Ultima giornata di gare a Otopeni, ultime possibilità di lasciare il segno in questi EuroJunior 2022.

Vediamo come sono andate le finali del day6!

200 MI DONNE – FINALE

La vittoria va all’inglese Schlosshan con il crono di 2.13.49, battute sia la ungherese Abraham che la spagnola Carrasco, lontane dalla vetta quasi un secondo.


100 DO DONNE – FINALE

Lotta ben più serrata nella finale dei 100 dorso, con soli 2 centesimi che dividono le prime due classificate. A vincere l’ungherese Mollnar in 1.00.88 appena davanti alla belga Vanotterdijk, bronzo alla francese Molhum. Sara Curtis chiude al sesto posto in 1.02.00.


100 DO UOMINI – FINALE 

Stravince il favorito della vigilia, il polacco Masiuk, che fa anche il record dei campionati con il tempo di 52.61. L’attento va all’ucraino Zheltyakov, il bronzo all’inglese Marshall; settimo Nicolò Accadia, 55.40.

100 RANA DONNE – FINALE

Altro trionfo netto per Eneli Jefimova, che con 1.06.50 sbaraglia la concorrenza di Delmas e Klint, lontane più di due secondi dalla fenomenale estone. Due le italiane in finale: quinta Mati, 1.09.74, ottava Della Corte, 1.10.20.


100 SL UOMINI – FINALE

David Popovici completa la tripletta personale e vince anche la gara regina, incantando il suo pubblico con un bel 47.69. Niente da fare per l’inglese Whittle e il cipriota Antoniou, rispettivamente distanti 1 e 2 secondi dalla vetta.


100 RA UOMINI – FINALE

A vincere è l’ucraino Lisovets, unico sotto l’1.01 (1.00.96) che si mette dietro a coppia olandese De Groot – Louter.


50 FA DONNE – FINALE

Lana Pudar (26.49) si mette al collo un altro oro battendo la sempre presente Vanotterdijk di 14 centesimi . Bronzo per la croata Pavalic.

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 100 farfalla

I 100 farfalla sono tra le pochissime specialità Olimpiche introdotte nel programma prima al femminile - Melbourne 1956 - che al maschile a Città del Messico 1968. Come risultato abbiamo 31 campioni olimpici, 14 uomini e 17 donne, distribuiti su 10 Nazioni, con gli...

Madeira 2024 | La Nazionale azzurra per gli Europei di nuoto paralimpico

Dopo le edizioni del 2016 e del 2021 l'isola di Madeira, torna protagonista ospitando la VII edizione dei Campionati Europei Open 2024. Solo una manciata di giorni dividono i 32 azzurri dall' Europeo che si terrà presso il Complexo de Piscinas Olimpicas do Funchal dal...

Fatti di nuoto Weekly: lo Spirito Olimpico

A 100 giorni esatti dai Giochi di Parigi, Fatti di nuoto weekly va alla ricerca dello spirito Olimpico, quell’impalpabile essenza che ci fa sentire sempre più vicini alle due settimane più belle per ogni sportivo che si rispetti. Pronti?Ancora abusi nel nuoto Prima...

Road to Parigi, il Recap dei Campionati Ungheresi: Milak c’è!

Budapest ospita i Campionati Ungheresi, nuotatori in vasca dal 9 al 12 aprile. In acqua ci sono tutti i big magiari, tra cui il latitante più famoso tricolore Kristóf Milák e la neo mamma Katinka Hosszú. Presente anche una piccola delegazione azzurra che si è distinta...

TYR Pro Series 2024, Huske vola a San Antonio. Bene Dressel e Marchand

Finita la stagione collegiale, negli Stati Uniti si inizia a nuotare in vasca lunga, e si inizia a fare sul serio anche in vista degli appuntamenti più importanti della stagione. Per questo la tappa di San Antonio delle TYR Pro Swim Series era molto attesa: vediamo...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 100 dorso

I 100 dorso fanno parte del programma Olimpico fin dagli albori dei giochi, cioè dal 1908 per i maschi e dal 1924 per le femmine, con l’unica eccezione di Tokyo 1964, quando gli uomini non li disputarono a favore dei 200. Si tratta di una distanza ampiamente dominata...

50 FA UOMINI – FINALE

È il danese Puggaard a spuntarla in 23.67, battendo il ceco Gracik e il francese Dumesnil. Peccato per Elia Codardini, quarto di 13 centesimi in 25.30. 


400 SL DONNE – FINALE

Ancora Merve Tuncel, regina del mezzofondo di questi Eurojunior, si aggiudica la gara con un imperioso 4.07.30, più di 4 secondi meglio della nostra bravissima Giulia Vetrano, argento in 4.11.77, anche lei alla terza medaglia di questi Campionati. Bronzo per la 2006 Nicoletta Padar, 4.12.04. 


400 SL UOMINI – FINALE

Oro Galossi!!! Doppietta europea per il nostro azzurrino, che bissa il successo di ieri negli 800 con una bella vittoria anche nei 400, dominati in 3.48.14, tempo comunque lontano dai suoi migliori. Argento per Chmielewski, bronzo per Stancu, mentre Filippo Bertoni è purtroppo quarto per soli 2 centesimi di secondo (3.50.63).

4×100 MI DONNE

In una gara giocata sul filo dei centesimi, è la Francia ad avere la meglio in 4.05.33, 15 centesimi di vantaggio sull’Ungheria e 37 sulle nostre azzurrine. Questi i parziali dell’Italia: Curtis 1.01.92, Mati 1.09.15, Borrelli 59.35, Biagiotti 55.28.


4×100 MI UOMINI

Nella gara conclusiva degli EuroJunior, la Gran Bretagna batte l’Ucraina grazie soprattutto alla a stile di chiusura di Whittle in 47.94; bronzo per la Polonia.

Gli italiani chiudo al quinto posto in 3.41.81, questi i parziali: Accadia 55.27, Sabbatani 1.02.10, Codardini 54.21, Lazzari 50.13.


ITALIA CAMPIONE

La squadra nazionale giovanile guidata da Walter Bolognani per la prima volta nella storia della manifestazione conquista il trofeo per Nazioni con 780 punti davanti a Gran Bretagna (726) e Francia (646). Il medagliere finale conta 14 metalli – 4 ori, 5 argenti, 5 bronzi – e colloca gli azzurrini al quinto posto alle spalle di Ungheria, Polonia, Romania e Francia.

Foto: Fabio Cetti | Corsia4