Select Page

Pallanuoto, Pro Recco e Acquachiara spingono sull’acceleratore

Il Settebello impegnato in un collegiale e poi nella World League. In A1 femminile Bogliasco e Sis Roma sugli scudi

di Gianna De Santins

CAMPIONATO MASCHILE – A parte il rinvio del match tra Como e Lazio al 28 febbraio (perché Jelaca del Como era impegnato con la propria nazionale), la giornata di campionato è iniziata con il big match tra Pro Recco e Sport Management. Nonostante il vantaggio iniziale degli ospiti (1-2), nei successivi mini tempi si è imposta proprio la Pro Recco con i punteggi di 2-0, 2-0 e 4-2 (9-4 finale), che gli hanno permesso di mantenere la seconda piazza della classifica. In testa alla graduatoria comunque non cambia nulla, a parte il distacco che aumenta dal team di Verona, perché hanno vinto anche Brescia e Acquachiara. Il Brescia si è imposto in casa sul Bogliasco per 16-9 (4-1, 4-3, 2-1, 6-4) con tre poker firmati da Presciutti, Bodegas e Pagani, mentre per gli ospiti in evidenza Deserti (4 gol).

DI MISURA – L’Acquachiara centra una vittoria importantissima nel derby campano con il Napoli, successo di misura 12-11 e con una rimonta impressionante che gli consente di consolidare la terza piazza. Sotto per 3-6 alla fine dei primi due tempi, l’Acquachiara recupera vincendo 4-1 e 5-4 i successivi parziali. Per Luongo da una parte e Brguljan dall’altra 4 gol realizzati a testa.

OCCASIONI – Continua il periodo sì del Posillipo che con Occhiello al timone centra un altro risultato utile: 12-7 al Savona e quinta piazza ora a sole due lunghezze. Match in equilibrio fino a metà gara 3-3, Posillipo infila un micidiale 7-2 e poi controlla il quarto tempo 2-2. La Roma Vis Nova non riesce a chiudere a proprio vantaggio il match di bassa classifica e cede alla Florentia 14-11 (3-1, 4-3, 1-4 e 6-3) ma solo dopo una gara ricca di emozioni, con i toscani bravi a capitalizzare nel finale le reti di Coppoli e Generini.

NAZIONALE – Il campionato si ferma per un’altra giornata e lascia spazio al Settebello di Campagna che sarà impegnato nel turno di World League. Prima il collegiale a Como dal 12 al 15 febbraio poi la gara il 17 con la Turchia a Istanbul alle 21. Convocati: Lorenzo Bruni e Marco Del Lungo (Brescia), Fabio Baraldi e Alessandro Velotto (Napoli), Valentino Gallo e Vincenzo Renzuto Iodice (Posillipo), Stefano Luongo (Acquachiara), Tommaso Busilacchi (Como), Matteo Aicardi, Francesco Di Fulvio, Pietro Figlioli, Andrea Fondelli, Alex Giorgetti, Stefano Tempesti e Niccolò Gitto (Pro Recco), Francesco Coppoli (Florentia), Luca Damonte (Savona), Cristiano Mirarichi (Roma Vis Nova), Lorenzo Vespa (Lazio, dal 15 per Istanbul), Giacomo Bini (Sport Management). Nello staff: l’assistente tecnico Amedeo Pomilio (solo Istanbul), preparatore atletico Alessandro Amato e videoanalisti Giovanni Fedele (solo Como) e Francesco Scannicchio (solo Istanbul), psicologa Bruna Rossi, medico Nicola Eugenio Arena, fisioterapista Paolo Imperatori. Nel girone C l’Italia è già qualificata perché ospiterà la parte finale della competizione, ma è comunque seconda in classifica.

Risultati 15° giornata A1 M

Pro Recco-Sport Management 9-4, Posillipo-Savona 12-7, Brescia-Bogliasco 16-9, Florentia-Roma Vis Nova 14-11, Acquachiara-Napoli 12-11, Como-Lazio rinviata al 28 febbraio.

Classifica: Brescia 45; Pro Recco 42; Acquachiara 34; Sport Management 29; Savona 22; Posillipo 20; Como* e Napoli 16; Bogliasco 15; Lazio* 13; Roma Vis Nova 6; Florentia 4. *Una partita in meno

Marcatori: Petkovic (Acquachiara) 46; Prlainovic (Pro Recco) 40; Radovic (Posillipo) 33; Vittorioso (Lazio), Coppoli (Florentia) e Damonte (Savona) 30; Luongo S. (Acquachiara) 28.

Prossimo turno sabato 21 febbraio ore 18: Savona-Acquachiara (ore 16), Bogliasco-Roma Vis Nova (ore 17), Napoli-Como, Lazio-Pro Recco, Brescia-Posillipo, Sport Management-Florentia.

 

 

PALLANUOTO FEMMINILE – Le prime quattro in classifica viaggiano a ritmi elevati, perché non mancano l’appuntamento con la vittoria in questa 13° giornata di campionato. Vince il Plebiscito Padova in casa del Rapallo per 6-11, infilando il successo e frenando le ambizioni della squadra ligure che si era portata in vantaggio 1-0 e poi ha ceduto 2-5, 2-4 e 1-2. Da segnalare il poker della Millo che sale in classifica marcatori tra le migliori della A1 femminile. Messina conserva il secondo posto in graduatoria vincendo il derby con l’Orizzonte Catania per 6-12 (2-4, 1-3, 1-2, 2-3) con Radicchi e Garibotti che firmano 7 dei 12 gol delle ospiti. Bene anche l’Imperia che liquida 14-10 il Cosenza (3-1, 3-1, 5-4 e 3-4) con la Emmolo protagonista e autrice di una cinquina.

 

BOGLIASCO C’È – Fuori dal podio c’è il Bogliasco che vince il match con il Prato di misura, ma complice anche il ko del Rapallo riesce ad allungare il vantaggio e a consolidare il quarto posto. Le liguri superano le toscane 7-8, con i primi due tempi a proprio favore (0-2 e 1-3), poi lasciano al Prato la possibilità di accorciare le distanze (4-1), ma controllano nel quarto parziale (2-2) e anche se a fatica riescono a ritrovare il gol del pareggio del mini tempo che vale anche la vittoria.

 

ROMA SUGLI SCUDI – Il colpaccio della giornata lo fa sicuramente la Sis Roma che batte le rivali del Firenze per 11-12. Il successo permette alle romane di superare in classifica proprio le toscane e di avvicinarsi pericolosamente al Cosenza, ko con Imperia. Dopo il 3-3 iniziale, Firenze va in vantaggio per 3-1 nel secondo parziale, mentre il terzo si chiude ancora in equilibrio (3-3). Con Firenze in vantaggio di due gol, la Roma costruisce nel quarto tempo la sua vittoria grazie al 2-5 parziale e due gol negli ultimi minuti del match, con quello vincente segnato da Sinigaglia.

PROSSIMO TURNO – Nella 14° giornata (-4 al termine della stagione regolare) sarà il derby ligure Bogliasco-Rapallo ad aprire le danze venerdì sera alle ore 20, con il Rapallo che ha la possibilità di accorciare le distanze e insidiare il quarto posto. Per la capolista Padova c’è la sfida casalinga con il Cosenza, mentre il Messina se la dovrà vedere con il Prato. Gara proibitiva per Firenze, impegnata fra le mura amiche con Imperia terza forza in classifica. Occasione ghiotta per la Sis Roma, che riceve in casa l’Orizzonte Catania e può provare a superare Cosenza e a distanziare Firenze, che hanno in programma due match più insidiosi.

Risultati 13° giornata A1 F
Firenze-Sis Roma 11-12, Orizzonte-Messina 6-12, Rapallo-Plebiscito Padova 6-11, Imperia-Cosenza 14-10, Prato-Bogliasco 7-8.

Classifica: Plebiscito Padova 36; Messina 32; Imperia* 31; Bogliasco 23; Rapallo 18;  Prato 16; Orizzonte* 13; Cosenza 7; Sis Roma 6; Firenze 4. (* una partita da recuperare)

Marcatori: Dufour (Bogliasco) ed Emmolo (Imperia) 32; Barzon (Padova) 31; Di Mario (Orizzonte) e Stieber (Imperia) 30; Garibotti (Messina) 29; Millo (Plebiscito) e Picozzi (Sis Roma) 27.

Prossimo turno sabato 14 febbraio ore 15: Bogliasco-Rapallo (venerdì 13 febbraio ore 20), Plebiscito-Cosenza, Sis Roma-Orizzonte, Messina-Prato, Firenze-Imperia.

About The Author

?>