Tutto è pronto, allo Stadio del Nuoto di Riccione, per la seconda delle tre sessioni pomeridiane di questi Assoluti Invernali Open Frecciarossa. Quanti pass Olimpici e Mondiali verranno staccati? Vediamolo nel nostro recap!

100 dorso uomini

Subito scintille nella gara di apertura, che è anche la più attesa della giornata. Thomas Ceccon abbassa di due secondi il tempo della mattinata e con 52.82 vince e sistema anche la pratica qualificazione per Parigi. Dietro lui un bellissimo Michele Lamberti, che  in 53.76 si assicura il viaggio ai Mondiali di Doha. Bronzo a Lorenzo Mora, 54.21.

Podi: Ceccon, Lamberti, Mora


50 dorso donne

La specialista della velocità Costanza Cocconcelli in 28.32 batte le dorsiste Federica Toma e Silvia Scalia, ma niente pass Mondiale (27.7).

Podio: Cocconcelli, Toma, Scalia


400 stile libero uomini

Dopo una gara condotta in testa, Marco De Tullio deve soffrire nel finale il rientro di Davide Marchello, che per poco non lo beffa. Il pugliese vince in 3.47.36 (no pass) , argento a Marchello in 3.47.87, bronzo per Ciampi in 3.48.16 mentre cede nel finale il giovane Filippo Bertoni dopo una gara arrembante (3.49.61).

Podio: De Tullio, Marchello, Ciampi

200 stile libero donne

Un podio tutto sotto i due minuti, finalmente, per i 200 stile donne, e le prime de sotto l’1.59. Giulia D’Innocenzo vince in 1.58.42 battendo Sofia Morini (1.58.80) e Giulia Ramatelli (1.59.60), buon punto di partenza per la costruzione della 4×200 in chiave internazionale. 

Podio: D’Innocenzo, Morini, Ramatelli


100 rana uomini

La sorpresa della giornata è servita: Ludovico Viberti si aggiudica i 100 rana con uno stupendo 59.38, valido anche per il pass per Doha. Dietro tutti gli altri, da Poggio (59.63) a Martinenghi (59.78) a Cerasuolo, che peggiora nettamente il tempo della mattina(1.00.16) ma potrebbe comunque venire convocato per Doha, secondo quanto dichiarato dal d.t. Butini.

Podio: Viberti, Poggio, Martinenghi 


100 rana donne

Il quarto pass per Parigi è di Benedetta Pilato, che spara un 1.05.80 di livello eccelso, soprattutto perché nuotato con facilità e a novembre. Le speranze per il podio Olimpico, e anche qualcosa in più, sono sempre più elevate. Completano il podio Arianna Castiglioni e Martina Carraro, divise da due centesimi ma non qualificate per Doha.

Podio: Pilato, Castiglioni, Carraro

Assoluti 2024 | Elenco iscritti, cosa possiamo aspettarci?

Sono uscite le entry list dei Campionati Assoluti Primaverili, che si svolgeranno allo Stadio del Nuoto di Riccione dal 5 al 9 marzo. Dopo aver provato a immaginare lo scenario e i duelli per i posti Olimpici disponibili, ora possiamo iniziare a ragionare su chi ci...

Fatti di nuoto Weekly: le acque mondiali e le acque della Senna

Nella settimana cuscinetto tra i Mondiali e gli Assoluti dobbiamo dare spazio ad alcune notizie sparse che vengono dal mondo del nuoto e dintorni. Perché Fatti di nuoto Weekly è qui anche per questo, giusto?La Senna A Parigi 2024 si nuoterà nella Senna, forse. Il...

Training Lab, tante strade una sola meta: la Velocità

L’allenamento del nuoto presenta sempre una grande sfida per gli atleti, ma in primo luogo per gli allenatori. Oggigiorno il nuoto mondiale sembra essere uscito veramente dagli schemi comuni del secolo scorso, proprio per la grande varietà di metodologie allenanti che...

Verso gli Assoluti 2024, il punto sui probabili Olimpici del Nuoto

Manca una settimana ai Campionati Assoluti Primaverili di Riccione, tappa fondamentale per l’avvicinamento del team italiano all’appuntamento Olimpico di Parigi 2024, ed è quindi arrivato il momento di fare un pò di chiarezza.Nel complicato intricarsi di regole,...

SwimStats, il Mondiale di Doha 2024 in 10 punti

Ultimo approfondimento Mondiale con 10 numeri da ricordare direttamente da Doha 2024.Gli atleti italiani qualificati per Parigi Se Doha doveva essere una prova generale, allora direi che è andata bene. L’Italia ne esce con diverse certezze, una su tutte la...

Speciale Master, Coopernuoto trionfa ai Regionali Emilia Romagna 2024

Archiviati i Campionati Regionali Emilia Romagna che si sono svolti domenica 11 e 18 febbraio 2024 presso lo Stadio del Nuoto di Riccione che si conferma uno dei migliori impianti natatori a livello di ospitalità e logistica per le manifestazioni natatorie. Cinque i...

100 farfalla uomini

In una finale abbastanza lenta, niente da fare per Federico Burdisso, che si deve arrendere per 9 centesimi alla seconda sorpresa di giornata, Gianmarco Sansone, oro in 52.27. Bronzo per Alberto Razzetti in 52.49.

Podio: Sansone, Burdisso, Razzetti


50 farfalla donne

Vince con buon margine Viola Scotto Di Carlo, 26.27, davanti a Sonia Laquintana ed Elena Di Liddo. Molto lontano il tempo per Doha, 25.6.

Podio: Scotto Di Carlo, Laquintana, Di Liddo

50 stile libero uomini

Leonardo Deplano (22.00) piazza la zampata vincente nello sprint più veloce del programma, beffando di 2 centesimi un Lorenzo Zazzeri che peggiora rispetto alla mattinata (ma che, secondo quanto detto da Cesare Butini, verrà comunque convocato per Doha). Bronzo per Luca Dotto, 22.34.

Podio: Deplano, Zazzeri, Dotto 


1500 stile libero donne – serie veloci

Chiude la giornata con l’ennesimo titolo italiano Assoluto Simona Quadarella, che nuota un 16.08.01 in completa solitudine ma non centra la qualificazione Olimpica (15.55). Completano il podio, lontane 23 e 28 secondi, Emma Vittoria Giannelli e Giulia Salin.

Podio: Quadarella, Giannelli, Salin

Foto: Fabio Cetti | Corsia4