Siamo al penultimo giorno di questi XIX Giochi del Mediterraneo, l’Italia cerca di confermare il suo ruolo di grande protagonista con le finali del nuoto.

Vediamo come è andata ad Orano!

50 RA DONNE

L’Italia parte col botto grazie all’oro di Lisa Angiolini, che con 30.87 sbaraglia la concorrenza e mette a segno anche il record della manifestazione. Sul podio anche Anita Bottazzo, bronzo in 31.41, dietro al portoghese De Pinto Rodriguez.


50 SL UOMINI

Lo sprint più veloce al maschile viene vinto dal greco Kristian Gkolomeev, che con 21.91 batte di dieci centesimi il portoghese Miguel Silva de Almeida e di 31 l’algerino Sahnoune. Sesto e abbastanza lontano dal podio Alessandro Bori, 22.50.

100 FA DONNE

Ilaria Bianchi si presenta con il primo tempo delle batterie, ma deve combattere con la bosniaca Lana Pudar e la greca Anna Ntountounaki, che si giocano vittoria fino alla fine. Ad avere la meglio è Pudar, poi Ntountounaki e bronzo per Bianchi.


200 MI DONNE

Bellissima sfida in testa tra Viktoria Gunes e Sara Franceschi! Le due si danno battaglia per tutta la gara, e la turca passa in vantaggio dopo la frazione a rana; ma lo sprint finale da ragione all’italiana, che con 2.12.19 si aggiudica la medaglia d’oro e completa la sua personale doppietta. Argento Gunes, bronzo all’altra turca Deniz Ertan.

Velocisti in raduno a Roma, i convocati per il meeting di Lisbona

Proseguono gli allenamenti per gli atleti di interesse nazionale un gruppo di velocisti è al lavoro presso il Centro di Preparazione Olimpica Giulio Onesti di Roma fino al 5 febbraio, da dove partiranno con destinazione Lisbona, in Portogallo.   Nel fine settimana, 11...

Fatti di nuoto Weekly: Etico o non etico?

È mercoledì, e come ogni mercoledì che si rispetti Fatti di nuoto weekly vi viene trovare per tenervi aggiornati su nuoto e dintorni. Mentre riprendono gradualmente le gare, non sembrano placarsi le notizie extra vasca, alcune delle quali spostano il discorso sul...

Corsia4 Awards: i nostri premi al 2022 del nuoto

Pensavate che ci fossimo dimenticati? E invece no: la seconda edizione dei C4 Awards, i premi più ambiti del nuoto-web, è finalmente arrivata! Nella loro ormai classica e corretta collocazione temporale, ovvero tra i Golden Globe e gli Oscar, i premi di Corsia4 non...

EuroMeet 2023 | Doppietta Poggio in Lussemburgo, Ceccon duecentista top

È tornato il grande nuoto in Europa, è tornato infatti l’Euro Meet! Dopo due anni di assenza causa Covid-19, si è rivisto in Lussemburgo un classico dei meeting di inizio anno. Tanti i big annunciati già da tempo tra cui Le Clos, Romanchuck, e le stelle della...

1° Trofeo Time Limit, il grande nuoto a Caserta

Lo Stadio del Nuoto di Caserta ospiterà il 18 e 19 febbraio 2023, il I Trofeo Time Limit. La manifestazione di nuoto a carattere nazionale organizzata dalla società Time Limit presieduta da Andrea Sabino, con il patrocinio della Federazione Italiana Nuoto e del...

SWIM.Mi.Cup Night Edition 2023, lista degli Ammessi e Riserve

L’appuntamento si avvicina: Swim.Mi.Cup Night Edition 2023 l’11 febbraio ci regalerà un’intensa serata nella splendida piscina di Aquamore Bocconi Sport Center a Milano. Per tutti i velocisti e mezzofondisti si tratta di uno dei primi appuntamenti per gareggiare in...

200 FA UOMINI

Ancora Italia! Dopo una gara battagliera Claudio Antonino Faraci si impone in 1.57.09, contenendo il rientro del greco Andreas Vazaios molto attivo nell’ultima parte di gara. Il bronzo va all’algerino Syoud, settimo Luca Bruno, 2.00.63.


4×100 MI DONNE

Grazie all’1.01.65 di Carlotta Zofkova l’Italia vira in testa dopo la prima frazione ed allunga con Lisa Angiolini dopo la rana. Ilaria Bianchi rinforza il vantaggio azzurro sulla Turchia prima delle inseguitrici. Il compito di chiudere la vittoria è di Sofia Morini, che porta così a casa il quarto oro di giornata per l’Italia.

4×100 MI UOMINI

Lorenzo Mora (54.73) chiude con 28 centesimi di ritardo sul portoghese Da Costa, ma è la Turchia a prendere il comando dopo la rana. Alessandro Pinzuti tocca con un secondo di svantaggio (14.00.44), che diventano 39 centesimi dopo la buona frazione a delfino di Matteo Rivolta (51.56). Alessandro Bori (49.04) deve giocarsela fino all’ultimo metro ma riesce ad avere la meglio su Francia e Turchia.

L’Italia (3.35.77) guadagna così il quinto oro di oggi!

Foto: Fabio Cetti | Corsia4

Share and Enjoy !

Shares