Select Page

Pallanuoto, seconda giornata, in 4 al primo posto

di Gianna De Santis

CAMPIONATO MASCHILE – Quattro squadre in testa alla classifica dopo due giornate. Sport Management, Brescia, Como e Pro Recco allungano il passo grazie a una vittoria casalinga e a tre successi esterni. Primo sigillo stagionale per il Bogliasco in casa sul Savona e per il Posillipo in casa della Lazio. I biancocelesti insieme all’altra romana Vis Nova, al Napoli e alla Florentia restano a quota zero punti. Nelle gare romane osservato un minuto di silenzio in ricordo della giornalista Anna Tina Mirra, prematuramente scomparsa e da sempre vicina al mondo del nuoto, della pallanuoto e dei tuffi. Mentre a Bogliasco il minuto di raccoglimento ha voluto ricordare la vittima dell’alluvione che ha colpito la Liguria.

LE CONFERME – Secondo acuto per i veneti dello Sport Management, che in casa si sono imposti 11-9 sull’Acquachiara, dopo un match piuttosto equilibrato (3-1, 2-3, 2-2, 4-3) e che ha visto Filipovic andare a segno quattro volte. A punteggio pieno anche il Como, che ha trovato nel secondo mini tempo l’affondo per prendere le distanze da una Vis Nova che aveva chiuso sull’1-1 la prima frazione di gioco. Successo esterno anche per Brescia nella piscina del Cc Napoli, un 5-12 messo in cassaforte con una buona prestazione (1-4, 3-3, 1-2, 0-3) e concedendo poco e nulla all’avversario di turno. Impressionante il distacco con cui la Pro Recco si è aggiudicata i tre punti in palio contro la Fiorentina, liquidata con un netto 3-24 e con cinque gol firmati Giorgietti.

MATCH TIRATI – Match combattuto quello tra Lazio e Posillipo, con gli ospiti che hanno avuto la meglio nel finale grazie al gol di Mandolini siglato a 40 secondi dalla fine. Il 13-12 lascia davvero tanto amaro in bocca ai biancocelesti, che speravano di ottenere qualcosa di più nelle acque amiche. Ma alla squadra di Formiconi non sono bastati i 4 gol di Samuels, dall’altra parte c’era uno scatenato Radovic (5 reti). Derby nervoso tra Bogliasco e Savona, dove alla fine è risultata decisiva la tripletta messa a segno da Deserti. Nella prossima giornata spiccano il derby Posillipo Napoli anticipato a martedì 14 ottobre e lo scontro al vertice Como-Sport Management.

Risultati 2° giornata A1 M
Roma Vis Nova-Como 3-8, Sport Management-Acquachiara 11-9, Napoli-Brescia 5-12, Bogliasco-Savona 9-7, Lazio-Posillipo 12-13, Florentia-Pro Recco 3-24.
Classifica:  Sport Management, Brescia, Como e Pro Recco 6; Posillipo, Acquachiara, Savona e Bogliasco 3; Napoli, Lazio Nuoto, Florentia e Roma Vis Nova 0.
Marcatori: Petkovic (Acquachiara) e Rizzo (Brescia) 7; Prlainovic (Pro Recco), Samuels (Lazio) e Renzuto Iodice (Posillipo) 6; Radovic (Posillipo), Giorgietti e Lapenna (Pro Recco), Bodegas e Presciutti (Brescia), Milakovic (Como), Damonte (Savona), Bini (Sport Management) 5.
Prossimo turno sabato 18 ottobre: Pro Recco-Roma Vis Nova (martedì 14 ottobre ore 15), Posillipo-Napoli (martedì 14 ottobre ore 21.15), Brescia-Savona, Como-Sport Management, Acquachiara-Lazio, Florentia-Bogliasco.

CAMPIONATO FEMMINILE – Imperia, Bogliasco e Plebiscito Padova centrano il secondo successo in due gare, portandosi in testa alla classifica con 6 punti. Prato e Messina vincono la prima gara stagionale e cercano di tenere il passo delle fuggitrici, il tutto in attesa della prossima giornata che in fatto di scontri diretti sia per il vertice della classifica che per la parte bassa potrebbe dare indicazioni importanti. In programma ci sono infatti Rapallo-Città di Cosenza, Prato-Plebiscito Padova e Orizzonte-Bogliasco.

L’ACUTO – Rotonda vittoria per Imperia nel derby con Rapallo, le campionesse in carica si sono aggiudicate il match 3-10. Gara in dubbio fino all’ultimo per l’allerta meteo in diverse zone della Liguria e osservato un minuto di silenzio per la vittima dell’alluvione. Non ha faticato troppo nemmeno il Bogliasco che ha avuto la meglio su Firenze (1-1, 3-1, 1-1, 3-0), mentre Padova ha liquidato l’Orizzonte Catania 12-8 con solo il primo parziale terminato in parità. Le padrone di casa hanno tenuto bene il passo nei successivi parziali e infilando un poker con Barzon.

SUL FILO DI LANA – Più equilibrata la gara di Cosenza, dove però alla fine ha prevalso il Prato che, in vantaggio per 0-3, ha subito la rimonta delle calabresi fino al 4-5 finale. Ancora a secco la Sis Roma, che a Messina si è arresa solo nel finale di gara tornando però a casa senza punti: emozioni forti dal 5-1 iniziale al 5-4 con cui si è aperto il terzo tempo, e dal 9-7 a 4 minuti dal termine della gara al 12-7 conclusivo.

Risultato 2° giornata A1 F
Città di Cosenza-Prato 4-5, Despar Messina-SIS Roma 12-7, RN Bogliasco-Firenze 8-3, Plebiscito Padova-Orizzonte Catania 12-8, Rapallo Pallanuoto-Mediterranea Imperia 3-10.
Classifica: Imperia, Bogliasco e Padova 6; Prato 4; Orizzonte e Messina 3; Rapallo 1; Sis Roma, Firenze e Cosenza 0.
Marcatori: Di Mario (Orizzonte) e Stieber (Imperia) 6; Emmolo (Imperia), Marletta (Orizzonte), Barzon, Dario e Millo (Plebiscito), Dufour (Bogliasco), Picozzi (Sis Roma) 5.
Prossimo turno sabato 18 ottobre:
Firenze-Messina, Rapallo-Città di Cosenza, Prato-Plebiscito Padova, Orizzonte-Bogliasco, Imperia-Sis Roma.

Master Swim su Google+

About The Author

Ultimi Tweet

?>