Dopo una giornata con ben due pass per Parigi, anche nel secondo giorno di finali non mancano le chance per gli italiani di coronare il sogno Olimpico. Direttamente dallo Stadio del Nuoto di Riccione il nostro recap!

50 dorso donne

Bella prova per Silvia Scalia che, nonostante una partenza non perfetta, si aggiudica il titolo con il tempo di 28.06, crono che fa ben sperare per i 100. Secondo posto per Sara Curtis, che con 28.10 migliora nuovamente il record italiano cadetti, bronzo per Anita Gastaldi in 28.54. 


50 farfalla uomini

Netta vittoria per Lorenzo Gargani, che con 23.41 batte Luca Todesco e Piero Codia e si mette al collo l’oro Assoluto. Daniele Momoni migliora il crono del mattino e conferma la qualificazione agli Eurojunior (23.86).

100 farfalla donne

Grande prestazione di Costanza Cocconcelli, che con 57.77 si avvicina pesantemente al limite Olimpico (57.4) e fa un ulteriore passo verso la chiamata per Parigi 2024. Il suo tempo è un’ottima notizia anche in chiave 4×100 mista, e la sua è una candidatura forte per essere la nostra delfinista titolare. Argento per l’eterna Ilaria Bianchi, 58.05, bronzo per Sonia Laquintana, 59.39. 


100 dorso uomini

Sfiora il pass per Parigi anche Michele Lamberti, che si migliora fino a 53.56 e mette una seria ipoteca per il secondo slot Olimpico nella gara, accanto a quello già acquisito da Thomas Ceccon. Bene anche Christian Bacico, che è argento in 53.97 (tempo Eurojunior), mentre il bronzo va a Brunella, 54.04. Sesto il giovane (2007) Daniele Del Signore, 55.13.

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: gli 800 stile libero

Gli 800 stile libero donne sono stati introdotti nel programma Olimpico a Città del Messico, nel 1968, e sono rimasti gara esclusivamente femminile fino a Tokyo 2020ne, quando il CIO ha deciso di aumentare il programma della vasca parificando le gare tra i due sessi....

Fatti di nuoto Weekly: USA Olympic Trials Predictions

Se non è l’evento più importante e spettacolare del nuoto mondiale, poco ci manca. Mentre i Trials australiani sono appena iniziati, e promettono di essere altrettanto determinanti per le sorti Olimpiche, i Trials originali, quelli USA, iniziano tra pochi giorni....

Curtis brilla alla Campus Aquae Swim Cup 2024, Magrassi da record

Archiviata anche la quinta edizione della Campus Aquae Swim Cup di Pavia, che si è svolta dal 7 al 9 giugno presso l’omonimo impianto lombardo. Tre giorni di gare che hanno visto impegnati gli atleti delle categorie Juniores  e Assoluti venerdì e sabato,  Esordienti...

Buona la prima per l’Olimpic Race di Napoli

La prima edizione della Olimpic Race a Napoli si è chiusa con un grandissimo successo. L'evento ha portato alla piscina Felice Scandone circa 800 atleti per un totale di oltre 2400 presenze gara. La manifestazione si è conclusa con la vittoria della squadra di casa,...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 400 misti

I 400 misti sono entrati nel programma dei Giochi nella prima Olimpiade di Tokyo, quella del 1964, e da allora - a differenza dei 200 che hanno saltato due edizioni - non ne sono più usciti, rimanendo un punto fermo del programma natatorio sia per valori tecnici che...

CASC2024, al via la V edizione della Campus Aquae Swim Cup

Ha ufficialmente preso il via la V edizione della Campus Aquae Swim Cup. Il primo atto ufficiale dell’edizione 2024 è stata la conferenza stampa di presentazione che si è tenuta venerdì 6 giugno presso il Centro Sportivo Polifunzionale Universitario Campus Aquae di...

200 rana donne

Anche Francesca Fangio si aggiunge alla lista dei quasi qualificati Olimpici, che nella giornata di oggi è già a quota tre. Con 2.23.90 la ranista livornese va a soli 8 decimi dal pass, dimostrando grinta e determinazione dopo la prova sottotono della semifinale di Doha. Argento per Lisa Angiolini 2.24.71, bronzo per Martina Carraro, 2.25.60. 


100 rana uomini

Vanno in tre sotto il minuto, ma nessuno centra il pass Olimpico, fissato dalla FIN a 59.1. Il più vicino è Federico Poggio, 59.46, seguito da Ludovico Blu Art Viberti, 59.75, e da Simone Cerasuolo, 59.80. I giochi sono ancora aperti per il compagno di Nicolò Martinenghi nei 100 rana a Parigi. 

200 stile libero donne

Finalmente una finale con quattro atlete sotto i 2 minuti, buona notizia soprattutto in prospettiva 4×200 Olimpica. Vince Sofia Morini, che con 1.58.64 precede di 18 centesimi un’inarrestabile Simona Quadarella e di 84 centesimi Sara Gailli. Quarta Giulia D’Innocenzo, 1.59.51. Si fermano poco sopra i 2 minuti Biagiotti, Mascolo, Caponi e Antonietta Cesarano. 


4×200 stile libero uomini

Vince il Centro Sportivo Esercito, con 7.11.11, davanti a Carabinieri e Aniene. La miglior prestazione è di Filippo Megli, che apre la staffetta dei Carabinieri con un bel 1.45.91 e stacca il pass Olimpico per la 4×200 stile. 

Tabella Tempi Limite Parigi 2024