Tutto pronto dallo Stadio del Nuoto di Riccione per la seconda giornata di batterie degli Assoluti UnipoSai.

Vediamo com’è andata nel nostro consueto recap.

50 dorso donne

Già di prima mattina, Sara Curtis (CS Roero) fa un bel 28.21, record italiano cadetti e tempo per gli Euro Junior, e si prende la corsia 4 per la finale del pomeriggio. La seguono Silvia Scalia (FF Gialle / CC Aniene) ed Erika Gaetani (CS Carabinieri / In Sport), mentre l’ottavo crono è di Chiara Gattafoni (CC Tevere Remo), 28.84.


50 farfalla uomini

Daniele Gargani (CUS Udine) è il migliore delle batterie dei 50 farfalla, con 23.46, 20 centesimi meglio dei due rappresentanti dell’Imolanuoto, Giovanni Izzo e Luca Todesco. In finale anche Piero Codia (CS Esercito / CC Aniene) e Alberto Razzetti (FF Gialle / Genova Nuoto), mentre Daniele Momoni (Aurelia Nuoto) fa 24.20, tempo limite per gli Eurojunior.

100 farfalla donne

La veterana Ilaria Bianchi (GS Fiamme Azzurre / NC Azzurra 91) piazza il miglior crono della mattinata in 58.22, mentre scende sotto i 59 secondi anche Costanza Cocconcelli (FF Gialle / NC Azzurra 91), 58.65. l’ottavo e ultimo tempo per la finale è di Giulia Capra (Esseci Nuoto)i, 1.00.34. 


100 dorso uomini

Michele Lamberti (FF Gialle / GAM Team) in 54.04 è il migliore dei dorsisti in mattinata, e il suo margine sembra ampio per sperare nel pomeriggio di fare anche meglio. Per la finale A il tempo di ingresso è il 55.52 di Mattia Morello (SC Ispra 12), mentre Daniele Del Signore (CC Aniene), con 55.20, fa già il tempo di qualificazione per gli Eurojunior.

Fatti di nuoto Weekly: cavare il sangue dalle rape

Piccola e impopolare riflessione sul nuoto contemporaneo di Fatti di nuoto Weekly.  Nello scrivere settimanalmente di nuoto, per questa rubrica e non solo, passo due terzi dell’anno a cercare le notizie più nascoste, le curiosità, gli anniversari, le piccole...

Road to Parigi, il Recap dei Trials Australiani

Anteprima dei Giochi dalla terra dei canguri! A cosa abbiamo assistito in questi sei giorni australiani? Livello fuori dal comune quello visto a Brisbane, pari ormai a quello che possiamo trovare nei Trials USA, che fanno dell’Australia la seconda potenzia mondiale...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: gli 800 stile libero

Gli 800 stile libero donne sono stati introdotti nel programma Olimpico a Città del Messico, nel 1968, e sono rimasti gara esclusivamente femminile fino a Tokyo 2020ne, quando il CIO ha deciso di aumentare il programma della vasca parificando le gare tra i due sessi....

Fatti di nuoto Weekly: USA Olympic Trials Predictions

Se non è l’evento più importante e spettacolare del nuoto mondiale, poco ci manca. Mentre i Trials australiani sono appena iniziati, e promettono di essere altrettanto determinanti per le sorti Olimpiche, i Trials originali, quelli USA, iniziano tra pochi giorni....

Curtis brilla alla Campus Aquae Swim Cup 2024, Magrassi da record

Archiviata anche la quinta edizione della Campus Aquae Swim Cup di Pavia, che si è svolta dal 7 al 9 giugno presso l’omonimo impianto lombardo. Tre giorni di gare che hanno visto impegnati gli atleti delle categorie Juniores  e Assoluti venerdì e sabato,  Esordienti...

Buona la prima per l’Olimpic Race di Napoli

La prima edizione della Olimpic Race a Napoli si è chiusa con un grandissimo successo. L'evento ha portato alla piscina Felice Scandone circa 800 atleti per un totale di oltre 2400 presenze gara. La manifestazione si è conclusa con la vittoria della squadra di casa,...

200 rana donne

Lisa Angiolini (CS Carabinieri / Virtus Buonconvento) in 2.26.71 e Francesca Fangio (CS Esercito / In Sport) in 2.26.78 nuotano un tempo quasi identico, ma nel pomeriggio dovranno scendere nettamente se vorranno staccare il pass Olimpico (2.23.1). Segue a distanza di più di due secondi Martina Carraro (GS Fiamme Azzurre), mentre l’ottavo crono è il 2.31.89 di Giorgia Crepaldi (Liberttas Nuoto Novara).


100 rana uomini

Nessuno scende sotto il minuto nelle batterie del mattino, sudate da Ludovico Blu Art Viberti (CN Torino) in 1.00.51, seguito da Simone Cerasuolo (GS Fiamme Oro / Imolanuoto) in 1.00.68 e da Gabriele Mancini (GS Marina Militare / CN Torino). Ottavo tempo di Christian Mantegazza (Team Trezzo), 1.01.41.

200 stile libero donne

L’unica sotto i 2 minuti nella mattinata è Giulia D’Innocenzo (CS Carabinieri / CC Aniene), che si aggiudica la corsia 4 in 1.59.23, in una finale che vedrà impegnate le ragazze alla ricerca della qualificazione per la 4×200. Ottavo crono di Linda Caponi (CS Carabinieri) in 2.00.96.

Tabella Tempi Limite Parigi 2024

Foto: Fabio Cetti | Corsia4