Il Direttore Tecnico della Nazionale di nuoto paralimpico, Riccardo Vernole, ha ufficializzato i nomi dei 23 azzurri – 14 uomini e 9 donne – che parteciperanno al Campionato del Mondo World Para Swimming in programma al Penteada Swimming Pool Complex di Funchal a Madeira in Portogallo dal 12 al 18 giugno.

Madeira 2022 sarà la prima grande competizione di nuoto dai Giochi Paralimpici dello scorso anno a Tokyo, oltre 600 atleti provenienti da più di 70 nazioni sono attesi a competere in questo evento.

L’Italia è chiamata a difendere il titolo conquistato a Londra 2019 con la vittoria del medagliere finale: 50 medaglie complessive – 20 d’oro, 18 d’argento e 12 di bronzo – e lo storico oro ex aequo dei 100 farfalla di Simone Barlaam e Federico Morlacchi.

 

Atleti convocati – 14 uomini

AMODEO Alberto Polha Varese
BARLAAM Simone G.S. FF.OO./Polha Varese
BEGGIATO Luigi G.S. Fiamme Gialle/Circolo Sportivo Guardia di Finanza
BETTELLA Francesco G.S. FF.OO./Civitas Vitae Sport Education
BICELLI Federico Polisportiva Bresciana no Frontiere
BOCCIARDO Francesco G.S. FF.OO./Nuotatori Genovesi
BONI Vincenzo G.S. FF.OO./Caravaggio Sporting Village
CIULLI Simone G.S.Fiamme Azzurre/Circolo Canottieri Aniene
FANTIN Antonio G.S. FF.OO./SS Lazio nuoto Ssd
MARIGLIANO Emmanuele Asd Centro Sportivo Portici
MENCIOTTI Riccardo Circolo Canottieri Aniene
MORELLI Efrem G.S. FF.OO./ Canottieri Baldesio Asd
MORLACCHI Federico G.S.Fiamme Azzurre/Polha Varese
RAIMONDI Stefano G.S.FF.OO./Verona Swimming Team

Atleti convocati – 9 donne

BERRA Alessia Polha Varese
BOGGIONI Monica G.S. FF.OO./ AICS Pavia Nuoto
GHIRETTI Giulia G.S. FF.OO./ Asd Ego Nuoto
GILLI Carlotta G.S. FF.OO./Rari Nantes Torino
PALAZZO Xenia Francesca G.S.Fiamme Azzurre/Verona Swimming Team
PROCIDA Angela G.S. FF.OO./ Asd Centro Sportivo Portici
RABBOLINI Martina Non vedenti Milano
SCORTECHINI Alessia Circolo Canottieri Aniene
TERZI Giulia Polha Varese

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: gli 800 stile libero

Gli 800 stile libero donne sono stati introdotti nel programma Olimpico a Città del Messico, nel 1968, e sono rimasti gara esclusivamente femminile fino a Tokyo 2020ne, quando il CIO ha deciso di aumentare il programma della vasca parificando le gare tra i due sessi....

Fatti di nuoto Weekly: USA Olympic Trials Predictions

Se non è l’evento più importante e spettacolare del nuoto mondiale, poco ci manca. Mentre i Trials australiani sono appena iniziati, e promettono di essere altrettanto determinanti per le sorti Olimpiche, i Trials originali, quelli USA, iniziano tra pochi giorni....

Curtis brilla alla Campus Aquae Swim Cup 2024, Magrassi da record

Archiviata anche la quinta edizione della Campus Aquae Swim Cup di Pavia, che si è svolta dal 7 al 9 giugno presso l’omonimo impianto lombardo. Tre giorni di gare che hanno visto impegnati gli atleti delle categorie Juniores  e Assoluti venerdì e sabato,  Esordienti...

Buona la prima per l’Olimpic Race di Napoli

La prima edizione della Olimpic Race a Napoli si è chiusa con un grandissimo successo. L'evento ha portato alla piscina Felice Scandone circa 800 atleti per un totale di oltre 2400 presenze gara. La manifestazione si è conclusa con la vittoria della squadra di casa,...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 400 misti

I 400 misti sono entrati nel programma dei Giochi nella prima Olimpiade di Tokyo, quella del 1964, e da allora - a differenza dei 200 che hanno saltato due edizioni - non ne sono più usciti, rimanendo un punto fermo del programma natatorio sia per valori tecnici che...

CASC2024, al via la V edizione della Campus Aquae Swim Cup

Ha ufficialmente preso il via la V edizione della Campus Aquae Swim Cup. Il primo atto ufficiale dell’edizione 2024 è stata la conferenza stampa di presentazione che si è tenuta venerdì 6 giugno presso il Centro Sportivo Polifunzionale Universitario Campus Aquae di...

Delegazione

Presidente Roberto Valori
Capo Delegazione/Segr.Generale Fabrizio Daffini
Direttore Tecnico Riccardo Vernole
Medico Federale Stefano Maria De Luca
Atti Internazionali Valentina Barbera
Ufficio Stampa Giada Lorusso
Addetto alle Spese Simone Conversini
Tecnico Federale Vincenzo Allocco
Tecnico Federale Federica Fornasiero
Tecnico Federale Matteo Poli
Tecnico Federale Enrico Testa
Tecnico Federale Massimiliano Tosin
Tecnico Micaela Biava
Fisioterapista Lia Fusco
Fisioterapista Claudia Maselli
Infermiera Elisabetta Carestia

Il Penteada Swimming Pool Complex ha già ospitato due Campionati Europei Open: Funchal 2016 e Madeira 2020 sono entrambi serviti come preparazione per i Giochi Paralimpici di Rio e Tokyo, rispettivamente.

A Madeira 2022 sarà possibile vedere in azione la nuotatrice attiva più decorata del nuoto paralimpico, la statunitense Jessica Long, che a Tokyo 2022 ha conquistato ben 6 podi portando a quota 29 il numero delle sue medaglie paralimpiche. Detentrice dei record del mondo di vasca lunga negli 800 e 1500 stile libero, 200 farfalla S8 e 400 misti SM8 da Durban 2006 a Londra 2019, Jessica ha raccolto 44 medaglie mondiali di cui 31 ori.

Fra le altre stelle del nuoto paralimpico saranno presenti il tre volte oro a Tokyo Rogier Dorsman (200 mi SM11, 400 sl S11, 100 ra SB11), il 22enne olandese difenderà i suoi due titoli mondiali nei 400 stile e 200 misti e cercherà di aggiungere altre vittorie al suo impressionante palmarès.

Al suo debutto Mondiale Gabriel Araujo 20enne nuotatore emergente del Brasile, vincitore di due ori (200 sl e 50 do S2) e un argento (100 do S2) a Tokyo. La 19enne britannica Maisie Summers-Newton doppio oro paralimpico nei 200 misti SM6 e 100 ra SB6, campionessa in carica dei 200 misti di Londra 2019 e oro europeo a Dublino 2018 sarà uno degli atleti di punta della spedizione britannica.

Rowan Crothers ha rappresentato l’Australia a Tokyo vincendo due titoli nei 50 stile S10 e nella staffetta 4×100 stile maschile 34 punti, oltre all’argento nei 100 stile S10. Con l’esperienza accumulata e un ottimo avvio di stagione cercherà di trasformare i tre bronzi di Londra 2019 in qualcosa di più prezioso.

La prima medagliata di Singapore alle Paralimpiadi, Yip Pin Xiu (50 e 100 sl S2), tornerà a Madeira 2022 per il suo sesto Campionato del Mondo. Ma non smette di stupire anche fuori dall’acqua, infatti le è stato recentemente asseganto il premio “Emerging Leadership” nel 2022 International Women’s Day Recognition, presentato dal Comitato Paralimpico Internazionale.

Husnah Kukundakwe dall’Uganda è diventata un’ispirazione per i giovani con disabilità nel suo paese, è stata infatti la più giovane atleta – 14 anni – a partecipare alle Paralimpiadi di Tokyo. Il suo debutto internazionale fu a Londra 2019 appena 12enne, mentre alle Para Swimming World Series di Lignano Sabbiadoro, a marzo ha vinto la sua prima medaglia internazionale.

Foto: IPC