SwS Grand Prix Sicilia Open Water VII Edizione: ecco cosa ci aspetta

Un ricco calendario che si sviluppa tra maggio e settembre; un Grand Prix che si presenta innovativo già nella sua intitolazione.

Arrivati alla VII edizione, vediamo tappa per tappa quali sono le novità che ci attendono e quali i punti fermi di questa nuova stagione.

di Annamaria Mangiacasale

Mancano ormai soltanto due settimane al IV Trofeo Open Water Mimmo Ferrito, che aprirà l’edizione 2022 del GP Sicilia. La splendida location di Isola delle Femmine sarà la prima tra le nuove tappe proposte in questa stagione. Una tappa che combina le bellezze naturalistiche del territorio palermitano, all’efficace organizzazione della Polisportiva Mimmo Ferrito e che vede gareggiare “in casa” molti tra i più affezionati partecipanti del GP Sicilia.

Per quanto riguarda le distanze proposte per il circuito di fondo, vedremo gli agonisti confrontarsi con la 5800m; mentre non ne abbiano a male i super allenati e sempre giovani (dentro) master, ai quali verrà riservato uno sconto speciale di 800m. La circumnavigazione dell’isolotto (peculiarità di questa gara, di cui parleremo nel prossimo articolo), e l’affrontare le correnti che lo avvolgono, ci sembrano già delle sfide ardite e noi ci teniamo a mantenere un posto nel vostro cuore e soprattutto a vedervi anche nelle prossime tappe.

Tutti coloro che preferiscono cimentarsi con una distanza più breve e i sopravvissuti dalla mattina, potranno partecipare alla gara del miglio, che si disputerà nel pomeriggio, davanti al lido “Sirenetta”.

In ogni caso avrete circa un mese di tempo per riprendervi dalle fatiche palermitane, smaltire gli arancini (volutamente scritto al maschile) e farvi trovare in forma smagliante per il prossimo appuntamento del 12 giugno a Donnalucata, frazione marinara del comune di Scicli (RG). Società organizzatrice Water Sun Comiso che, dopo essere diventata ormai punto di riferimento del nuoto agonistico siciliano per lo svolgimento nel proprio impianto dei campionati regionali di nuoto di fondo indoor, si affaccia per la prima volta nel panorama open water. 

La mattina prevista la 4000m per il mezzofondo FIN, mentre al pomeriggio il miglio per quanto riguarda il circuito sprint ASI. Passando da queste parti non potrete fare a meno di deliziarvi con la cucina locale, assaggiando le tipiche scacce ragusane. Occhio però: non ci sentiamo di consigliarle come integratori tra una gara e un’altra.

Nel caso aveste lasciato delle sfide in sospeso nel capoluogo siciliano, è ora di saldare il conto. Il 18 giugno si torna a Palermo, con una rimodulazione della gara che era già stata in calendario la scorsa stagione. Ad organizzare ritroviamo la Polisportiva Mimmo Ferrito, al Circolo Velico Sferracavallo. Al mattino si gareggerà sulla distanza dei 3300m, accessibile a tutti, Esordienti A compresi. Gli amanti della velocità, potranno farci divertire lungo un percorso in linea retta, che parte da Isola delle Femmine con arrivo al Circolo Velico. Non ci aspettiamo di certo che possiate camminare sulle acque. Dovrete quantomeno volare! Al pomeriggio prevista la gara del miglio, a circuito, che si svolgerà interamente all’interno del golfo di Sferracavallo.

Il 10 luglio pronti per un’altra novità assoluta. Ci manteniamo nell’ambito della Sicilia Occidentale, ma facciamo stavolta tappa a Marsala, zona mai coperta dal GP Sicilia. Campo di gara molto suggestivo, posto all’interno della Salina Genna. Al mattino verrà disputata la 5km FIN, mentre al pomeriggio il miglio ASI, per il quale potremmo riservarvi delle sorprese. Per i nuotatori più romantici e per chi aspetta da mesi di potersi dichiarare al proprio amato/a, quale migliore occasione? Tramonti, eccellenze vinicole, SPA e un Grand Prix che vi fa da Cupido. Insomma, non avrete più scuse da accampare.

La gara fa parte di un più ampio progetto sportivo, che prenderà il via già dal sabato: Sicily Wellness Sport. È un progetto che SportWebSicilia, nostro main sponsor e media partner, ha pensato per supportare lo sport nel territorio siciliano e creare nuove opportunità di crescita sociale e culturale. Dall’affinità degli obiettivi da perseguire nasce questa collaborazione con il GP Sicilia e la sua nuova denominazione. SportWebSicilia, vanta già partnership con le diverse federazioni regionali (FIN, FCI, FINP), grazie alla sua capacità di documentare lo sport siciliano attraverso servizi di qualità, garantiti da uno STAFF di professionisti, dislocato in tutto il territorio regionale.

Con la tappa di Siracusa, in calendario per il 17 luglio, si arriva così a metà di questo Grand Prix 2022. La gara, giunta alla sua V edizione, si svolgerà come di consueto al Lido Varco 23, nell’area marina protetta del Plemmirio. Organizzata dall’asd Trirock vedrà svolgersi al mattino la 5km FIN e al pomeriggio il miglio ASI. Se non vi siete fatti convinti con i tramonti di Marsala, quello di cui potrete godere dal Varco 23 vi darà la spinta decisiva. Se così non fosse, rassegnatevi: siete senza speranza.

Marco Orsi 2.0, il bomber riparte da Torino

​Marco Orsi compirà trentadue anni a dicembre, è nel giro della Nazionale dal 2008, ha all’attivo più di trenta medaglie internazionali e più di quaranta titoli nazionali assoluti. È stato primatista italiano individuale, è primatista mondiale nella staffetta 4x50...

Raduni nazionali, i convocati di ottobre a Livorno, Ostia e Livigno

Proseguono i radunni per gli atleti di interesse nazionale, nella prima metà di ottobre tre differenti gruppi al lavoro fra Livorno, il Centro Federale di Ostia e Livigno per l'altura. Vediamo i convocati per i collegiali.Nuoto - Livigno, dal 2 al 15 ottobre Atleti:...

Fatti di nuoto Weekly: il futuro del Nuoto, parte II

Nella Fatti di nuoto Weekly di oggi riprendiamo il discorso lasciato aperto settimana scorsa sul futuro del nuoto, consapevoli che difficilmente sarà l’ultima puntata di questo triste filone. In più, qualche news interessante.Crisi Piscine Per i pochi che ancora non...

Piscina chiusa a Ivrea, Nuotatori Canavesani e In Sport “a secco”

Un’altra piscina che dice STOP, l’ennesima chiusura di questo difficilissimo periodo. Solo poche settimane fa il caso dello Swimming Club Alessandria, ora, anche se per motivi differenti, tocca alla piscina di Ivrea chiudere i battenti. A causa del previsto rincaro...

SwS GP Sicilia OpenWater | Il Diario di bordo della Finale di Avola

Ed eccoci arrivati al momento che pensavamo non dovesse mai giungere; talvolta l’abbiamo aspettato e desiderato, talaltra l’abbiamo allontanato quanto più possibile: l’arrivederci. Partiamo però dall’inizio per raccontarvi di questo ultimo, splendido, week end di...

Collegiali nazionali, nuoto e fondo fra Livigno e Ostia

Riprendono gradualmente i collegiali per gli atleti di interesse nazionale, un gruppo di convocati è al lavoro a Livigno mentre i nuotatori di fondo sono a Ostia. Sono ripresi inoltre i collegiali stanziali a Livorno e presso i Centri Federali di Ostia e Verona. ...

Per la VI tappa, il 31 luglio, si torna in un altro dei luoghi diventati ormai punti fermi del GP Sicilia: Cefalù. La manifestazione è organizzata dall’Olympia Palermo in collaborazione con la Nuoto Kepha. Si svolge all’interno del golfo, con le sue acque cristalline e sullo sfondo il centro storico con la sua cattedrale svettante. Voi però concentratevi sulle boe e non perdete la rotta! Per il circuito di fondo FIN la distanza sarà quella dei 5000m al mattino, mentre per il circuito sprint ASI il classico miglio.

Domenica 7 agosto, gara nuova, ma in una location che ben conoscete: Avola. L’organizzazione è nuovamente dell’asd Trirock. Si disputerà un’unica gara al pomeriggio, in occasione dell’Ottava di S. Venera. Si tratta di un’antica tradizione religiosa locale consistente in una processione a mare del simulacro della Santa Patrona, su un peschereccio seguito da numerose piccole imbarcazioni. Un evento molto scenografico ma soprattutto molto carico di religiosità. Al termine della processione si svolge la Santa Messa nel borgo antico di Avola. La gara si svolgerà lungo lo stesso percorso della processione, anticipandola di circa 90 minuti. Per cui se all’arrivo troverete una folla numerosa ad attendere, non illudetevi: non è lì per le vostre performances!

Anche in questo caso si tratta di una gara in linea, di 2800m valida per il circuito di mezzofondo FIN.

L’ottava tappa, il 28 agosto, prevede il consueto appuntamento con il Periplo del Capo di Milazzo. La gara di 10km in linea, parte da Croce di Mare; si snoda lungo tutto il perimetro del promontorio di Milazzo, passando a metà percorso dalla Piscina di Venere, per poi arrivare alla Baia del Tono, dove nel pomeriggio si svolgerà la gara del miglio. La società organizzatrice è l’asd Ulysse, insieme alla asd Baia S. Antonio. La gara rientra tra le pochissime ritenute di interesse storico da parte della Federazione Italiana Nuoto, per questo, nonostante la distanza è aperta anche alla partecipazione dei master FIN. Finalmente anche i “diversamente giovani” potranno così mettersi alla prova in una distanza decisamente più impegnativa.

L’asd Ulysse, insieme alla Lega Navale Messina, torna ad organizzare nel week end del 3-4 settembre la manifestazione di Messina, che si svolgerà in due mezze giornate. Il sabato mattina si inizia con la XXIII edizione del Trofeo Baia di Grotta, la gara di fondo in mare più antica in Sicilia. Si tratta senz’altro della gara più imprevedibile di tutto il circuito. Il percorso è difatti dettato dalle correnti dello Stretto e dalle tattiche adottate da ciascun nuotatore per aggirarle. Il suo coefficiente di difficoltà fa sì che tutto possa succedere, nessun piazzamento è scontato. La sua imprevedibilità la rende particolarmente entusiasmante. Attenti dunque a giocare con le correnti: le nuove boe sono grandi, ma difficilmente visibili se arrivate in Calabria. La domenica mattina si svolgerà invece la gara di 2800m, valida per il Campionato Regionale di Mezzofondo FIN, aperto sia agli agonisti che ai master.

Siamo così arrivati alla Finale, che si svolgerà per il terzo anno consecutivo ad Avola, con lo stesso format delle edizioni precedenti ed organizzata sempre dall’asd Trirock.

Durante la manifestazione verranno assegnati i titoli sia individuali, che di società e si svolgerà l’unica edizione della staffetta del circuito, la classica 4x1250m, con formazioni miste e con possibilità di inserire atleti di società differenti. La mattina si svolgerà la 5km valida come campionato regionale di fondo FIN, mentre il pomeriggio il miglio, valido come campionato regionale sprint ASI.

Ricordiamo che la 5800m di Isola delle Femmine, insieme alla 10km di Milazzo e alla 5km di Avola, fanno parte del Circuito Nazionale FIN dedicato agli agonisti: il GP Italia Open Water, che andrà a formare una classifica nazionale sia individuale che di società.Le premiazioni dell’intero circuito del Grand Prix Sicilia si svolgeranno in una data e in una sede che verranno rese pubbliche, a sorpresa, successivamente. In merito a questo, non è consentito darvi alcuno spoiler, a meno che non vogliate trovarci in fondo al mare, quale ancoraggio per le vostre amate boe!

Per qualsiasi ulteriore informazione vi diamo appuntamento sui nostri canali social:

Facebook e Instagram

… e dal 12 maggio anche sul nuovo portale web dedicato al nuoto in mare siciliano siciliaopenwater.it

Foto: Annamaria Mangiacasale

Share and Enjoy !

Shares