Spazio al Lifesaving con i Campionati Assoluti Primaverili di Salvamento (in vasca) che si sono tenuti dal 24 al 26 maggio presso lo Stadio del Nuoto di Riccione. In contemporanea il Gran Prix Esordienti A con i 16 atleti – 8 maschi classe 2010 e 8 femmine classe 2011 – a contendersi il titolo.

La classifica generale di società, che ricalca quella del 2022, è stata vinta dalla In Sport Rane Rosse (966.625 pt) davanti al Gruppo sportivo Fiamme Oro (440.25 pt) e alla Gorizia Nuoto (360.25 pt), considerando solo le società civili sale sul podio la Rari Nantes Torino (315.625 pt).

Nelle tre giornate di gare sono stati stabiliti otto record individuali: su tutti il mondiale di Francesco Ippolito, italiano per Paola Lanzilotti, record Cadetti di Simone Locchi, Davide Cremonini e Ilaria Cipolletti, Juniores di Martina Laurenti e tre di staffetta.

Vediamo insieme tutti i dettagli.

200 nuoto con ostacoli

Paola Borrelli (In Sport Rane Rosse) vince il primo titolo individuale in 2.07.92, sette centesimi meglio della compagan di squadra Francesca Pasquino, terzo posto per Lisa Angiolini (CS Carabinieri/Virtus Buonconvento) in 2.08.29.

Nella prova maschile arriva il primo record Cadetti di Simone Locchi (Marina Militare/In Sport Rane Rosse) con 1.54.93 che cancella il precedente 1.56.24, argento per Giovanni Caserta (In Sport Rane Rosse) in 1.56.84 e bronzo per Enzo Nardozza (CC Aniene) in 1.56.95.

Finali Youth: Maya Rizzi (Ta.Bu) 2.14.39, Tommaso Chiadò Viret (SA-FA 2000 TO) 2.00.17.

50 nuoto con ostacoli

Nella prova sprint vittoria per Viola Petrini (Virtus Buonconvento) in 27.92 davanti a Helene Giovanelli (Amici Nuoto Riva) in 28.08 e Lucrezia Fabretti con 28.24.

Al maschile ancora Simone Locchi vittorioso in 24.28, davanti a Giovanni Caserta 25.12 mentre Lorenzo Mancardo (CN Nichelino) con 25.21 scalzo dal podio Enzo Nardozza con 25.33.

​100 manichino pinne e torpedo

Vittoria per Federica Volpini (Fiamme Oro) che si conferma campionessa in 57.83, piazza d’onore per Lucrezia Fabretti (58.49) che precede di soli due centesimi  Masha Giordano (Athena SC Bracciano).

Il secondo record Cadetti è opera di Davide Cremonini (Vigili del Fuoco Giovanni Salza) che con 50.29 cancella il precedente 50.57, sul podio con lui Andrea Vivalda (CN Nichelino) 50.75, Francesco Ippolito (Gorizia Nuoto) e Mattia Saponaro (Aquamore Acqua 13) 51.55.Finali Youth: Martina Laurenti (In Sport Rane Rosse) 1.02.51, Andrea Borona (In Sport Rane Rosse) 53.71.

4×50 ostacoli, Lancio della corda

Nella staffetta a ostacoli vittoria per entrambe le formazioni della In Sport, il quartetto femminile Borrelli, Fabretti, Pasquino, Di Giacomantonio con 1.52.56, argento per la Rari Nantes Torino in 1.56.70 e bronzo per la Virtus Buonconvento in 1.57.72. Il team maschile composto da Caserta, Locchi, D’Ippolito, Borona chiude in 1.38.73 precedendo Gorizia Nuoto e Fiamme Oro (1.40.36 e 1.40.96).Il titolo del Lancio della corda va alla coppia Sporting Club Noale Elisa Enache – Roberta Gasparetto che chiude la prova in 14.16, davanti a Play Off e Maranello Nuoto; al maschile vittoria di misura di Aquamore Acqua 13 con Niccolò Civati e Mattia Saponaro oro in 12.45 davanti a Athena Sporting Club Bracciano 12.95 e Sporting Club Noale 14.69.

50 trasporto manichino

Primo titolo per Helene Giovanelli che chiude la sua prova in 34.54 precedendo Ilaria Cipolletti (Athena SC Bracciano) con 35.24, due centesimi meglio della compagna di squadra Masha Giordano.

Fra i maschi vittoria a due piazze per Francesco Ippolito e Simone Locchi con 28.52, gradino più basso del podio per Andrea Cocianni con 28.81. 

Finali Youth: Alina Musikov (Aquamore Acqua 13) 36.81, Andrea Dallari (Maranello Nuoto) 30.57.

50 manichino con pinne dall’acqua

Finale vinta dalla specialista da Lucrezia Fabretti in 27.76 davanti a Giulia Piovani (Rosetana Nuoto) e Masha Giordano rispettivamente in 28.39 e 29.21.

Andrea Vivalda vince in 25.32 sul fratello Davide argento in 25.65, completa il podio Gabriele Vestri (In sport Rane Rosse) con 25.99.

Fatti di nuoto Weekly: Elogio primaverile a Summer McIntosh

La primavera è una stagione straordinaria, forse la più bella. Più dell’inverno, che sa essere romantico ma anche rigido; più dell’autunno, che con i suoi colori è affascinante ma malinconico; più dell’estate, eccitante ma insopportabile nei suoi eccessi. Oggi, in...

60° Sette Colli | A Roma si comopleta la squadra Olimpica per Parigi 2024

Ci saranno tanti azzurri al via per il 60° Trofeo Sette Colli - Internazionali di nuoto, che si disputerà allo Stadio del Nuoto del Foro Italico di Roma, da venerdì 21 a domenica 23 giugno. Oltre ai prestigiosi titoli della manifestazione, in palio anche gli ultimi...

Road to Parigi, il Recap dei Trials Canadesi

In Canada sono tutti pronti! Dopo un’intensa settimana di Trials, il team della foglia d’acero ha tirato fuori i suoi alfieri che voleranno a Parigi a caccia di medaglie. Saranno in 29 a difendere i colori canadesi in quel dei Giochi, e le ambizioni sono tutt’altro...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 200 farfalla

I 200 farfalla, una delle gare più dure del programma natatorio in vasca, hanno una storia olimpica abbastanza recente: i maschi si sfidano sulla distanza da Melbourne 1956 (per un totale di 17 campioni), mentre le donne da Città del Messico 1968 (14 campionesse).Il...

Fatti di nuoto Weekly: semplici problemi, semplici soluzioni

Con i Trials brasiliani alle spalle e quelli canadesi in corso (#hype McIntosh), Fatti di nuoto Weekly torna nelle vostre bacheche per tessere un filo che parte da Lia Thomas, passa da Ahmed Hafnaoui, Kristóf Milák e Michael Phelps per concludersi con Nicolò...

Raduni nazionali: velocisti a Ostia, Mezzofondisti e mististi al CPO di Livigno

Continuano i raduni per gli atleti di interesse nazionale in avvicinamento al Sette Colli: un gruppo di velocisti parteciperà a tre giorni di monitoraggio presso il Centro Federale di Ostia, mentre il Centro di Preparazione Olimpica di Livigno opsiterà una selezione...

200 super lifesaver

Arriva la vittoria con record per Paola Lanzilotti oro in 2.18.28 (prec. 2.18.81) davanti alla compagna di squadra Francesca Pasquino (2.25.25) e Chiara Costagli (Virtus Buonconvento) con 2.27.82.

Fra gli uomini titolo per Francesco Ippolito in 2.05.75 che nelle batterie del mattino stabilisce il record mondiale in 2.02.98 (prec. 2.04.33), argento per Davide Cremonini con il nuovo record Cadetti di 2.06.99, mentre Andrea Niciarelli è bronzo 2.10.03.

Finali Youth: Elisa Dibellonia (RN Torino) 2.28.29, Diego Ferrari (Amici Nuoto Riva) 2.15.26.

4×25 manichino, 4×50 mista

Nella staffetta manichino vittoria per la In Sport composta da Pasquino, Toti, Fabretti, Laurenti che chiudono in 1.19.86, davanti a Rari Nantes Torino e Amici Nuoto Riva (1.21.04 e 1.21.77). Al maschile la formazione del Gorizia Nuoto con Erik Caporale, Francesco Ippolito, Andrea Cocianni e Davide Tominec nuota il nuovo record italiano di 1.05.79 (prec. 1.05.81), sul podio In Sport e Circolo Nautico Posillipo (1.06.45 e 1.06.86).

Nella staffetta mista doppietta In Sport: Borrelli, Laurenti, Pasquino e Fabrettiche chiudono in 1.42.41, argento per la Rosetana Nuoto e bronzo Fiamme Oro (1.44.12 e 1.44.33). Il quartetto maschile Locchi, D’Ippolito, Caserta, Bracchi regola in 1.29.30 di soli 14 centesimi la formazione Fiamme Oro (1.29.44) e il Centro Nuoto Nichelino (1.30.62).

100 percorso misto

Helene Giovanelli si prende il secondo titolo con 1.09.98, argento per Francesca Cristetti in 1.11.03 a chiuder eil podio Francesca Pasquino in 1.11.69.

Simone Locchi si prende titolo e record Cadetti in 58.69 (prec. 58.77), precedendo Francesco Ippolito di soli 3 centesimi, un altro bronzo per Andrea Cocianni in 1.00.68.

Finali Youth: Chiara Costagli 1.13.63, Tommaso Chiadò Viret 1.04.61.

100 manichino con pinne

Vittoria agile per Lucrezia Fabretti in 51.69 davanti a Giulia Piovani (52.59) e Valentina Pasquino (Nuotatori Canavesani) con 52.81.

Fabio Pezzotti (Fiamme Oro) si prende il titolo in 46.07 precedendo i fratelli Vivalda: Andrea con 46.28 e Davide in 46.60.

Finali Youth: Chiara Cappelli (RN Torino) 56.84, Andrea Borona 49.50.

50 manichino dall’acqua

Helene Giovanelli ancora davanti a tutte in 40.35, seguono Francesca Cristetti e Paola Lanzilotti (41.20 e 41.38).Un altra vittoria pari merito per Simone Locchi e Francesco Ippolito con il crono di 33.21, terzo Davide Cremonini in 33.57.

50 manichino con pinne

Valentina Pasquino si prende il titolo in 18.66 precedendo Martina Laurenti in 18.91 e Beatrice Gonzini (Fiamme Oro) in 19.87.

Fabio Pezzotti si conferma re delle pinne con 16.60 precedendo Francesco Ippolito e Riccardo Brancadori (Delphinia Team Piceno) divisi da 2 centesimi 17.20 vs 17.22.

100 manichino

Ilaria Cipoletti nuota il nuovo record Cadetti in 1.19.35, chiudendo 36 centesimi meglio di Helene Giovanelli, terza Chiara Costagli in 1.20.77.

Alessandro De Castro (Aquamore Aqua 13) si prende la vittoria in 1.10.23 davcanti a Davide Tominec e Riccardo Porciani (1.10.41 e 1.10.64).

4×50 pool lifesaver, 4×50 lifesaver mista

Nella steffetta pool lifesaver In sport Rane Rosse nuota il miglior crono di 2.01.61 (non omologabile per la presenza di atleta straniera), record che va quindi alle Fiamme Oro con Beatrice Tancioni, Beatrice Gonzini, Gaia Bacile e Federcica Volpini, in 2.04.36 (prec 2.05.07), terza SA-FA 2000 TO in 2.06.05.

Record anche per la Gorizia Nuoto con Frederik Sicuro, Francesco Ippolito, Andrea Cocianni e Davide Tominec in 1.44.34 (prec. 1.45.90), che precedono In Sport e Centro Nuoto Nichelino (1.45.55 e 1.45.88).In sport Rane Rosse vincente con Caserta, Laurenti, Locchi, Fabretti che chiudono la pratica in 1.47.48 davanti a Centro Nuoto Nichelino e Maranello Nuoto (1.52.78 e 1.53.46).

Gran Prix Esordienti A

La classifica finale del GP Esordienti vede la vittoria di Agata Binelli (DDS Camaiore) con 72 punti grazie alla vittoria nel torpedo in 1.11.55, ai due argenti nel manichino (42.77) e nelle pinne (30.75) e al bronzo negli ostacoli vinti da Chiara Citrini (Nuotatori Milanesi) in 1.10.98. Con 9 punti di distacco Fiammetta Giannini (Sa-FA 2000 TO) oro nel manichino e bronzo nelle pinne in 30.78 vinte da Ariagnio Lara (Libertas Nuoto Chivasso) in 29.75. Completa il podio Sara Lubrano (Play off) con 57 punti.

Christian Molena (PadovaNuoto) vince la classifica maschile con 69 punti: oro negli ostacoli in 1.06.52 e argento a pinne (30.19) e torpedo (1.08.44) vinti da Alessio Cesana (In Sport) in 1.06.52, secondo nella generale con 66 punti grazie anche all’argento del manichino (41.17 vinti da David Bota (Orizzonti Udine) in 40.69. Terzo posto per Daniel Cristofoli con 61 punti grazie ai tre bronzi negli ostacoli (1.08.61), manichino (41.54) e pinne (30.29 vinte da Enea Garavello (Gonzaga SC) in 30.07.

Foto: Martina Gratton | Facebook