Il 18 marzo si celebra la Giornata Mondiale del Sonno 2022, evento internazionale organizzato dal World Association of Sleep Medicine per porre l’attenzione sull’importanza di un buon riposo in funzione di una buona qualità della vita.

Per l’occasione, Dorelan – azienda specializzata nella produzione e vendita di sistemi letto, da sempre in prima linea per diffondere la cultura del buon sonno, ha stilato 12 consigli per il sonno dello sportivo.

La Giornata Mondiale del Sonno rappresenta un’occasione molto importante per sensibilizzare la popolazione sull’importanza del sonno per la salute e le performance umane – ha dichiarato Jacopo Vitale, Responsabile del Comitato Scientifico Dorelan ReSearch Il primo passo per dormire meglio è infatti riconoscere la straordinaria efficacia che il sonno ha per le nostre funzione vitali, sia fisiche che mentali“.

Benché spesso sottovalutato, anche da chi pratica sport, un buon sonno è fondamentale per ricaricare le energie spese durante l’attività sportiva e per prepararsi per il giorno successivo – ha dichiarato Lorenzo Zazzeri, vicecampione olimpico a Tokyo 2020. Al pari di una dieta sana ed equilibrata, il riposo è da considerare un vero e proprio allenamento invisibile e passivo che non deve essere sottovalutato da chi pratica sport. Per questo ho sposato la scelta di Dorelan di sviluppare un prodotto dedicato agli sportivi, amatoriali o professionisti – ha concluso”.

​Per uno sportivo la scelta di investire in un letto, in un cuscino e soprattutto in un materasso di qualità rappresenta indubbiamente una scelta lungimirante e attenta alla salute e al benessere psico-fisico.

Il materasso giusto non è soltanto quello adeguato alle proprie esigenze, ma quello specificamente studiato e progettato per avere tutte le caratteristiche adeguate al nostro miglior riposo possibile in termini di materiali, struttura, ergonomia, dimensioni. In questo senso, è assolutamente prioritario decidere di investire su un prodotto di qualità, frutto di ricerca scientifica e tecnologica. Potremmo dire che la scelta del materasso giusto è parte integrante della propria igiene del sonno e rappresenta un concreto investimento per salute e benessere.

Negli ultimi anni Dorelan ha concentrato i propri sforzi nella creazione di una linea di materassi e cuscini dedicata a chi pratica sport e conduce uno stile di vita sano ed attivo. Si chiama Dorelan ReActive®, prodotto altamente tecnologico ed innovativo frutto della ricerca di Dorelan ReSearch, che ha immediatamente conquistato la clientela rendendo il progetto il fiore all’occhiello dell’azienda fondata a Forlì.

Marco Orsi 2.0, il bomber riparte da Torino

​Marco Orsi compirà trentadue anni a dicembre, è nel giro della Nazionale dal 2008, ha all’attivo più di trenta medaglie internazionali e più di quaranta titoli nazionali assoluti. È stato primatista italiano individuale, è primatista mondiale nella staffetta 4x50...

Raduni nazionali, i convocati di ottobre a Livorno, Ostia e Livigno

Proseguono i radunni per gli atleti di interesse nazionale, nella prima metà di ottobre tre differenti gruppi al lavoro fra Livorno, il Centro Federale di Ostia e Livigno per l'altura. Vediamo i convocati per i collegiali.Nuoto - Livigno, dal 2 al 15 ottobre Atleti:...

Fatti di nuoto Weekly: il futuro del Nuoto, parte II

Nella Fatti di nuoto Weekly di oggi riprendiamo il discorso lasciato aperto settimana scorsa sul futuro del nuoto, consapevoli che difficilmente sarà l’ultima puntata di questo triste filone. In più, qualche news interessante.Crisi Piscine Per i pochi che ancora non...

Piscina chiusa a Ivrea, Nuotatori Canavesani e In Sport “a secco”

Un’altra piscina che dice STOP, l’ennesima chiusura di questo difficilissimo periodo. Solo poche settimane fa il caso dello Swimming Club Alessandria, ora, anche se per motivi differenti, tocca alla piscina di Ivrea chiudere i battenti. A causa del previsto rincaro...

SwS GP Sicilia OpenWater | Il Diario di bordo della Finale di Avola

Ed eccoci arrivati al momento che pensavamo non dovesse mai giungere; talvolta l’abbiamo aspettato e desiderato, talaltra l’abbiamo allontanato quanto più possibile: l’arrivederci. Partiamo però dall’inizio per raccontarvi di questo ultimo, splendido, week end di...

Collegiali nazionali, nuoto e fondo fra Livigno e Ostia

Riprendono gradualmente i collegiali per gli atleti di interesse nazionale, un gruppo di convocati è al lavoro a Livigno mentre i nuotatori di fondo sono a Ostia. Sono ripresi inoltre i collegiali stanziali a Livorno e presso i Centri Federali di Ostia e Verona. ...

10 consigli per il sonno dello sportivo

  1. Cercare di dormire un numero di ore corretto durante la notte: per chi pratica sport possono salire a 8-9 ore/notte;
  2. Evitare allenamenti in orari troppo mattutini, che potrebbero ridurre il volume di sonno della notte precedente, o allenamenti serali troppo intensi o prolungati, che potrebbero disturbare il vostro addormentamento;
  3. Mantenere il più costante possibile l’orario di coricamento e di risveglio nel corso delle settimane di allenamento. Evitare differenze troppo marcate (oltre le 2 h) fra giorni della settimana e del week-end;
  4. Effettuare pisolini solo se si hanno avuto delle notti con scarsa qualità o quantità di sonno nella fascia oraria 12:00-15:00, evitando pisolini dopo le ore 15:00. Aspettare almeno 1h dal risveglio post-pisolino prima di riprendere ad allenarsi.
  5. Cercare di rimanere esposti alla luce naturale durante la giornata (allenamento outdoor), soprattutto nelle ore della mattina, tenendo aperte finestre e persiane se si rimane in luoghi al chiuso;
  6. Diminuire l’esposizione alla luce nelle ore che precedono l’addormentamento: diminuire la luce della stanza, evitare l’esposizione a schermi luminosi di smartphone, pc o televisori;
  7. Evitare l’assunzione di sostanze che possono attivare il corpo a livello cognitivo e/o fisico nelle ore precedenti l’addormentamento (nel caso della caffeina, è consigliato evitarla nel pomeriggio);
  8. Cenare circa tre ore prima del coricamento a letto. La digestione potrebbe determinare un aumento della temperatura corporea, complicando di conseguenza l’addormentamento;
  9. Rendere la stanza da letto confortevole, più silenziosa e buia possibile per favorire l’addormentamento e una buona qualità del sonno;
  10. Mantenere una temperatura tra i 18° e i 20° nella stanza in cui si dorme e indossare indumenti da notte e coperte che permettano di avere una temperatura confortevole;
  11. Coricarsi nel letto solo quando si ha la volontà di voler addormentarsi. Non andare a letto se non si è stanchi; svolgere delle attività in altre stanze della casa fino a quando non sopraggiunge la stanchezza (leggere, ascoltare musica “rilassante”, disegnare e fare meditazione sono attività in grado di favorire l’addormentamento);
  12. Usare il letto solo per dormire e per l’intimità, evitare altre attività a letto come guardare la TV, usare il pc o lo smartphone.

Share and Enjoy !

Shares