Terza ed ultima mattinata di batterie agli Assolti Invernali Open Frecciarossa, ultime chance per guadagnarsi la finale e la possibilità di qualificarsi per Mondiali ed Olimpiadi.

Vediamo come sono andate le gare nel nostro consueto recap.

100 farfalla donne

Sono in quattro sotto il minuto in queste batterie abbastanza lente dei 100 farfalla donne, guidate da Sonia Laquintana (59.67) ed Elena Di Liddo, divise da solo un centesimo. Per volare a Doha, però, ci vorrebbe 57.9.

FINALE A: Laquintana, Di Liddo, Scotto Di Carlo, D’Innocenzo, Bianchi, Biasibetti, Polieri, Crispino


200 farfalla uomini

Federico Burdisso riprende da dove aveva lasciato qualche tempo fa, cioè dalla gara in cui è bronzo Olimpico in carica, e si impone nelle batterie con un ottimo 1.57.03, base di partenza per tornare sui suoi livelli. Dietro di lui vanno tutti molto piano, sopra i due minuti, mentre rinuncia alla gara Alberto Razzetti.

FINALE A: Burdisso, Carini, Faraci, Camozzi, Vergine, Spediacci, Foglia, Alessandrini


100 dorso donne

Tempi molto alti anche nei 100 dorso donne, con la graduatoria che viene momentaneamente vinta da Anita Gastaldi, 1.01.77, seguita Carlotta Zofkova, unica alla atleta sotto i 62 secondi (per andare a Doha servirebbe scendere sotto i 60 secondi).

FINALE A: Gastaldi, Zofkova, Scalia, Gaetani, Pasquino, Toma, Biasioli, Gorlier

50 dorso uomini

Dopo la qualificazione Mondiale nei 100, Michele Lamberti conferma il buono stato di salute anche nella distanza più veloce e scende già al mattino sotto i 25 secondi (24.95), mettendo la mano davanti a Lorenzo Mora e Simone Stefanì. 

FINALE A: Lamberti, Mora, Stefanì, Lazzari, Brunella, Glessi, Bacico, Busa


400 misti donne

In una gara orfana di Sara Franceschi e Ilaria Cusinato, Anna Pirovano (4.49.76) e Francesca Fresia lottano per il vertice delle qualificazioni, divise da soli 15 centesimi, seguite a 43 centesimi da Claudia Di Passio. 

FINALE A: Pirovano, Fresia, Di Passio, Patetta, Toni, Alzetta, Della Corte, Losito 


400 misti uomini

Torna in acqua Alberto Razzetti e nuota una batteria serena in 4.23.89, seguito dal giovane ed arrembante Christian Mantegazza (4.24) ed altri cinque atleti che nuotano 4.25.

FINALE A: Razzetti, Mantegazza, Sarpe, Martelli, Rosa, Bondavalli, Matteazzi, Altini

Assoluti 2024 | Elenco iscritti, cosa possiamo aspettarci?

Sono uscite le entry list dei Campionati Assoluti Primaverili, che si svolgeranno allo Stadio del Nuoto di Riccione dal 5 al 9 marzo. Dopo aver provato a immaginare lo scenario e i duelli per i posti Olimpici disponibili, ora possiamo iniziare a ragionare su chi ci...

Fatti di nuoto Weekly: le acque mondiali e le acque della Senna

Nella settimana cuscinetto tra i Mondiali e gli Assoluti dobbiamo dare spazio ad alcune notizie sparse che vengono dal mondo del nuoto e dintorni. Perché Fatti di nuoto Weekly è qui anche per questo, giusto?La Senna A Parigi 2024 si nuoterà nella Senna, forse. Il...

Training Lab, tante strade una sola meta: la Velocità

L’allenamento del nuoto presenta sempre una grande sfida per gli atleti, ma in primo luogo per gli allenatori. Oggigiorno il nuoto mondiale sembra essere uscito veramente dagli schemi comuni del secolo scorso, proprio per la grande varietà di metodologie allenanti che...

Verso gli Assoluti 2024, il punto sui probabili Olimpici del Nuoto

Manca una settimana ai Campionati Assoluti Primaverili di Riccione, tappa fondamentale per l’avvicinamento del team italiano all’appuntamento Olimpico di Parigi 2024, ed è quindi arrivato il momento di fare un pò di chiarezza.Nel complicato intricarsi di regole,...

SwimStats, il Mondiale di Doha 2024 in 10 punti

Ultimo approfondimento Mondiale con 10 numeri da ricordare direttamente da Doha 2024.Gli atleti italiani qualificati per Parigi Se Doha doveva essere una prova generale, allora direi che è andata bene. L’Italia ne esce con diverse certezze, una su tutte la...

Speciale Master, Coopernuoto trionfa ai Regionali Emilia Romagna 2024

Archiviati i Campionati Regionali Emilia Romagna che si sono svolti domenica 11 e 18 febbraio 2024 presso lo Stadio del Nuoto di Riccione che si conferma uno dei migliori impianti natatori a livello di ospitalità e logistica per le manifestazioni natatorie. Cinque i...

100 stile libero donne

La gara regina al femminile vede già una bella bagarre al vertice, con sei atlete racchiuse in mezzo secondo e tutte le finaliste sotto i 56, dal 55.28 di Sofia Morini al 55.94 di Cristiana Stevanato. Il tempo per i Mondiali è 53.9. 

FINALE A: Morini, Tarantino, Cocconcelli, Menicucci, Curtis, Biagioli, Biagiotti, Stevanato


100 stile libero uomini

Tra i maschi invece svetta Alessandro Miressi, che nuota 48.42 con apparente semplicità, seguito da un buon Leonardo Deplano, anch’egli sotto i 49 secondi (48.94). In finale sarà interessante vedere quanto ne ha ancora Miressi (47.9 per volare a Parigi) e quanto ne hanno gli altri papabili staffettisti.  

FINALE A: Miressi, Deplano, Frigo, Zazzeri, Conte Bonin, Dotto, Di Cola, Carraro


50 rana donne

Altro squillo di Benedetta Pilato, che vola a 29.58 già al mattino e che sembra avere la miglior nuotata possibile oltre che una condizione già invidiabile. L’altra già qualificata per Doha, Anna Bottazzo, la segue a più di un secondo di distanza. 

FINALE A: Pilato, Bottazzo, Angiolini, Castiglioni, Fangio, Franco, Guerra, Licignano

50 rana uomini

Dopo la vittoria dei 100 rana, Ludovico Viberti sembra aver mantenuto una buona lena e si impone nelle batterie come unico sotto i 27 (26.96), seguito da Nicolò Martinenghi, Poggio e Cerasuolo, tutti chiusi in 4 decimi.

FINALE A: Viberti, Martinenghi, Poggio, Cerasuolo, Rizzardi, Pinzuti, Mancini, Saladini 


800 stile libero donne e uomini – serie lente

Realizza il miglior crono del mattino Anna Chiara Mascolo in 8.51.31 mantre al maschile il più veloce è Tommaso Gallesio in 8.16.48.

Foto: Fabio Cetti | Corsia4