Select Page

Pallanuoto, bottino pieno per tre: Brescia e Pro Recco a braccetto, Padova da sola in vetta

Nel campionato maschile all’inseguimento c’è la coppia Sport Management e Acquachiara. Nel femminile Imperia perde il confronto diretto, ma mercoledì si torna già in acqua.

di Gianna De Santis

CAMPIONATO MASCHILE – Brescia e Recco si ritrovano a punteggio pieno dopo cinque giornate di campionato e si dividono la testa della classifica grazie alle vittorie contro Posillipo e Lazio. Il Brescia s’impone in trasferta per 8-10 (3-4, 3-2, 1-1 e 1-3) con Napolitano alla tripletta così come Radovic. Recco asfalta invece i biancocelesti della Lazio, un 19-5 che la dice lunga sul match condotto dai padroni di casa con i parziali di 5-1, 5-2, 2-1 e 7-1. Una Lazio che sta deludendo al di là del forte avversario di questo turno, lo zero nella casella dei punti in classifica fa davvero male. La verità arriverà però nella prossima giornata con lo scontro di fondo classifica con la Florentia.

DOPPIA COPPIA – Per una coppia al comando, c’è anche una coppia che insegue a tre lunghezze di distanza e sono Sport Management e Acquachiara. Il primo vince in casa del fanalino di coda Florentia per 9-0 senza troppi patemi d’animo, mentre l’Acquachiara batte 11-6 il Savona. Tre gol di Perez e tre di Petkovic a firmare questa vittoria con i parziali che recitano 2-0, 1-3, 4-2, 4-1. Sport Management-Roma Vis Nova e Brescia-Acquachiara assegneranno punti importanti proprio per disegnare la classifica dopo il sesto turno.

POSIZIONI AFFOLLATE  – Resta da solo a quota 9 punti il Como che cede in casa al Napoli (6-8), lanciato dal poker di Brgulian (2-3, 2-1, 1-3, 1-1). I partenopei raggiungono così 6 punti in classifica, una posizione piuttosto affollata con Bogliasco, Roma Vis Nova e Savona. Proprio i capitolini di Ciocchetti riescono nella bella impresa di imporsi nelle acque amiche sul Bogliasco risalendo un po’ la graduatoria. Da segnalare le quattro reti messe a segno da Cuccovillo da una parte e da Di Somma dall’altra (3-2, 4-1, 2-3 e 3-2 i parziali). Nel prossimo turno da seguire Savona-Como, Bogliasco-Posillipo e Napoli-Recco.

Risultati 5° giornata A1 M

Florentia-Sport Management 0-9, Roma Vis Nova-Bogliasco 12-8, Como-Cc Napoli 6-8, Pro Recco-Lazio 19-5, Posillipo-Brescia 8-10, Acquachiara-Savona 11-6.

Classifica: Brescia e Pro Recco 15; Sport Management e Acquachiara 12; Como 9; Napoli, Bogliasco, Roma Vis Nova e Savona 6; Posillipo 3; Lazio Nuoto e Florentia 0.

Marcatori: Petkovic (Acquachiara) 17; Prlainovic e Ivovic (Pro Recco) 13; Luongo (Acquachiara) 11; Samuels (Lazio), Bodegas (Brescia), Vittorioso (Lazio), Milakovic (Como) e Rizzo (Brescia) 10.

Prossimo turno sabato 15 novembre ore 18: Bogliasco-Posillipo, Savona-Como, Brescia-Acquachiara (ore 17), Sport Management-Roma Vis Nova, Napoli-Recco, Lazio-Florentia (venerdì ore 20.30).

 

CAMPIONATO FEMMINILE – Dopo sei giornate una squadra si ritrova da sola in testa alla classifica del campionato femminile di A1. Il Plebiscito Padova vince 6-3 contro Imperia nel remake della finale scudetto e si porta al comando con 18 punti. La squadra di Posterivo ringrazia Barzon per la tripletta, ma soprattutto l’ottima difesa (1-0, 0-0, 4-1 e 1-2 i parziali). Ora il Padova affronterà il Bogliasco nel turno infrasettimanale di mercoledì, salito al terzo posto in classifica, mentre Imperia se la vedrà con l’Orizzonte Catania. Due match di alta classifica, scontro incrociato fra 4 squadre che occupano i primi cinque posti.

SORPRESE E CONFERME – L’Orizzonte Catania scivola a Firenze per 10-6, regalando alle toscane i primi tre punti della stagione. Con i parziali di 2-2, 3-2, 3-0 e 2-2 e le quattro reti di Settonce, le padrone di casa centrano un successo che fa davvero morale. Alle siciliane non bastano i due gol di Tania Di Mario (sempre seconda in classifica marcatori) per tentare la rimonta in un terzo tempo non brillante, un po’ come tutta la partita. Mentre come detto per Catania c’è lo scomodo cliente Imperia, Firenze non avrà vita facile nel derby con un Prato che tocca quota 7 punti in graduatoria battendo la Sis Roma 5-9 in trasferta. La formazione capitolina non riesce a spiccare il volo, tiene il primo tempo (1-1), cede di netto il secondo 1-5, limita i danni negli altri due 1-2 e 2-1 ma senza riuscire a recuperare il gap.

IN BILICO – Roma ora andrà a giocare in casa di un Rapallo reduce dall’8-8 in quel di Messina. Le siciliane terze in classifica vengono raggiunte quindi dal Bogliasco, non riescono ad avere la meglio (4-5, 2-0, 1-1, 1-2) ma anzi subiscono prima l’avvio forte delle ospiti (+4) e poi rimontano e si portano in vantaggio, ma nel finale le due reti di vantaggio sfumano. Risultato ballerino anche tra Bogliasco e Cosenza: l’8-5 finale è il prodotto della somma di mini tempi davvero giocati sul filo di lana, eccetto l’ultimo con le padrone di casa che prendono il largo (1-2, 2-0, 1-2, 4-1). Il Cosenza resta da solo a zero punti in classifica, e si prepara a ricevere il Messina.

Risultato 6° giornata A1 F
Firenze-Orizzonte 10-6, Roma-Prato 5-9, Bogliasco-Cosenza 8-5, Messina-Rapallo 8-8, Padova-Imperia 6-3.

Classifica: Plebiscito Padova 18; Imperia 15; Messina e Bogliasco 13; Orizzonte 9;  Prato 7; Rapallo 6; Sis Roma 3; Firenze 3; Cosenza 0.

Marcatori: Stieber (Imperia) 19; Di Mario (Orizzonte) 18; Barzon (Padova) 17; Dufour (Bogliasco) 16; Emmolo (Imperia) 15; Garibotti (Messina) e Picozzi (Sis Roma) 14.

Prossimo turno mercoledì 12 novembre ore 15: Padova-Bogliasco, Cosenza-Messina, Rapallo-Sis Roma, Imperia-Orizzonte (15.15), Prato-Firenze (ore 20.30).

8° turno sabato 15 novembre ore 15: Orizzonte-Prato, Firenze-Rapallo, Messina-Plebiscito, Imperia-Bogliasco, Roma-Cosenza (19.30).

About The Author

?>