Select Page

Nuoto Master, la Nuotopiù ci presenta la loro 2ª edizione dello Swim Festival!

di Enrico Lippi

Domenica 3 aprile la piscina “La Bastia” di Livorno ospiterà il 2° Nuotopiù Swim Festival, manifestazione organizzata dalla Nuotopiù Academy che quest’anno proverà a ripetere i successi della edizione inaugurale: presso l’impianto da 25 metri e 8 corsie, con blocchi di partenza con spoiler per track start, dotato di una vasca da 20 metri per riscaldamento e defaticamento accessibile per tutta la durata delle gare, nel 2015 furono infatti stabiliti ben sei primati tra cui anche uno europeo e scesero in vasca oltre 500 atleti in rappresentanza di 60 società toscane e provenienti da fuori regione: una partecipazione tra l’altro resa possibile grazie alle convenzioni, disponibili anche quest’anno, con alcune strutture alberghiere.

Confermato il programma del trofeo: la mattina si parte con 100 farfalla, 50 dorso, 100 rana, 100 misti, 200 dorso, e al termine le staffetta fuori gara 4×50 misti mischiate (di cui parleremo più avanti), mentre nel pomeriggio si proseguirà con 200 stile, 50 rana, 50 stile, 200 rana e 400 misti.
Anche quest’anno l’evento sarà seguito live da MasterSwim, che per presentarlo ha rivolto qualche domanda al responsabile dell’organizzazione e atleta di punta della Nuotopiù Academy, Raffaele Lococciolo.

L’anno scorso il trofeo si è svolto i primi di marzo: perché quest’anno è stata scelta la data del 3 aprile?
Abbiamo deciso di spostare la manifestazione di circa un mese per non sovrapporci col Trofeo “Città di Firenze”, che si tiene ogni due anni intorno al secondo fine settimana di marzo; poiché nel 2015 il trofeo non era in programma, in accordo con gli organizzatori avevamo occupato la loro data.

I criteri con cui viene redatta la classifica finale per società sono cambiati: la graduatoria verrà infatti stilata sommando i migliori 15 punteggi femminili e i migliori 25 punteggi maschili per ciascuna società. Cosa non andava bene nelle regole dell’anno scorso?
Ci siamo accorti che nell’edizione del 2015 solo due squadre sono riuscite a rispettare i parametri che avevamo stabilito; in questo modo vogliamo dare la possibilità di giocarsi i primi posti in classifica anche a squadre anche con un numero di atleti più contenuto.

Cosa è la staffetta mista mischiata, altra novità di quest’anno?
Con questa prova fuori classifica è nostra intenzione mischiare atleti di squadre diverse, mettendo tre atleti più forti e uno no, oppure tre giovanissime e una M80: è un’occasione per rinnovare lo spirito del nuoto Master e dare l’opportunità, a chi darà la sua disponibilità a partecipare a questa prova, di gareggiare in modo diverso dal solito.

A livello di iscritti, cosa vi aspettate?
Vorremmo ripetere i numeri dell’anno scorso, che ci hanno soddisfatto; per ora le iscrizioni e l’interesse manifestato su Facebook sembrano andare in quella direzione.

Quali premi speciali saranno assegnati?
Saranno premiate la migliore prestazione maschile e femminile e, nel caso in cui fossero stabiliti dei nuovi record, saranno assegnati premi speciali anche a questi atleti.

Altre informazioni utili sulla manifestazione: http://www.federnuoto.it/discipline/master/circuito-supermaster/763.html?view=manifestazione e pagina Facebook: https://www.facebook.com/events/1666947093554106/

About The Author

Enrico Lippi

Di mestiere giornalista, copywriter e consulente in comunicazione. Per passione nuotatore master (naturalmente), sportivo e salutista.

?>