Select Page

Nuoto Master, tutto pronto al 2° Trofeo Città di Novara

Con l’uscita della start-list del “2°Trofeo Città di Novara” si può dire ufficialmente iniziata la seconda edizione del Gran Prix Piemonte e Valle d’Aosta. E se l’anno scorso era una doppia prima volta, e i risultati furono più che positivi, quest’anno l’inizio promette ancora meglio. Alessandro Cangioloni, atleta  della Rari Nantes Novara e responsabile dell’organizzazione del trofeo ci ha presentato questa seconda volta del meeting novarese!

Ciao Alessandro. Dopo il buon esordio della scorsa stagione, con più di 400 atleti iscritti, quest’anno avete incrementato i vostri numeri arrivando a 670 iscrizioni. Soddisfatti o speravate in meglio?

“Ciao! Assolutamente bene così, siamo felici di questo numero, un grazie va a tutta la squadra per aver collaborato all’organizzazione e alla ricerca degli sponsor ma anche al Comune per aver reso disponibile l’impianto come aveva già fatto per lo scorso anno. Nel 2013 fu un bel meeting anche a parere di tutti coloro che hanno partecipato e quest’anno abbiam voluto dare qualcosa in più, come per esempio nel pacco gara dove ci saranno mele e un pacchetto di riso, ma anche con i nostri “angoli” birra e gorgonzola dove degustare i sapori locali.”

Il buon numero delle presenze lo si deve anche alla spinta data dal Gran Prix Piemonte e Valle d’Aosta?

“Sì, in buona parte è merito del GP. Abbiamo visto che diverse squadre piemontesi hanno incrementato di molto il loro numero di iscritti rispetto all’anno passato, anche grazie alla nuova formula del Gran Premio che vede l’apertura agli Under. E’ una cosa buona perché comunque organizzare un trofeo a inizio anno, con il problema dei tesseramenti,  non è mai facile. Penso che il GP abbia dato qualcosa in più”

Passiamo alle gare. Quali sono le novità del programma ed eventuali premiazioni speciali?

“Abbiamo aggiunto i 100 misti che sono una gara intermedia che ci mancava e la staffetta 4×100 stile, che è la parte più spettacolare della manifestazione. Il tutto potendo sfruttare dieci corsie fatto che dovrebbe snellire i tempi di durata, sperando che tutto fili liscio. Inoltre, grazie ai nostri sponsor daremo due macchinette del caffè in premio speciale alla miglior prestazione assoluta per atleta più giovane e per quello più “adulto”, ma anche la miglior prestazione assoluta maschile e femminile verrà premiata con una cornetta telefonica per Iphone e infine premio per il miglior velocista (50 stile) e per il miglior fondista (800 stile), una Creme Sisley Paris.”

La scorsa edizione fu corredata da un servizio fotografico pubblicato nel giro di pochi giorni sul portale Flickr. Anche quest’anno sarà così?

“Lo rifaremo sicuramente, caricheremo tutte le foto fatte dalla nostra fotografa e le renderemo subito disponibili a tutti. In più voi di MasterSwim pubblicherete i video delle prime serie di ogni gara e tutto ciò credo che porti molti stimoli nell’ambiente Master. Se vai in un posto a gareggiare che ti da qualcosa in più, ci torni volentieri. Per esempio torna anche quest’anno un ragazzo da Lugano, a cui era piaciuta molto l’edizione dell’anno passato.”

La Rari Nantes Novara riuscirà a vincere il trofeo di casa? E soprattutto confermerà la vittoria del Gran Prix dello scorso anno?

” Innanzitutto speriamo di arrivare primi in casa, l’anno scorso ci aveva battuto di poco la Rari Nantes Legnano. Siamo in tanti, più di ottanta e abbiamo schierato tutte le nostre forze. Per il Gran Premio non sarà facile perché qualche elemento importante non lo abbiamo più e altre squadre sembrano molto agguerrite, Derthona e Safa su tutte, ma noi faremo del nostro meglio.”

Pochi giorni ancora e tanti atleti piemontesi, ma non solo, scenderanno in acquaper aprire le danze della seconda edizione del Gran Prix. Novara è sede della prima tappa, e visti i nomi della star-list e la presenza delle staffette, non è da escludere la possibilità di assistere a qualche primato. L’anno scorso arrivò un record mondiale, quest’anno si vedrà!!

About The Author

Ultimi Tweet

?>