalano, M30, che chiude in 57’’67 registrando, a sua volta, il record italiano e portando alla Serenissima Nuoto Club 1013.53 punti. E’ record anche negli M35 per Maurizio Tersar (59’’70) con un distacco dal secondo, Massimo Codecasa di 5.21. Record infine per Claudio Tomasi, M65, che registra un tempo di 1’18’’02.

La mattinata prosegue con gli atleti dei 50 rana ma a differenza dei 100 dorso, qui, nessun record. I tempi migliori appartengono per le donne a Carla Venice, classe 1988, ed è di 34’’11 mentre per gli uomini a Cecchin Mirko, classe 1986, con 29’’46. La Venice si lascia alle spalle Veronica Bellini (35’’54) e Francesca Frattini (36’’49) mentre con Cecchin salgono rispettivamente sul secondo e terzo gradino del podio Marco Suriani (30’’32) e Matteo Ghilardi (30’’35).

La prima parte della giornata si conclude con la staffetta 4×50 mista.
In questa gara si registrano ben 3 record italiani: il primo appartiene alla Malaspina Sport Club (M280 Forni, Tucci, Maresca, Battistini) con un tempo di 3’19’’35, il secondo alla squadra Master AICS Brescia (M100 Lasagna, Bellini, Rovetta, Guareschi) con 2’07.76 ed infine, in campo maschile, il terzo ed ultimo record è della squadra Flaminio Sporting Club (M280 Avellone, Tomasi, D’Oppido, Zaottini) con 2’28.50.

Nel pomeriggio si gareggia negli attesissimi 100 stile.
Nonostante la presenza di moltissimi atleti in una delle gare più belle del nuoto italiano, viene conquistato un solo record che va a Monica Soro, M45 con 1’01’’96 e 983.21 punti. La stileliberista più veloce è però Giulia Cecchinello, classe 1989, con 1’01.02.
In campo maschile il miglior tempo registrato appartiene al siciliano Luigi Caleca che con 53’’27 si lascia alle spalle Andrea Minnucci (53’’76) e Marco Guerriero (53’’77).

About The Author

Ultimi Tweet

?>