La nomina era nell’aria da inizio stagione, ma la comunicazione ufficiale da parte del DT Cesare Butini è avvenuta solo durante la tappa di Arena Pro Swim Series a Indianapolis.

Matteo Giunta è il nuovo tecnico federale responsabile del gruppo di allenamento del Centro Federale di Verona in sostituzione di Tamas Gyertyanffy ritornato in Ungheria.

Un incarico prestigioso per un allenatore giovane (classe 1982), il quale coniuga un bagaglio di esperienze tecniche invidiabile (assistant coach per ADN Swim Project, responsabile tecnico del Kenya a Shanghai e a Londra) con una maturità umana indispensabile per svolgere al meglio questo lavoro.

Per lui parlano i risultati cronometrici conseguiti da Federica Pellegrini negli ultimi due anni, da quando cioè ne ha assunto a pieno titolo la guida tecnica dopo averla seguita come vice di Philippe Lucas: dietro il primato italiano nei 100m e il primato in tessuto nei 200m nel 2016 non si può non riconoscere l’impronta del tecnico pesarese, capace di mettere la fuoriclasse azzurra nelle migliori condizioni per competere ai massimi livelli mondiali dello stile libero a distanza di sette anni dalla sua stagione dei record.

ItalNuoto e Olimpiadi | Luca Sacchi e la tradizione italiana dei misti

1992, Barcellona, Giochi della XXV Olimpiade estiva, come già accaduto nel 1988, per salvare la spedizione dobbiamo aspettare la finale dei 400 misti. Alla sua seconda apparizione tra gli otto più forti del mondo, il 24enne Luca Sacchi reduce da un biennio ad...

Assoluti 2021 confermati a Riccione dal 31 marzo al 3 aprile. Il 29 marzo fondo indoor

Il Campionato Assoluto primaverile di nuoto si svolgerà dal 31 marzo al 3 aprile allo Stadio del Nuoto di Riccione con la formula delle batterie e delle finali, eccetto che per gli 800 e 1500 stile libero che si disputeranno a serie. Il Campionato Italiano indoor di...

Raduni Nazionale: continua il lavoro a Cervinia e Roma. Il Salvamento riparte da Milano

Gli azzurri di interesse nazionale continuano la loro preparazione stagionale con diversi raduni. A Roma il Centro di preparazione olimpica Giulio Onesti vede alternarsi diversi gruppi - qui i precedenti convocati - sono al lavoro da domenica una selezione di...

ItalNuoto e Olimpiadi | Stefano Battistelli la prima medaglia olimpica maschile

1988, Seul, Giochi della XXIV Olimpiade estiva, la Nazionale Italiana ripone la maggior parte delle speranze nel talentuoso Giorgio Lamberti. Il nuoto azzurro troverà invece la sua prima medaglia maschile grazie ad un 18enne romano. Ed eccoci al sesto appuntamento con...

Il sogno Olimpico di un bambino

Cosa accade nella testa di un piccolo atleta durante una Olimpiade? Stiamo pensando a tutti quei bambini che sono in età di poter sognare con un minimo di concretezza. Spesso, ogni sportivo individua il proprio modello a cui ispirarsi, una icona, insomma un’atleta che...

Idoneità alla attività agonistica per atleti non professionisti guariti dal Covid-19

“Se conosci il nemico e te stesso, la tua vittoria è sicura” sentenziava ottimisticamente Sun-Tzu nell’Arte della Guerra. E non c’è dubbio che da un anno a questa parte, il nemico pubblico numero uno per la società in generale, e per la comunità dei nuotatori in...

Matteo Giunta ha da sempre dato ampio spazio alla ricerca, alla formazione continua e all’innovazione, pensiamo all’inserimento dell’apnea (o quinto stile) negli allenamenti di Federica Pellegrini e di Filippo Magnini con la collaborazione di Mike Maric; all’aspetto educativo dello sport (pur senza tralasciare l’aspetto tecnico/agonistico) che emerge nel rispetto degli atleti – sue le parole “dovrebbe essere l’allenatore ad adattarsi alle caratteristiche dell’atleta e non viceversa” – e nel rispetto delle regole – ci riferiamo al suo impegno nella lotta al doping e alla sua partecipazione al progetto I AM DOPING FREE.

Tutti temi su cui abbiamo conversato con piacere nel nostro Salotto a lui dedicato (link puntata) ed è per questo che Corsia4.it accoglie convinta la scelta della Federazione, felicitandosi con Matteo Giunta per la fresca nomina.

L’augurio è quello di buon lavoro per il prossimo quadriennio, con la consapevolezza che i successi di Matteo Giunta finiranno inevitabilmente per coincidere con quelli del nuoto italiano.