Siamo al penultimo giorno di questi XIX Giochi del Mediterraneo, l’Italia cerca di confermare il suo ruolo di grande protagonista con le finali del nuoto.

Vediamo come è andata ad Orano!

50 RA DONNE

L’Italia parte col botto grazie all’oro di Lisa Angiolini, che con 30.87 sbaraglia la concorrenza e mette a segno anche il record della manifestazione. Sul podio anche Anita Bottazzo, bronzo in 31.41, dietro al portoghese De Pinto Rodriguez.


50 SL UOMINI

Lo sprint più veloce al maschile viene vinto dal greco Kristian Gkolomeev, che con 21.91 batte di dieci centesimi il portoghese Miguel Silva de Almeida e di 31 l’algerino Sahnoune. Sesto e abbastanza lontano dal podio Alessandro Bori, 22.50.

100 FA DONNE

Ilaria Bianchi si presenta con il primo tempo delle batterie, ma deve combattere con la bosniaca Lana Pudar e la greca Anna Ntountounaki, che si giocano vittoria fino alla fine. Ad avere la meglio è Pudar, poi Ntountounaki e bronzo per Bianchi.


200 MI DONNE

Bellissima sfida in testa tra Viktoria Gunes e Sara Franceschi! Le due si danno battaglia per tutta la gara, e la turca passa in vantaggio dopo la frazione a rana; ma lo sprint finale da ragione all’italiana, che con 2.12.19 si aggiudica la medaglia d’oro e completa la sua personale doppietta. Argento Gunes, bronzo all’altra turca Deniz Ertan.

Fatti di nuoto Weekly: USA Olympic Trials Predictions

Se non è l’evento più importante e spettacolare del nuoto mondiale, poco ci manca. Mentre i Trials australiani sono appena iniziati, e promettono di essere altrettanto determinanti per le sorti Olimpiche, i Trials originali, quelli USA, iniziano tra pochi giorni....

Curtis brilla alla Campus Aquae Swim Cup 2024, Magrassi da record

Archiviata anche la quinta edizione della Campus Aquae Swim Cup di Pavia, che si è svolta dal 7 al 9 giugno presso l’omonimo impianto lombardo. Tre giorni di gare che hanno visto impegnati gli atleti delle categorie Juniores  e Assoluti venerdì e sabato,  Esordienti...

Buona la prima per l’Olimpic Race di Napoli

La prima edizione della Olimpic Race a Napoli si è chiusa con un grandissimo successo. L'evento ha portato alla piscina Felice Scandone circa 800 atleti per un totale di oltre 2400 presenze gara. La manifestazione si è conclusa con la vittoria della squadra di casa,...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 400 misti

I 400 misti sono entrati nel programma dei Giochi nella prima Olimpiade di Tokyo, quella del 1964, e da allora - a differenza dei 200 che hanno saltato due edizioni - non ne sono più usciti, rimanendo un punto fermo del programma natatorio sia per valori tecnici che...

CASC2024, al via la V edizione della Campus Aquae Swim Cup

Ha ufficialmente preso il via la V edizione della Campus Aquae Swim Cup. Il primo atto ufficiale dell’edizione 2024 è stata la conferenza stampa di presentazione che si è tenuta venerdì 6 giugno presso il Centro Sportivo Polifunzionale Universitario Campus Aquae di...

Fatti di nuoto Weekly: forzature

Negli stessi giorni in cui esce un bel mini documentario su di lui, Thomas Ceccon ha rilasciato un’intervista nella quale risponde ad alcune domande interessanti a margine del Mare Nostrum. Le notizie che saltano fuori da queste dichiarazioni, rilasciate in un inglese...

200 FA UOMINI

Ancora Italia! Dopo una gara battagliera Claudio Antonino Faraci si impone in 1.57.09, contenendo il rientro del greco Andreas Vazaios molto attivo nell’ultima parte di gara. Il bronzo va all’algerino Syoud, settimo Luca Bruno, 2.00.63.


4×100 MI DONNE

Grazie all’1.01.65 di Carlotta Zofkova l’Italia vira in testa dopo la prima frazione ed allunga con Lisa Angiolini dopo la rana. Ilaria Bianchi rinforza il vantaggio azzurro sulla Turchia prima delle inseguitrici. Il compito di chiudere la vittoria è di Sofia Morini, che porta così a casa il quarto oro di giornata per l’Italia.

4×100 MI UOMINI

Lorenzo Mora (54.73) chiude con 28 centesimi di ritardo sul portoghese Da Costa, ma è la Turchia a prendere il comando dopo la rana. Alessandro Pinzuti tocca con un secondo di svantaggio (14.00.44), che diventano 39 centesimi dopo la buona frazione a delfino di Matteo Rivolta (51.56). Alessandro Bori (49.04) deve giocarsela fino all’ultimo metro ma riesce ad avere la meglio su Francia e Turchia.

L’Italia (3.35.77) guadagna così il quinto oro di oggi!

Foto: Fabio Cetti | Corsia4