Scende la temperatura, ma aumentano gli atleti allo Stadio del Nuoto di Riccione, alla quarta giornata di gare “sbarcano” gli sprinter – sia per vocazione che per necessità di calendario. I record della giornata sono stati solamente 6 a confronto degli 11 di ieri.

La mattina vede i tre cinquantini con farfalla e dorso in apertura e la sessione distaccata della rana per questioni di regolamento (non più di un gara per sessione) disputata a fine mattinata.

L’unico record arriva negli M25 con Denny Ferroni che chiude in 25.13 (973.74) davanti ad Andrea Minnucci con 25.47 (960.74) e Riccardo Berghella con 25.74 (950.66).

La migliore prestazione maschile è invece ottenuta da Michele Ratti oro M30 in 25.45 (976.03) che precede un ottimo Rudy Lazzaro in 25.62 (969.56). Altre doppiette eccellenti negli M40 oro per William Careddu in 26.40 (968.94) seguito da Stefano Venanzi in 26.74 (956.62), negli M45 con Mauro Lanzoni in 27.16 (964.29) su Andrea Cabiddu con 27.32 (958.64) e negli M50 con Andrea Toja in 27.80 (965.83) che ha la meglio su Gabriele Maini con 28.10 (955.52). Infine Stefano Vaghi è vittorioso negli M55 con 28.50 (962.11).

La migliore prestazione femminile è quella di Monica Vaccari che nelle M55 con 32.54 raccoglie ben 990.78 punti, poco distante in termini tabellari Daniela De Ponti oro M50 con 30.82 e 990.27 punti. Segnaliamo inoltre le vittorie di Alfonsina Irace M40 30.36 (960.14), Olessia Bourova M35 29.95 (954.26), Elisa Bassi M25 28.94 (957.15) e Monica Soro 31 netti (953.23).

Passiamo quindi al dorso dove Silvia Parocchi stabilisce il nuovo primato italiano M50 in 33.45 (998.34) il suo primo della stagione e migliore prestazione assoluta di specialità. Fra gli uomini il miglior tabellare è ottenuto negli M45 da Raffaele Lococciolo che ha la meglio su Giuseppe Tiano rispettivamente in 29.61 e 29.64 (962.17 e 961.20), terzo Piergiorgio De Felice in 29.81 (955.72).

Gara che vede due vittorie ex aequo negli M25 con Leonardo Belfioretti e Nicolò Ceseri autori del crono di 27.50 (960.73), mentre Sara Cracco e Carlotta Ramilli nelle M35 toccano in 33.53 (929.32).

Segnaliamo inoltre le vittorie di Desiree Cappa M30 31.23 (965.10), Entoni Cantello M30 27.73 (959.97), Romina Degrassi M40 33.08 (954.35) e Maria Alwine Eder M55 371.0 (953.10).

Le gare del mattino si chiudono con la rana, protagonista il mattatore della stagione Carlo Travaini che si prende l’ultimo record mancante della specialità – sia di corta che di lunga – con un 30.90 da 1011.33 punti miglior punteggio maschile e record Europeo. Alle sue spalle un ottimo Fabio Cavalli in 31.66 (987.05) seguito da Stefano Pacini in 32.49, ai piedi del podio Fabio Servadio in 32.81 (952.45).

Record italiano anche per Roberto Ruggieri che domina gli M70 in 38.32 e 984.86 punti. La migliore prestazione assoluta è nuotata invece dalla primatista M55 Monica Corò: il suo 36.32 vale infatti 1060.85 punti, segue Sabina Vitaloni prima M45 in 35.17 e 992.61 punti.

Buone prove per Stefano Garzonio oro M35 in 29.77 (983.88) su Vincenzo Giove con 30.77 (951.90) e negli M25 la vittoria di Daniele Bruno in 29.57 che brucia Stefano Rosettani in 29.70 (958.07 e 953.87).

TYR Pro Series #3 | A Mission Viejo ottima Ledecky, Dressel “in progress”

Il nuoto USA passa da Mission Viejo, California, per la tappa di aprile delle TYR Pro Swim Series 2021. Visto l’avvicinarsi del periodo più importante dell’anno, quello che porterà ai Trials e di conseguenza alle Olimpiadi, molti dei top swimmer americani si sono...

Trials Giappone, a Tokyo le sfide per le Olimpiadi di casa

Immaginatevi di essere tra gli atleti più forti del mondo e di poter disputare le Olimpiadi proprio a casa vostra. Una combinazione perfetta, che per i bimbi giapponesi non capitava dal 1964. Arriva però una pandemia mondiale che rinvia tutto di un anno. Resti tra i...

A Kazan Trials di Stato scoppiettanti per i nuotatori russi

Aprile dolce dormire… in qualche caso forse, non certo nel mondo del nuoto! Nel giro di una settimana come l’esplosione della primavera si sono prolificate manifestazioni in tutto il mondo, una dopo l’altra, tante da toglierci il fiato e darci una bella scorpacciata...

Aqua Sphere ‘una lente per ogni occasione’ con Kayenne

Che tu sia un nuotatore di acque libere o di piscina, sai benissimo quanto sia importante la scelta dell'occhialino giusto. Non solo per la forma anatomica che si deve adattare al tuo viso, per le possibili personalizzazioni dalla misura dell'elastico al "ponte sul...

Training Lab, l’Analisi Tecnica degli Assoluti 2021

Con un anno di ritardo si è arrivati finalmente ad affrontare i tanto attesi Assoluti primaverili validi come qualificazione olimpica. A dire la verità, considerando il posticipo di un anno dell’evento finale e i criteri fissati dalla FIN lo scorso settembre 2019,...

Da Livigno a Siracusa per i collegiali pre-Europei di Budapest

Il prossimo evento internazionale per la Nazionale, che porta verso le Olimpiadi di Tokyo, sono i Campionati Europei di Budapest in programma dal 17 al 23 maggio prossimi. In attesa della formalizzazione ufficiale della Nazionale, oltre ai qualificati dei Campionati...

Pomeriggio dedicato ai 100 stile e alla mistaffetta mista.

Record M90 per Domenicantonio Casolino che con 1.57.68 (895.99) migliora il suo precedente nuotato ad aprile, mentre nelle M65 Angela Maria Costa con 1.20.98 (900.72) si appropria dello scettro che apparteneva a Barbara Lang.

La migliore prestazione assoluta e migliore crono è il 52.08 di Nicolò Ceseri che negli M25 raccoglie la seconda vittoria di giornata e 981.95 punti. Podio di qualità negli M30 che Michele Ratti che bissa l’oro della farfalla con 52.73 – poco lontano da quel 52.61 di Huez del 2004 – argento per Francesco Di Pippo in 53.19 e bronzo per Fabrizio Barboni in 53.47 (970.60, 962.21 e 957.17).

Bene anche William Careddu oro M40 con 54.59 (968.31) e Gianluca Giglietti primo M55 in 1.00.36 (957.59).

Migliore prestazione femminile per Olessia Bourova oro M35 in 1.00.79 davanti a Giuseppa Zizzo con 1.01.15 (967.13). A seguire i migliori tabellari: Monica Soro M45 1.03.14 (959.61), Daniela De Ponti M50 1.05.14 (958.09), Monica Vaccari M55 1.08.28 (957.97) e Sara Rotondi M25 1.00.83 (954.30).

(foto copertina: Fabio Cetti | Corsia4.it)

Share and Enjoy !

0Shares
0