Select Page

Salvamento, Italia avanti tutta!

Tre medaglie d’oro, tre d’argento e una di bronzo. Quattro record europei e lo storico quarto posto nella Serc. L’approccio della Nazionale juniores di Giovanni Anselmetti al mondiale in piscina di Montpellier è stato scinitillante. Gare ancora nel nome di Francesco Ippolito. L’azzurro del Gorizia Nuoto ha vinto i 200 ostacoli con 1’57”44 stabilendo il record europeo della categoria – migliorando il precedente che già gli apparteneva con 1’59”56 del 24 aprile di quest’anno a Milano – e l’oro col primato europeo insieme ai compagni della 4×25 manichino (1’11”16). Sua era stata la migliore prestazione del giovane team Italia in mare (sesto nel frangente) e suo è stato il primo oro junior della piscina. Un ottimo risultato in prospettiva perché con questo tempo si sarebbe classificato settimo tra i senior mondiali scavalcando il danese Johannesen e terzo degli europei, dietro a Federico Gilardi (1’54”48) e al francese Thomas Vilaceca (1’55”55). La seconda medaglia d’oro individuale è griffata Valeria Cappelletti (Aqvasport Rane Rosse) con 1’01”41 nei 100 manichino pinne e torpedo.
Quattro medaglie e tre record europei sono stati segnati dalla staffette. Oro col primato d’Europa per i ragazzi della 4×25 manichino Emilio Mazza (Safa 2000), Francesco Ippolito (Gorizia Nuoto), Bruno Cerra (Uisp Riverboragro) e Marco Ferrio (CN Nichelino) in 1’11”16; il precedente era degli azzurri Ferrio, Vetere, Colorarto e Giordano con 1’14”23 del 7 settembre 2013. Argento per le ragazze della 4×25 manichino Valeria Cappelletti (Aqvasport Rane Rosse), Serena Nigris (Orizzonti Udine), Greta Pezziardi (RN Torino) e Alice Bacchella (Safa 2000) con 1’28”25.
Record europei di categoria e medaglie d’argento anche per le due staffette 4×50 ostacoli: Francesca Crivelli (SC Alessandria), Serena Nigris (Orizzonti Coop Udine), Alice Bacchella (Safa 2000) e Greta Pezziardi (RN Torino) con 1’57”48 hanno cancellato il precedente di 1’59”56 che Tafuro, Borasi, Ferrari e Pastorello avevano stabilito il 10 settembre del 2008 a Eindhoven; Bruno Cerra (Uisp Riverborgaro), Marco Ferrio (CN Nichelino), Luca Paolucci (Aurelia Nuoto Unicusano) e Francesco Ippollito (Gorizia Nuoto) con 1’42”84 hanno annullato il precedente di 1’44”29 che Tome, Felaco, Moretto e Bonanni avevano nuotato il 10 settembre del 2008 a Eindhoven. Entrambe le finali sono state vinte dagli australiani: con 1’53”60 le ragazze e con 1’42”69 i ragazzi (solo 25 centesimi meglio degli azzurri). A chiudere il medagliere italiano della prima giornata in piscina il bronzo conquistato da Emilio Mazza (Safa 2000) mei 100 manichino pinne e torpedo.
Storico quarto posto nella Serc – la simulazione di salvataggio in uno scenario complesso che i soccorritori scoprono soltanto al momento dell’ingresso a bordo vasca – in cui Marco Ferrio, Alice Bacchella, Alessandra Marra e Emilio Mazza hanno guadagnato 14 punti preziosissimi per la classifica. La Serc non è mai stata tra le gare a noi più congeniali, ma dopo tanto lavoro ecco finalmente i primi risultati significativi. Davanti agli azzurrini ancora Gran Bretagna, Canada e Australia, ma alle spalle Sudafrica, Spagna e Nuova Zelanda. 18 le squadre in gara. ”L’abbiamo allenata e osservata molto – spiega il tecnico della Nazionale giovanile Giovanni Anselmetti – cercando di assimilarla il più possibile. Siamo soddisfatti”. Oggi la Nazionale maggiore era impegnata nelle prove in mare; quarta la staffetta torpedo femminile e terza in finale B la staffetta torpedo maschile. Domenica 21 settembre utlima giornata del Rescue.

Nazionale Assoluta
Femmine: Chiara Pidello (Marina Militare/Vigili del Fuoco Salza), Silvia Meschiari (Aqvasport Rane Rosse), Cristina Leanza (Safa 2000), Alice Marzella (Aqvasport Rane Rosse), Martina Mazzi (Nuotatori Modenesi) e Giulia Fiorani (Aqvasport Rane Rosse).
Maschi: Federico Pinotti (Fiamme Oro Roma), Simone Procaccia (Fiamme Oro Roma), Andrea Bono (Pol Uisp Riverborgaro), Federico Gilardi (RN Torino), Andrea Piroddi (Fiamme Oro Roma) e Daniele Sanna (Aqvasport Rane Rosse).
Nello staff, insieme al commissario tecnico Cano, i tecnici federali Massimiliano Tramontana e Giorgiana Emili, il medico Andrea Felici, il fisioterapista Simone Pesci. Giudice italiano Jerry Polesel.

Nazionale Juniores
Femmine: Serena Nigris (Orizzonti Coop Udine), Greta Pezziardi (RN Torino), Alessandra Marra (Gymnasium Scafati), Valeria Cappelletti (Aqvasport Rane Rosse), Alice Bacchella(Safa 2000) e Francesca Crivelli (Swimming Club Alessandria).
Maschi: Emilio Mazza (Safa 2000), Davide Gallo (RN Cairo Acqui Terme), Bruno Cerra (Pol Uisp Riverborgaro), Luca Paolucci (Aurelia Nuoto Unicusano), Francesco Ippolito (Gorizia Nuoto) e Marco Ferrio (CN Nichelino).
Nello staff, insieme al responsabile tecnico Anselmetti, l’assistente Elena Prelle e la fisioterapista Federica Maria Ancidei.

(Fonte:Federnuoto.it)

Master Swim su Google+

About The Author

Ultimi Tweet

?>