Azzurri protagonisti a Setubal, in Portogallo, dove si è disputata la prima  tappa della Marathon Swim World Series 2022: sabato 28 maggio la 10 km e domenica 29 riservata alle prove di squadra (4×1500 m).

Al via 67 atleti – 40 maschi e 27 femmine – nelle gare individuali in rappresentanza di 16 Nazioni. Si è nuotato nelle acque fredde, fra i 17 e i 18 gradi (muta obbligatoria) e piuttosto mosse dell’oceano Atlantico.

Il bottino azzurro è di due ori e due argenti, vediamo nel dettaglio cosa è successo.

Nella 10 km doppietta italiana con la vittoria di Gregorio Paltrinieri e l’argento di Domenico Acerenza, a completare il podio l’ungherese Kristóf Rasovszky che brucia all’arrivo un ottimo Marcello Guidi quarto, seguito da Dario Verani e Pasquale Sanzullo, ottavo Mario Sanzullo e decimo Andrea Manzi.

Nella prova femminile gara serratissima con la campionessa olimpica Ana Marcela Cunha che la spunta nel finale precedendo il gruppo di inseguitrici che si aggiudica le medaglie al fotofinish: la classifica decreta l’argento all’olandese Sharon van Rouwendaal, mentre il bronzo va alla tedesca Leonie Beck anche se da una attenta analisi del canale OpenWatermedia sembra sia stata fatta un po’ di confusione fra due nuotatrici tedesche (Beck e Spiwoks risultante sesta). 

Prima delle italiane è Ginevra Taddeucci quarta, mentre Giulia Gabbrielleschi è sesta, nona Barbara Pozzobon.

10 km uomini 

🥇 Gregorio Paltrinieri 🇮🇹 1h53’45″4
🥈 Domenico Acerenza 🇮🇹 +1″8
🥉 Kristof Rasovszky 🇭🇺 +6″7

4 Marcello Guidi +7″2
5 Dario Verani +13″8
6 Pasquale Sanzullo +52″7
8 Mario Sanzullo +1’45″7
10 Andrea Manzi +1’52″1
14 Simone Ruffini +1’56″1
Matteo Furlan ritirato

10 km donne

🥇 Ana Marcela Cunha 🇧🇷 2h09’29″8
🥈 Sharon van Rouwendaal 🇳🇱 +2″5
🥉 Leonie Beck 🇩🇪 +2″6

4 Ginevra Taddeucci +2″6
7 Giulia Gabbrielleschi +3″3
9 Barbara Pozzobon +22″2
17 Martina De Memme +9’47″8

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 200 misti

I 200 misti fanno parte del programma olimpico da dodici edizioni: inseriti nel 1968 sia al maschile che al femminile, hanno saltato le edizioni del 1976 e del 1980, anni nei quali si disputarono solo i 400 misti. Il club dei campioni è quindi ristretto a ventiquattro...

Fatti di nuoto Weekly: Elogio primaverile a Summer McIntosh

La primavera è una stagione straordinaria, forse la più bella. Più dell’inverno, che sa essere romantico ma anche rigido; più dell’autunno, che con i suoi colori è affascinante ma malinconico; più dell’estate, eccitante ma insopportabile nei suoi eccessi. Oggi, in...

60° Sette Colli | A Roma si comopleta la squadra Olimpica per Parigi 2024

Ci saranno tanti azzurri al via per il 60° Trofeo Sette Colli - Internazionali di nuoto, che si disputerà allo Stadio del Nuoto del Foro Italico di Roma, da venerdì 21 a domenica 23 giugno. Oltre ai prestigiosi titoli della manifestazione, in palio anche gli ultimi...

Road to Parigi, il Recap dei Trials Canadesi

In Canada sono tutti pronti! Dopo un’intensa settimana di Trials, il team della foglia d’acero ha tirato fuori i suoi alfieri che voleranno a Parigi a caccia di medaglie. Saranno in 29 a difendere i colori canadesi in quel dei Giochi, e le ambizioni sono tutt’altro...

EA Open Water Cup 2024 | Oro Acerenza, argento Taddeucci a Piombino

Riparte da Piombino la EA Open Water Cup 2024, il circuito europeo di cinque tappe che vede in acqua tutti i migliori interpreti del nuoto di fondo continentale, bellissimo antipasto dell’estate Olimpica.  Con il sole splendente, ma un’acqua ancora abbastanza...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 200 farfalla

I 200 farfalla, una delle gare più dure del programma natatorio in vasca, hanno una storia olimpica abbastanza recente: i maschi si sfidano sulla distanza da Melbourne 1956 (per un totale di 17 campioni), mentre le donne da Città del Messico 1968 (14 campionesse).Il...

Nelle staffetta 4×1500 dominio azzurro con un’altra doppietta, il quartetto Giulia Gabbrielleschi, Ginevra Taddeucci, Marcello Guidi, Mario Sanzullo precede l’altro team azzurro formato da Martina De Memme, Barbara Pozzobon, Domenico Acerenza, Gregorio Paltrinieri, nell’ultimo split Greg tenta di ricucire il distacco recuperando oltre trenta secondi ma Mario riesce a tenere a bada il carpigiano. Bronzo per l’Ungheria (Rohacs, Olasz, Betlehem, Rasovszky).

4×1500 m mista

🥇 Italia 🇮🇹 1h12’27″0
🥈 Italia 🇮🇹 +2″0
🥉 Ungheria 🇭🇺 +54″0

FINA Marathon Swim World Series 2022 – Calendario aggiornato

  • 28-29 maggio, Setubal (POR)
  • 9-10 luglio, Paris (FRA)
  • 26-28 agosto, Lac Mégantic (CAN)
  • 7-9 ottobre, Fajardo (PUR)
  • 11-12 novembre, Eilat (ISR)
Foto: Fabio Cetti | Corsia4