Select Page

Pallanuoto, Serie A1, i conti della stagione. World League all’orizzonte

Scudetto maschile alla Pro Recco, tricolore rosa al Plebiscito Padova

di Gianna De Santis

Scudetto alla Pro Recco che insieme al Brescia (2° nella classifica play off) e allo Sport Management (3°) il prossimo anno disputerà la Champions League. La stagione 2014-2015 si archivia così, con Acquachiara e Napoli – rispettivamente quarta e quinta – che invece giocheranno l’Euro Cup e Bogliasco, Savona e Posillipo fuori dai giochi Europa.

La classifica al termine dei play off, tranne per le prime due posizioni confermate, ha ribaltato la graduatoria di fine regular season, dove l’Acquachiara ha perso un posto a favore della matricola Sport Management. Grande rimonta del Napoli che ha chiuso al 5° posto, dopo il 7° in campionato,  sale anche il Bogliasco dall’ottavo al sesto. Perdono due posizioni il Savona (7° dopo i play off) e il Posillipo (8°).

CLASSIFICA DOPO I PLAY OFF: 1° Pro Recco; 2° Brescia; 3° Sport Management; 4° Acquachiara; 5° Napoli; 6° Bogliasco; 7° posto Savona; 8° Posillipo.

CLASSIFICA ALLA FINE DELLA REGULAR SEASON: Pro Recco 63; Brescia 61; Acquachiara 50; Sport Management 44; Savona 34; Posillipo 32; Napoli 26; Bogliasco 24; Lazio 22 Como 19; Roma Vis Nova 10; Florentia 4.

WORLD LEAGUE – È stata presentata nei giorni scorsi la Super Final della World League, che si svolgerà per la prima volta al Centro sportivo Italcementi di Bergamo dal 23 al 28 giugno (le altre finali ospitate dall’Italia si erano disputate a Genova e Firenze). Nella città lombarda arriveranno le migliori nazionali del mondo: Australia, Croazia, Ungheria, Brasile, Cina, Serbia, Usa e ovviamente Italia. In palio il primo pass per le Olimpiadi di Rio 2016. L’Italia non ha mai vinto la competizione, ha ottenuto un secondo posto nel 2003 e uno nel 2011, oltre a un terzo posto nel 2012. Settebello in ritiro da oggi a Pescara per preparare questo impegno.
«Il nostro obiettivo – ha detto l’assessore allo sport e alle politiche per i giovani della Regione Lombardia Antonio Rossi – è quello di sostenere manifestazioni ed eventi sportivi che abbiano connessione anche con le tematiche di Expo. Sono convinto che attraverso lo sport si possa contribuire al successo dell’Esposizione Universale e diffondere, in parallelo, la pratica e la cultura dell’attività fisica sul territorio. La Lombardia è al primo posto per tesserati nel settore giovanile e il ct del Settebello Alessandro Campagna guarda al nostro movimento con interesse e come a bacino da cui attingere futuri campioni».
Il coach azzurro parlando dell’impegno dell’Italia ha spiegato che «il girone è molto difficile, dovremo perciò essere capaci di posizionarci primi o secondi per evitare nei quarti incroci pericolosi. La squadra, seppur molto rinnovata, è già di ottimo livello e il gruppo ne è consapevole».

PLAY OFF FEMMINILI – Scudetto rosa al Plebiscito Padova che regola la Mediterranea Imperia chiudendo la serie 3-0 (10-6, 4-8 e 5-11), e gli scuce dal petto il tricolore. Primo alloro per il Padova, che batte la squadra campione uscente, e fa doppietta perchè ha già vinto la Coppa Italia in questa stagione. Mai nessuna squadra femminile aveva ottenuto questo doppio successo. All’Imperia, invece, è andata la Len Trophy, trofeo soffiato proprio alle padovane.

Una stagione esaltante per il presidente Barelli: «L’equilibrio che ha contraddistinto la stagione, la crescita d’interesse e di qualità continuano a rendere il campionato italiano tra i più competitivi e seguiti al mondo. Il merito è delle società che, malgrado i problemi che condizionano l’intero sistema-Paese, continuano ad alimentare la pallanuoto, promuoverla sul territorio, formare atleti di alto livello e dare continuità e vivacità al progetto Setterosa pronto a nuovi traguardi internazionali».

BILANCIO – Il Padova quindi dopo aver vinto la regular season si conferma campione e porta a casa il tricolore, sempre davanti all’Imperia. La classifica dopo i play off rispecchia esattamente quella al termine della regular season, con quindi Padova, Imperia e Messina che andranno a disputare le coppe europee della prossima stagione, lasciando fuori e ai piedi del podio il Bogliasco.

 

PLAY OFF

FINALE SCUDETTO

Gara 1 – Padova-Imperia 10-6

Gara 2 – Imperia- Padova 4-8

Gara 3 – Imperia- Padova 5-11

FINALE 3°-4° POSTO

Gara unica – Messina-Bogliasco 9-5

CLASSIFICA DOPO I PLAY OFF: 1° Padova; 2° Imperia; 3° Messina; 4° Bogliasco.

CLASSIFICA ALLA FINE DELLA REGULAR SEASON: Plebiscito Padova 49; Imperia 44; Messina 44; Bogliasco 27; Rapallo 25; Orizzonte 24; Prato 23; Cosenza 13; Sis Roma 7; Firenze 4

About The Author

?>