Select Page

Nuoto Master, I° Trofeo Amici del Nuoto buona la prima

di  Alessandro Foglio

Buona la prima per il “Trofeo Amici del Nuoto” organizzato appunto dagli “Amici del Nuoto Firenze”, che domenica 26 ha fatto il suo debutto nel Circuito Supermaster. Nella vasca da 50 metri “Goffredo Nannini” di Bellariva, Firenze, sono scese in acqua 45 società per un totale di 387 atleti provenienti in gran parte dalla Toscana, ma anche dalla Lombardia, Lazio ed Emilia, e c’è anche chi ha vinto il premio per la squadra arrivata da più lontano, ovvero la “New Olimpic” direttamente dalla Puglia.

Queste le parole di Costabile di Luccia, membro dell’organizzazione del meeting:
“Abbiamo sempre partecipato con grande passione a trofei organizzati in ogni parte dello stivale (con puntate anche all’estremo Sud) ma sapevamo che organizzarne uno sarebbe stato un compito arduo, tosto; il tutto acuìto dalla data piuttosto difficile in ottica tesseramenti. Ma ce l’abbiamo fatta: i numeri sono stati quelli che ci aspettavamo e l’evento è stato cercato e apprezzato da più parti.”

 A vincere invece la classifica finale a squadre è stata l’altra società fiorentina, la “Firenze Nuota Master” davanti al “CSI Nuoto Prato” e al “Nuotopiù Academy”.  Andiamo a vedere adesso gara per gara come sono andate le cose!

800 stile

Era ghiotta l’occasione per gli specialisti di questa distanza di testare subito la propria condizione, per lo più in vasca lunga e uno per corsia. Non sono mancati all’appuntamento i ragazzi della Firenze Nuota Master Marco Pucci, che tra gli M30 ha chiuso in 9’30’’08 e 892,09 punti e Jacopo Vannucci che ha toccato in 9’32’’96 per 911,08 punti. Tra le ragazze invece da segnalare il testa a testa fra le M35 Valeria Caprini (Firenze Nuota Master) con 10’09’’92 e 923,84 punti e Lucia Bussotti (Nuoto Life Style) che chiude in 10’15’’71 e 915,15 punti.

200 misti

Lucia Bussotti si ripete in campo femminile staccando un ottimo 2’39’’35 per 928,52 punti, mentre in campo maschile la concorrenza è più agguerrita. Si distinguono soprattutto i due M25 Claudio Fantoni (Firenze Nuota Master) che nuota in 2’21’’36 e 913,41 punti e Lorenzo Giovannini (Nuotopiù Academy) con 2’21’’49 per 912,57 punti.

200 stile

Tra le donne stacca tutte l’M35 della Firenze Nuota Master Valeria Casprini che chiude in 2’23’’90 e 895,76 punti mentre fra gli uomini brillano l’Under Lorenzo Innocenti (CSI Nuoto Prato) che tocca in 2’07’’17 e l’M25 Federico Bongini (Firenze Nuota Master) con 2’07’’82 e 889,38 punti. Bene anche l’M30 Ivan Merli (Panta Rei Sport) che nuota in 2’08’’04 e 895,41 punti e l’M35 Daniele Fontanelli (Polisport) con 2’08’’76 e 901,99 punti.

100 stile

I migliori in questa prova sono l’M30 Marco Ceccarelli (H Sport- Prato) bravo a nuotare in 56’’19 e 917,25 punti e l’Under Andrea Traversi (CSI Nuoto Prato) con 56’’78.

50 farfalla

Il primo dei “cinquantini” vede brillare le M25 Sara Papini (Firenze Nuota Master) veloce con 30’’10 e 940,20 punti e la pari categoria Giulia Fucini (Chimera Nuoto) che chiude in 30’’57 e 925,74 punti. Tra gli uomini sfida fra Niccolò Ceseri, M25 degli Amici del Nuoto Firenze che chiude in 26’’14 e 951,42 punti e l’M30 Marco Maccianti (Firenze Nuota Master) che ferma il cronometro sul 26’’42 per 946,43 punti. Bene anche l’M40 Raffaele Lococciolo (Nuotopiù Academy) con 28’’33 e 906,81 punti.

50 rana

Serena Brendaglia (Nuoto Life Style) è l’unica a infrangere il muro dei 40 secondi nuotando in 39’’26 che le vale la vittoria fra le M35. In campo maschile il più veloce è l’M35 Enrico Lippi (Chimera Nuoto) con 31’’79 e 923,56 punti meglio dell’M25 Claudio Fantoni con 32’’99 (875,11 punti) e dell’M40 Andrea Capalbo (Firenza Nuota Master) con 33’’00 e 904,24 punti.

50 dorso

L’M40 Priscilla Pieralli (Firenze Nuota Master) è la più veloce e anche quella con il punteggio migliore tra le donne in questa gara (34’’80 e 917,53 punti), toccando davanti all’Under Alessandra Bedini (Nuoto Club Sassuolo) con 35’’64. Tra gli uomini vola Marco Maccianti che tra gli M30 avvicina il suo record italiano nuotando 27’’78 e 964,72 punti. Sotto i trenta anche l’Under Tommaso Livi (CSI Nuoto Prato) con 29’’09 mentre si ferma sul 30’’20 e 926,49 punti l’M40 Raffaele Lococciolo. Bene anche Giovanni Franceschi, M50 del Nuotopiù Academy che tocca in 31’’19 e 950,63 punti e l’M55 Gianni Stefano Bertoli (NC Milano) con 32’’30 e 954,18 punti.

50 stile

La gara più veloce del lotto vede tra le donne il miglior tempo e punteggio per Giulia Fucini che tra le M25 nuota in 28’’25 e 943,72 punti. Dietro di lei si piazzano le altre M25 Sara Papini, anche lei sotto i trenta con 29’’48, Giulia Malcotti (CSI Nuoto Prato) con 29’’50 e Laura Loppi (Amici del Nuoto Firenze) con 29’’53 mentre l’M40 Priscilla Pieralli tocca in 29’’80. Nel settore maschile domina ancora l’M25 di casa Niccolò Ceseri bravo a nuotare in 24’’00 per 974,58 punti. Veloci vanno anche l’M30 Marco Ceccarelli con 25’’17 e 922,13, l’M40 Andrea Capalbo con 25’’69 e 942,00 punti e l’Under Simone Bortolotti (CSI Nuoto Prato) con 25’’77.

4×100 mista

A chiudere la giornata ci hanno pensato le staffette, che come logico hanno regalato diversi record italiani. Non ci sarà da stupirsi se quest’anno vedremo un grande incremento di questa tipologia di staffetta, a scapito magari di quelle sui 50. In campo femminile vengono siglati i record italiani ancora non esistenti nella categoria 120-159 dove la Firenze Nuota Master segna il primato con 5’09’’68 grazie a Priscilla Pieralli, Camilla Bandini, Sara Papini e Valeria Casprini. A record anche il quartetto M160-199 del CSI Prato Nuoto (Barbara Leonardi, Simona Candi, Anna Manzo e Veronica Bessi) con il tempo di 6’32’’66, mentre tra le M200-239 sono le quattro degli Amici del Nuoto Firenze a piazzare il primato italiano con 6’50’’14 grazie alle prove di Elisa Biagini, Nicoletta Colzi, Monica Mariotti e Monia Pagano. Infine record nazionale anche nella categoria M240-279 con la Firenze Nuota Master che tocca in 8’20’’98 (Monica Calamai, Annalisa Pacini, Charlotte Elmroth Karin e Paola Tortorella).

In campo maschile i primati arrivano dalle categoria M100-119 con gli Amici del Nuoto Firenze che nuotano in 4’32’’19 con Niccolò Ceseri, Francesco Acciai, David Dani e Mattia Columbu, dagli M120-159 con i quattro del Firenze Nuota Master che chiudono in 4’16’’96 con Marco Maccianti, Claudio Fantoni, Federico Bongini e Jacopo Vannucci. Firenze Nuota Master che segna anche quello M160-199 con 4’53’’24 grazie alle prove di Marco Pucci, Andrea Capalbo, Massimiliano Catania e Marco Casati. Cade il record anche nella categoria M200-239 grazie alla prova del DLF Nuoto Livorno che tocca in 5’26’’77 con Massimo Zazzetta, Daniele Mannucci, Fabrizio Palomba e Andrea Tistarelli. Infine primato anche tra gli M240-279 sempre con il DLF Nuoto Livorno sceso in acqua con Mario Benvenuti, Stefano Menicucci, Riccardo Giovannelli e Ilio Barontini che nuotano in 6’18’’67.

About The Author

Ultimi Tweet

?>