La stagione Olimpica entra nel vivo con la Swimming World Cup 2023, dopo un avvio frizzante con gli Asian Games della scorsa settimana, sarà l’Europa a ospitare gli elitè del nuoto mondiale. Tre le tappe in programma: primo appuntamento a Berlino dal 6 all’8 ottobre, il fine settimana successivo trasferimento in Grecia a Atene (13/15 ottobre) per chiudere poi a Budapest dal 20 al 22 ottobre.

Tutte le tappe saranno disputate in vasca lunga e saranno eventi di qualificazione per i prossimi Campionati Mondiali di Doha 2024 e per i Giochi Olimpici di Parigi 2024.

L’Italia parteciperà a tutte le tappe con Thomas Ceccon e Nicolò Martinenghi, una selezione più nutrita sarà presente alla tappa finale di Budapest.

Convocati

Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport)
Nicolò Martinenghi (CC Aniene)

Solo Budapest
Benedetta Pilato (Fiamme Oro/CC Aniene)
Leonardo Deplano (Carabinieri/CC Aniene)
Manuel Frigo (Fiamme Oro/Team Veneto)
Alessandro Miressi (Fiamme Oro/CN Torino)
Federico Poggio (Fiamme Azzurre/Imolanuoto)
Lorenzo Zazzeri (Esercito/RN Florentia)

Staff
Tecnici: Alberto Burlina, Marco Pedoja e Antonio Satta e la fisioterapista Paola Moreschi.

Fatti di nuoto Weekly: cavare il sangue dalle rape

Piccola e impopolare riflessione sul nuoto contemporaneo di Fatti di nuoto Weekly.  Nello scrivere settimanalmente di nuoto, per questa rubrica e non solo, passo due terzi dell’anno a cercare le notizie più nascoste, le curiosità, gli anniversari, le piccole...

Road to Parigi, il Recap dei Trials Australiani

Anteprima dei Giochi dalla terra dei canguri! A cosa abbiamo assistito in questi sei giorni australiani? Livello fuori dal comune quello visto a Brisbane, pari ormai a quello che possiamo trovare nei Trials USA, che fanno dell’Australia la seconda potenzia mondiale...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: gli 800 stile libero

Gli 800 stile libero donne sono stati introdotti nel programma Olimpico a Città del Messico, nel 1968, e sono rimasti gara esclusivamente femminile fino a Tokyo 2020ne, quando il CIO ha deciso di aumentare il programma della vasca parificando le gare tra i due sessi....

Fatti di nuoto Weekly: USA Olympic Trials Predictions

Se non è l’evento più importante e spettacolare del nuoto mondiale, poco ci manca. Mentre i Trials australiani sono appena iniziati, e promettono di essere altrettanto determinanti per le sorti Olimpiche, i Trials originali, quelli USA, iniziano tra pochi giorni....

Curtis brilla alla Campus Aquae Swim Cup 2024, Magrassi da record

Archiviata anche la quinta edizione della Campus Aquae Swim Cup di Pavia, che si è svolta dal 7 al 9 giugno presso l’omonimo impianto lombardo. Tre giorni di gare che hanno visto impegnati gli atleti delle categorie Juniores  e Assoluti venerdì e sabato,  Esordienti...

Buona la prima per l’Olimpic Race di Napoli

La prima edizione della Olimpic Race a Napoli si è chiusa con un grandissimo successo. L'evento ha portato alla piscina Felice Scandone circa 800 atleti per un totale di oltre 2400 presenze gara. La manifestazione si è conclusa con la vittoria della squadra di casa,...

Le gare si disputeranno con la formula batterie – al mattino a partire dalle 9.00 – e i primi otto atleti qualificati per le finali al pomeriggio a partire dalle 18.00.

I punteggi saranno assegnati in base alla posizione ottenuta in finale – 10 punti al primo classificato; 8 al secondo; 6 al terzo; 5, 4, 3, 2, 1 – con punteggio addizionale in base al valore delle prestazione nuotata (in base alla tabella WA contentuta nel regolamento).

Gli atleti potranno gareggiare in più eventi, ma solo i tre migliori risultati verranno conteggiati sia per le classifiche della singola tappa che per la premiazione finale. Per ogni tappa riceveranno premi in denaro i primi 20 atleti per genere, mentre il montepremi finale della World Cup sarà distrivuito ai primi 8 della classifica finale per ogni genere. Premi aggiuntivi sono previsti per eventuali record del mondo e per gli atleti che otterranno “la corona” vincendo lo stesso evento in tutte e tre la tappe.

Nella edizione 2022 Dylan Carter con 172,6 punti si porta a casa la vittoria per soli tre decimi di punto su Nic Fink, terzo posto per Le Clos (166,3 p), settimo e migliore degli italiani Thomas Ceccon con 144,8 punti.

Al femminile Beata Nelson chiude in testa con 173,7 punti, seconda Siobhan Haughey (165,9 p), seguita da Beryl Gastaldello terza (156,6 p).

Programma gare – Berlino

Foto: Fabio Cetti | Corsia4