Nella terza mattinata di gare alla Ethiad Arena di Abu Dhabi dove si stanno svolgendo i Campionati del Mondo in vasca corta ci sono11 azzurri in vasca, oltre alle batterie della 4×50 misti mista. 

Vediamo i risultati della sessione di gara.

100 misti uomini

Marco Orsi, in apparente facilità, entra in semifinale con il quinto tempo (52.53), mentre è Daiya Seto a segnare il crono migliore (51.52). Passa il turno anche Thomas Ceccon, quindicesimo in 52.97. Escluso illustre il bronzo del 2018, Michael Andrew.

Semifinali: Seto, Pumputis, Knox, Hvas, Orsi, Hwang, Toumarkin, Kolesnikov, Coelho, Gigler, Spanoudakis, Cieslak, Fink, Reitshammer, Ceccon, Vazaios.


50 farfalla donne 

Va subito in scena il confronto tra Sjoestroem (24.92) e Kromowidjojo (24.97), che si giocheranno probabilmente anche la vittoria finale. Passaggio di turno comodo si per Silvia Di Pietro (25.64) che per Elena Di Liddo (25.67).

Semifinali: Sjoestroem, Kromowidjojo, De Waard, Curzan, Zhang, Surkova, Huske, Osman, Di Pietro, Di Liddo, Barratt, Junevik, Beckmann, Jensen, Ntountounaki, Wattel

50 dorso uomini

Guida la graduatoria Kolesnikov (23.14), un centesimo meglio del brasiliano Fantoni. Gara praticamente identica per Lorenzo Mora (23.49) e Michele Lamberti (23.50), entrambi qualificati per la semifinale del pomeriggio.

Semifinale: Kolesnikov, Fantoni, Casas, Samusenko, Diener, Stokowski, Guido, Mora, Cejka, Lamberti, Samy, Christou, Braunschweig, Glinta, Bucher


100 misti donne 

Anastasia Gorbenko sembra essere l’atleta più i forma del momento e guida le batterie con un già buono 58.36. Passaggio di turno per Costanza Cocconcelli (59.45), mentre Ilaria Cusinato finisce al diciannovesimo posto in una gara che non le appartiene (1.00.37).

Semifinale: Gorbenko, Ugolkova, Steenbergen, Sanchez Petkova, Kameneva, Gastaldello, Weitzel, Kreundl, Andison, Cocconcelli, Fast, Margalis, Tang, McSharry, Busch

 

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 200 misti

I 200 misti fanno parte del programma olimpico da dodici edizioni: inseriti nel 1968 sia al maschile che al femminile, hanno saltato le edizioni del 1976 e del 1980, anni nei quali si disputarono solo i 400 misti. Il club dei campioni è quindi ristretto a ventiquattro...

Fatti di nuoto Weekly: Elogio primaverile a Summer McIntosh

La primavera è una stagione straordinaria, forse la più bella. Più dell’inverno, che sa essere romantico ma anche rigido; più dell’autunno, che con i suoi colori è affascinante ma malinconico; più dell’estate, eccitante ma insopportabile nei suoi eccessi. Oggi, in...

60° Sette Colli | A Roma si comopleta la squadra Olimpica per Parigi 2024

Ci saranno tanti azzurri al via per il 60° Trofeo Sette Colli - Internazionali di nuoto, che si disputerà allo Stadio del Nuoto del Foro Italico di Roma, da venerdì 21 a domenica 23 giugno. Oltre ai prestigiosi titoli della manifestazione, in palio anche gli ultimi...

Road to Parigi, il Recap dei Trials Canadesi

In Canada sono tutti pronti! Dopo un’intensa settimana di Trials, il team della foglia d’acero ha tirato fuori i suoi alfieri che voleranno a Parigi a caccia di medaglie. Saranno in 29 a difendere i colori canadesi in quel dei Giochi, e le ambizioni sono tutt’altro...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 200 farfalla

I 200 farfalla, una delle gare più dure del programma natatorio in vasca, hanno una storia olimpica abbastanza recente: i maschi si sfidano sulla distanza da Melbourne 1956 (per un totale di 17 campioni), mentre le donne da Città del Messico 1968 (14 campionesse).Il...

Fatti di nuoto Weekly: semplici problemi, semplici soluzioni

Con i Trials brasiliani alle spalle e quelli canadesi in corso (#hype McIntosh), Fatti di nuoto Weekly torna nelle vostre bacheche per tessere un filo che parte da Lia Thomas, passa da Ahmed Hafnaoui, Kristóf Milák e Michael Phelps per concludersi con Nicolò...
50 stile libero uomini

In due sotto i 21 secondi fin dalle batterie, Ben Proud (20.91) e Thom De Boer (20.94), mentre a sorpresa esce dalle semifinali Vladimir Morozov. dentro invece sia Lorenzo Zazzeri (21.08) che Leonardo Deplano (21.33). 

Semifinale: Proud, De Boer, Held, Liendo, Zazzeri, Deplano, Ho, Puts, Dusa, Lia, Zaitzev, Grousset, Szabo, Markov, Andrew, Sameh


200 dorso donne 

Dietro alla coppia di americane Stadden-White si piazza Margherita Panziera (2.04.58), autrice di una batteria confortante e di un buon finale gara: i giochi per il pomeriggio sono aperti, con almeno 5 atlete che possono ambire al podio. 

Finale: Stadden, White, Panziera, Masse, Shkurdai, Peng, Touissant, Zevina 

 

200 rana uomini

Nessun italiano in gara, guida le batterie un Arno Kamminga (2.03.17) che vuole riscattare subito il quarto posto di ieri. Dietro di lui, Erik Persson e Mikhail Dorinov, fuori invece il campione europeo in carica della distanza (e oro nei 100 ieri) Ilya Shymanovich.

Finale: Kamminga, Persson, Dorinov, Licon, Koch, Pumputis, Fink, Qin Haiyang


4×50 misti mista 

Stati Uniti, Russia e Olanda sono le favorite, l’Italia è quarta in 1.39.05: Lamberti 23.44, Pilato 29.78, Silvia Di Pietro 24.9, Leonardo Deplano 20.84.

Finale: USA, Russia, Paesi Bassi, Italia, Francia, Grecia Finlandia, Bielorussia


Finali 18 dicembre ore 15.00

200 ra M –
100 sl F –
100 mx M SF Orsi Ceccon
200 do F Panziera
50 sl M SF Zazzeri Deplano
50 fa F SF Di Pietro Di Liddo
100 fa M Rivolta
100 mx F SF Cocconcelli
50 do M SF Mora Lamberti Mi.
800 sl F Quadarella Caramignoli
4×50 mx Mixed Italia

Foto: Fabio Cetti | Corsia4