Select Page

Nuoto Master, Scelto da MasterSwim, 15° Memorial Bettiol

di Alessandro Foglio

Il freddo e la pioggia non hanno spaventato gli 876 presenti al 15° Memorial Bettiol che si è disputato  venerdì 22 e sabato 23 a Treviso, in vasca da 50 da 8 corsie. Tra le  89 società presenti a portare a casa la vittoria è stata la 2001 Padova Nuoto che con 58798.34 punti ha avuto la meglio sulla Montenuoto che ha totalizzato 58409.31 punti e sui Nuotatori Padovani con 57245.49 punti. Quarto posto per l’organizzatrice dell’evento, la Natatorium Treviso.

Non sono mancati i record italiani, tra i quali quello fuori gara della 4×100 mista maschile categoria M100-119 della Gymnasium Spilimbergo (Marian-Cecchin-Sacillotto-Bonistalli) che con 4’06″72 (prec. 4’32″19 Amici del nuoto Firenze) ha mancato quello mondiale per poco. Ma andiamo adesso a vedere come sono andate le gare nel dettaglio!!

400 mx
La prima gara in programma vede la vittoria tra le donne dell’M30 Chiara Pulvirenti (DDS) che nuota in 5’38”41 per 919,18 punti davanti all’M25 Federica Carlet (Ranazzurre Conegliano) con 6’10”58 e 835,12 punti. In campo maschile il miglio tempo è dell’M25 Stefano Romeo (Stile Libero) che chiude in 5’04”18 e 905,68 punti davanti all’M30 Claudio Montano (Montenuoto) con 5’08”55 e 899,95 punti. Il punteggio più alto è però dell’M40 Fabio Piovesan (RN Candido Cabbia) che con 5’15”76 ottiene 917,60 punti.

200 sl
In campo femminile la più veloce è l’Under 25 Giorgia Toniato (Centro Nuoto Tezze) che tocca in 2’19”31. Alle sue spalle l’M30 Elisa Raffaelli (San Vito) con 2’2781 e 861,17 punti di poco meglio dell’altra Under Beatrice Gallocchio (2001 Padova) con 2’32”46 e dell’M25 Martina Perin (2001 Padova) con 2’32”82 e 834,30 punti. Il miglior punteggio è però dell’M40 Laura Ricci (Montenuoto) che nuotando in 2’33”06 ottiene 864,24 punti. Tra gli uomini invece è l’M30 Alessio Morellato (Montenuoto) il più veloce con il tempo di 2’04”41 che gli vale anche il miglior punteggio maschile con 921,95 punti. Dietro di lui troviamo i due M25 Davide Freschet (Ranazzurra Conegliano) in 2’07”70 e 887,31 e Davide Meneghelli (Centro Nuoto Tezze) con 2’08”64. Bene anche l’M35 Simone Zulian (Centro Nuoto Rosà) che chiude in 2’09”00 e 900,31 punti e l’M40 Fabio Piovesan che tocca in 2’09”16 per 909,80 punti.

200 ra
Monica Corò, M50 della Stile Libero, ottiene miglior tempo e punteggio (che è anche la prestazione femminile migliore) con 2’58”15 e 1014,88 punti. Dietro di lei troviamo l’M30 Giada Spadetto (Stella Marina) con 3’04”49 e 876,80 punti e l’M25 Paola Germani (Nuoto Grosseto) che chiude in 3’05”24. Nel settore maschile il crono migliore è dell’M25 Daniele Dissegna (Nuotatori Trentini) con 2’36”02 e 903,09 punti ma il punteggio più alto lo fa registrare l’M45 Fabio Pianca Spinadin (Nottoli Nuoto) che con 2’39”30 ottiene 959,32 punti. Terzo crono per l’M40 Andrea Lucchese (Uisp Nuoto Cordenons) con 2’45”73.

800 sl
Le Under 25 dominano questa prova in campo femminile: la più veloce è Federica Trento (Centro Nuoto Rosà) che chiude in 10’32”10 davanti a Federica Brondolin (Piave Nuoto) con 10’45”10 e a Valentina Asolati (GP Nuoto Mira) con 11’09”00. Il punteggio migliore se lo aggiudica l’M40 Lisa Vettorello (2001 Padova) con 821,44 punti ottenuti grazie al crono di 11’30”10. Fra gli uomini ha la meglio su tutti l’M25 Alfonso Angelo Luca (Fritz Dennerlein) che nuota in 9’23”10 per 911,77 punti davanti all’M35 Alessandro Famà (RN Candido Cabbia) con 9’35”00 e 907,53 punti. Terzo crono per l’M30 Michele Modolo (Montenuoto) in 9’37”00 mentre supera quota 900 punti anche l’M40 Massimo Gaudiano (2001 Padova) che con il tempo di 9’44”00 ottiene 904,14 punti.

1500 sl
L’atleta di casa Martina Benetton (Natatorium Treviso) è la più veloce tra le donne con il tempo di 19’38”10 che le vale 889,41 punti. Fa meglio di lei in termini di punteggio l’M35 Florentina Ciocilteu (Master AICS Brescia) che nuotando in 20’04”1 ottiene 898,74 punti mentre l’M30 Chiara Pulvirenti fa segnare il secondo crono in 20’02”00. Alto il livello in campo maschile: il miglior tempo se lo giocano in tre con l’M40 Andrea Marcato (Centro Nuoto Stra) che la spunta in 17’09”10 e 986,54 punti davanti all’M25 Marco Urbani (Nuoto Grossetto) secondo in 17’10”1 e 964,99 punti e all’M45 Fabio Calmasini (Master Aics Brescia) che toccando in 17’16”00 ottiene 999,70 punti ma soprattutto il nuovo record italiano cancellando il vecchio primato di Bernardo Bordonali del 2007 di 17’28”80, ma avvicinando anche l’europeo lontano solamente cinque secondi. Buone anche le prove dell’M30 Alessio Morellato che tocca in 18’02”10 e 920,24 punti ma anche degli M50 Riccardo Bucci (Riviera Nuoto) che nuota in 19’22”10 e 922,86 punti e Gaetano Delli Guanti (Natatorium Treviso) che si ferma sul 19’26”10 per 919,69 punti. La prima giornata si chiude infine con un’altro primato arrivato dall’M70 Luciano Cammelli (Nuotatori Padovani) che tocca in 22’40”00 e 966,37 punti migliorando il precedente primato di Salvatore Deiana del 2013 di 23’18”50.

400 sl
Il sabato si apre con la lotta tra le Under 25 Giorgia Toniato che ottiene il tempo più veloce in 4’56”84, Federica Trento con 4’58”75 e Greta Seganfreddo (Centro Nuoto Rosà) con 4’58”92. Buono anche il 5’04”26 dell’M30 Bianca Colle (Acquaviva 2001) che le vale 884,38 punti mentre il miglior punteggio lo fa registrare l’M60 Orietta Negri (Nuotatori Trentini) con 896,66 punti arrivati grazie al tempo di 6’06”37. Tra gli uomini è ancora l’M40 Andrea Marcato il più veloce in 4’24”17 e 963,55 punti davanti all’M35 Manuel Zugno (Padovanuoto) con 4’26”07 e 941,03 punti. Terzo crono per l’Under Riccardo Pattaro (A.R.C.A.) con 4’30”68 mentre va forte anche l’M50 Roberto Brunori (Circolo Canottieri Aniene) che chiude in 4’39”10 per 944,03 punti.

200 mx
Nel settore femminile ha la meglio su tutte l’M30 Desiree Cappa ( Villaggio Sportivo Eschilo) grazie al tempo di 2’37”39 che le vale 915,05 punti. Dietro di lei troviamo l’M35 Sara Cracco (A.R.C.A.) con 2’38”95 e il miglior punteggio femminile di 929,47 punti. Supera soglia 900 punti anche l’M40 Martina Menegon (Montenuoto) che con 2’45”42 registra 907,51 punti. Il più veloce in campo maschile è invece l’M25 Mattia Galletti (2001 Padov a) che con 2’28”15 e 865,20 punti ha la meglio sull’M30 Alessio Arturo Rainieri (Sportivamente Belluno) secondo in 2’29”98 e sull’M35 Roberto Decchino (Schio Nuoto) che tocca in 2’30”27 e 884,61 punti. Buona anche la prova dell’M50 Andrea Furlan (Natatorium Treviso ) che chiude in 2’42”67 e 870,72 punti.

100 fa
Non numerose le presenze femminili, tra le quali comunque brillano l’M30 Bianca Colle che ottiene il miglior tempo in 1’14”13 e l’M40 Martina Menegon che fa registrare il punteggio più alto con 880,64 punti ottenuti con il crono di 1’14”90. Fra gli uomini vola l’M30 Enrico Catalano (Serenissima Nuoto Club) che tocca in 57”46 per 968,15 punti davanti al pari categoria Omar Ferrotti (Riviera Nuoto) che si ferma sull’1’00”83 e 914, 52 punti. Terzo tempo per l’M25 Andrea Michelin (Nottoli Nuoto) che chiude in 1’01”62 e 892,41 punti mentre fa bene anche l’Under Stefano Feltrin (Natatorium Treviso) con 1’02”79.

100 do
L’M25 Sara Fazzini (Nuotatori Veneziani) chiude con il miglior tempo di 1’10”63 e 934,73 punti che è anche il punteggio più alto tra le donne. Dietro di lei troviamo l’Under Federica Brondolin con 1’11”85 e l’M30 Marta Perin (Nottoli Nuoto) con 1’15”96. Avvicina il suo record italiano l’M60 Orietta Negri che tocca in 1’31”76 per 894,40 punti. In campo maschile miglior tempo e punteggio per l’M25 Alex Artico (Nottoli Nuoto) che chiude in 1’04”48 e 893,46 punti davanti all’Under Andrea Franconetti (Stile Libero) con 1’04”63.

Mistaffetta 4×100 sl
Cadono un paio di primati italiani in questa staffetta: uno lo fa segnare la formazione M120-159 dell’ A.R.C.A. grazie al quartetto formato da Luca Marchesin (58”35), Gianluca Piase (1’01”42), Silvia Piccolo (1’09”53) e Sara Cracco (1’03”09) che insieme fanno registrare il crono di 4’12”39 migliorando il primato dell’Altair Nuoto del marzo di quest’anno di 4’14”87. Il secondo record nazionale arriva per mano della Montenuoto, con la formazione M160-199 composta da Alessio Morellato (56”47), Mauro Sartor (1’13”90), Martina Menegon (1’08”39) e Laura Ricci (1’08”91) che nuotando in 4’27”67 cancellano il crono dello Sporting Club Catania di 4’44”14. Infine iscrivono il loro nome all’albo dei record italiani anche i Nuotatori Padovani che fanno registrare il record nazionale non ancora assegnato nella categoria M240-279 con Vera Bortoli (1’23”26), Antonia Rossi (1’52”66), Valentino Bucovaz (1’29”54) e Luciano Cammelli (1’17”17) che nuotano in 6’02”23.

50 sl
Tre donne sotto il muro dei 30 secondi con l’M25 Giulia Cecchinello (Acquambiente) che tocca davanti a tutte in 28”15 ottenendo anche il miglior punteggio femminile di 943,16 punti. Dietro di lei troviamo le Under Melissa Marchetti (Centro Nuoto Rosà) con 29”27 e Silvia Pavan (Stella Marina) con 29”89. Buone prove anche per l’M35 Francesca Sacchetto (Leosport) che chiude in 30”43 e 879,72 punti, le M40 Francesca Aquilino (Nuotatori Veneziani) con 30”51 e 882,99 punti e la pari categoria Elena Rigon (Città Sport Vicenza) che chiude in 30”53 per 882,41 punti. Supera i 900 punti anche l’M50 Monica Vaccari (Padovanuoto) che con 31”68 fa registrare 901,20 punti. Tra gli uomini il più veloce è l’M25 Alessandro Marian (Gymnasium Spilimbergo) bravo a fermare il tempo sul 25”19 che gli vale 925,37 punti. Dietro di lui si piazzano l’M30 suo compagno di squadra Simone Bonistalli con 25”46 e 906,91 punti e l’Under Simone Bertoncello (Acquaviva) con 25”94. Superano quota 900 punti anche l’M35 Simone Zulian che toccando in 26”00 ottiene 903,46 punti e i due M50 Riccardo Tarricone (Master Aics Brescia) con 27”67 e 902,06 e Roberto Brunori con 27”72 e 900,43 punti.

50 ra
L’under 25 Alessia Pres (Fondazione Bentegodi) nuota più veloce di tutte in questa prova grazie al tempo di 36”05 toccando davanti all’M50 Monica Corò che con 36”74 ottiene 1002,18 punti che è il miglior punteggio femminile. Terzo tempo per l’M25 Marta Tosin (Centro Nuoto Rosà) con 37”60 e 878,99 punti. Nel settore maschile il più rapido è l’M25 Mirko Cecchin (Gymnasium Spilimbergo) con il tempo di 30”50 e 939,67 punti ma il punteggio migliore è dell’M45 Fabio Pianca Spinadin che con 31”61 registra 956,34 punti. Dietro di loro si piazzano l’M30 Marco Turina (Fondazione Bentegodi) con 32”02 e 909,74 punti e l’M35 Lorenzo Decchino (Schio Nuoto) con 32”11 e 914,36 punti.

50 fa
I due tempi migliori sono delle Under Melissa Marchetti che chiude in 31”63 e Elisa Barbieri (Centro Nuoto Rosà) con 32”05. Terzo crono per l’M40 Francesca Aquilino che tocca in 32”72 e 891,50 punti mentre il punteggio più alto è dell’M50 Monica Vaccari (Padovanuoto) che con 33”08 ottiene 934,70 punti. Fra gli uomini si impone l’M25 Rudy Lazzaro (Riviera Nuoto) con 27”07 e 910,23 punti davanti al compagno di squadra Omar Ferrotti che tra gli M30 chiude in 27”73 per 899,03 punti. Un centesimo solo più lento è l’altro M30 Michele Modolo che ferma il cronometro sul 27”74 mentre l’Under Andrea Cervellin (Acquambiente) tocca con il quarto tempo di 28”12. Bene anche l’M40 Claudio Pavanello (Natatorium Treviso) con 28”69 e 895,43 punti e l’M35 Alberto Vianello (Sporting club Noale) con 28”71.

50 do
Nel settore femminile sono due le protagoniste indiscusse: miglior tempo e punteggio per l’M25 Sara Fazzini che chiude in 32”24 per 948,82 punti davanti all’M30 Desiree Cappa con 32”82 e 919,56 punti. Ottima prova anche per l’M35 Sara Cracco che tocca in 34”08 e 914,32 punti. Nel settore maschile l’M30 Enrico Catalano avvicina il record nazionale nuotando in 27”63 per 969,96 punti e staccando tutta la concorrenza. Dietro di lui troviamo l’Under Andrea Franconetti in 29”91 che precede l’M35 Adriano Della Pietà (GP Nuoto Mira) in 31”08 e 881,92 punti, di poco meglio dell’M40 Claudio Pavanello che chiude in 31”36 e 890,34 punti.

Mistaffetta 4×50 mx
Si chiude con le mistaffette: il quartetto più veloce è quello M120-159 dei Nuotatori Veneziani con Sara Fazzini, Emanuele Longato, Tommaso Aggio e Francesca Aquilino che chiude in 2’05”37 davanti alla formazione della stessa categoria dell’A.R.C.A. che con Sara Cracco, Gianluca Pase, Silvia Piccolo e Luca Marchesin stoppa il cronometro sul 2’07”54. Terzo tempo per i quattro M100-119 dell’Acquambiente, Marco Sfriso, Luca Trevisan, Giulia Cecchinello e Alice Pegoraro che hanno toccato in 2’09”06.

RISULTATI completi

About The Author

Ultimi Tweet

?>