La piscina del Foro Italico di Roma ha ospitato la prima Festa dell’Acqua della quarta edizione di “arena Acquamica”,
testimonial di questa prima tappa i campioni del nuoto sincronizzato Manila Flamini e Giorgio Minisini.

Riparte da Roma l’iniziativa arena Acquamica, il progetto scolastico nazionale dedicato all’avvio all’acquaticità sviluppato da arena in collaborazione con Federazione Italiana Nuoto e Kinder+Sport. Protagonisti i bambini della scuola primaria che hanno incontrato i campioni del nuoto sincronizzato Manila Flamini e Giorgio Minisini.

Le prossime città interessate: Firenze, Milano, Cosenza.

La prima Festa dell’Acqua della edizione 2016/2017 del progetto “arena Acquamica” ha visto tuffarsi in acqua i bambini delle classi 1°B e 2°D elementare dell’Istituto Comprensivo via Soriso di Roma, accompagnati dai campioni dell’Italsincro Manila Flamini e Giorgio Minisini e dagli istruttori federali.

Qualche esercizio per prendere confidenza con l’acqua e muoversi in sicurezza, ma soprattutto tanti giochi per scoprire il piacere di divertirsi facendo attività motoria.

Oggi i bambini hanno avuto il piacere di conoscere e divertirsi in acqua con i campioni della Nazionale di nuoto sincronizzato Manila e Giorgio, protagonisti della specialità duo misto e freschi vincitori della Coppa Europa 2017 di Cuneo. Hanno avuto l’occasione di conoscere questa disciplina sportiva attraverso la passione e i racconti dei campioni, oltre ad assistere ad una piccola esibizione.

Cosa pensano i testimonial del tema centrale dell’iniziativa: “Avvicinare ed educare i più piccoli all’acqua”.

Manila Flamini, capitana della Nazionale di sincronizzato:

Questo progetto è molto importante perché sono convinta che avvicinare i bambini a uno sport come il nuoto possa far bene alla formazione del loro carattere, del fisico e della mente. Superare la paura dell’acqua, può aiutare a superare altre paure. In fondo la paura è qualcosa che spaventa il bambino e riuscire a superarla può tornar utile in altre situazioni.

Giorgio Minisini:

Essere campioni non è solo vincere medaglie, è anche promuovere il proprio sport. È sempre un piacere partecipare a questi eventi di promozione, soprattutto con i bambini di questa età, perché quando si è giovani si può diventare tutto quello che si vuole, avere grandi ambizioni e c’è più possibilità di creare nuovi i futuri campioni.
Iniziare col gioco è importante, queste occasioni per avvicinare i bambini al mondo dell’acqua e far scoprire che non c’è nulla di cui aver paura sono sempre fonte di grande entusiasmo.

Ancora Giorgio a proposito della sua esperienza con l’acqua:

I miei genitori mi hanno sempre raccontato che fino a 3 anni avevo una paura matta dell’acqua; un giorno invece mi hanno trovato a sguazzare. L’acqua è un mondo da scoprire, fino a che non lo scopri hai paura ma nel momento in cui ti approcci, anche col gioco, alla fine piace quasi sempre a tutti. L’approccio migliore è quello del gioco, ma anche una piccola competizione può essere di stimolo come la staffetta iniziale di oggi, un’idea carina per spingere i bimbi al contatto con l’acqua.

Storie di Nuoto: László Cseh, working class hero

Immaginate per un momento di avere un dono eccezionale, una dote naturale che vi rende incredibilmente bravi a nuotare. Immaginate che questa capacità sia scoperta da un allenatore estremamente lungimirante e capace, che affina la vostra tecnica in modo perfetto,...

Training Lab, La prestazione nel Nuoto in funzione del recupero attivo e passivo di varie durate

All’interno di una competizione natatoria così come di un allenamento intenso fatto di prove di sforzo massimali, l’andamento delle stesse può essere fortemente influenzato da diversi fattori. Primo fra tutti di sicuro è lo stato di forma o di affaticamento pregresso...

Storie di Nuoto: Ian Thorpe, il gigante australiano

È il nuotatore più famoso d’Australia, tutti conoscono le sue imprese. Ricordo di averlo visto nuotare ad Atene 2004 ed aver pensato cavoli il nuoto è uno sport fico, voglio farlo anche io. Kyle Chalmers, oro olimpico nei 100 stile libero a Rio 2016 Nel corso della...

World Cup 2021 #2 | A Budapest il saluto ufficiale a Laszlo Cseh

È Budapest a ospitare la seconda tappa della FINA Swimming World Cup 2021! Dopo Berlino si vola in Ungheria, dove la lotta per conquistare il primo posto nel ranking della Coppa del Mondo si accende sempre di più. Spettacolo, nuovi primati e un ultimo saluto al mitico...

La squadra agonistica del Reale Circolo Canottieri Tevere Remo pronta per la nuova stagione

Quella del Reale Circolo Canottieri Tevere Remo è una realtà storica: con 149 anni di attività è il più antico Circolo della Capitale, un luogo di ritrovo, cultura e sport apprezzato e riconosciuto, al quale negli anni non sono mancati i risultati sportivi, tanto da...

Europei in vasca corta 2021 | I 40 azzurri convocati per Kazan

Saranno 40 i nuotatori - 17 donne e 23 uomini -  che rappresenteranno l'Italia ai prossimi Campionati Europei di vasca corta che si disputeranno dal 2 al 7 novembre all'Aquatics Palace di Kazan (Russia). La rassegna continentale, arrivata alla XXI edizione, ha visto...

Arena Acquamica – quest’anno aperta anche ai più piccoli che frequentano le scuole materne – mette al centro la
relazione tra l’identità dei bambini e l’acqua. Il focus di questa quarta edizione è quello di coinvolgere l’intera famiglia e avvicinarla al mondo delle piscine e del nuoto.

1000 le classi coinvolte fra scuole materne e primarie (I e II) pari a un totale di 25.000 famiglie raggiunte; tutti gli istituti partecipanti hanno ricevuto il kit didattico contenente i poster interattivi e il materiale di promozione dell’iniziativa per
l’insegnante e le famiglie.

Ai bambini è stato chiesto di illustrare “La mia prima volta in acqua” attraverso un disegno e un breve testo: tantissimi
gli elaborati ricevuti, i più meritevoli selezionati da un’apposita giuria verranno premiati con la partecipazione alle Feste
dell’acqua, in occasione delle quali riceveranno la t-shirt dell’iniziativa oltre alla cuffia arena Acquamica distribuita a tutti i bambini partecipanti.

Le Feste dell’Acqua proseguiranno toccando le città di Firenze (16 maggio), Milano (24 maggio) e Cosenza (30 maggio).

Foto: arena water instinct

Share and Enjoy !

Shares