L’Associazione Nazionale di Nuoto in Acque Gelide, IISA Italy, ha selezionato sette nuotatori che hanno rappresentato la nostra Nazione ai Mondiali di Ice Swimming, che si sono tenuti a Glogow, in Polonia, dal 3 al 6 Febbraio.

L‘Italia torna a casa con ben tredici medaglie, scopriamo insieme giorno per giorno i risultati di questa ardita spedizione azzurra.

 

La selezione, avvenuta secondo le procedure richieste dalla Federazione Internazionale, ha consentito di mettere insieme una squadra forte, varia e competitiva in ambito maschile e femminile, nelle varie categorie di età, su diversi stili e sulle varie distanze, da quelle più brevi a quelle più lunghe ed impegnative.

Questi gli atleti selezionati da IISA Italy:

  • Stefania Storace
  • Giovanna Barletta
  • Sandra Fanzeca
  • Federico Miot
  • Alex Rossi
  • Walter D’Angelo
  • Davide Belletti

Gli atleti si sono messi a disposizione con entusiasmo, nonostante le condizioni straordinarie con cui l’organizzazione del viaggio e della competizione si sono dovuti confrontare stante l’attuale crisi pandemica.

Pronti, via, ed è stata subito Grande Italia!

Tutti i nostri atleti superlativi: grandi prestazioni nei 50 rana e 50 dorso, con Sandra Fanzeca, come sempre trascinatrice, Federico Miot e Walter D’Angelo.

Tutti e quattro gli swimmers italiani iscritti alla impegnativa distanza dei 500 stile libero – Stefania Storace, Alex Rossi, Federico Miot, Davide Belletti – hanno portato a termine la prova, motivo di immensa soddisfazione.

Queste le medaglie della prima giornata:

Walter D’Angelo oro 50 ra cat 60-64 38″86 WR
Federico Miot argento 50 ra cat 45-49 43″36
Stefania Storace bronzo 500 sl cat 60-64 10’19″05
Federico Miot bronzo 50 do cat 45-49 39″24

Road to Parigi, il Recap dei Trials Australiani

Anteprima dei Giochi dalla terra dei canguri! A cosa abbiamo assistito in questi sei giorni australiani? Livello fuori dal comune quello visto a Brisbane, pari ormai a quello che possiamo trovare nei Trials USA, che fanno dell’Australia la seconda potenzia mondiale...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: gli 800 stile libero

Gli 800 stile libero donne sono stati introdotti nel programma Olimpico a Città del Messico, nel 1968, e sono rimasti gara esclusivamente femminile fino a Tokyo 2020ne, quando il CIO ha deciso di aumentare il programma della vasca parificando le gare tra i due sessi....

Fatti di nuoto Weekly: USA Olympic Trials Predictions

Se non è l’evento più importante e spettacolare del nuoto mondiale, poco ci manca. Mentre i Trials australiani sono appena iniziati, e promettono di essere altrettanto determinanti per le sorti Olimpiche, i Trials originali, quelli USA, iniziano tra pochi giorni....

Curtis brilla alla Campus Aquae Swim Cup 2024, Magrassi da record

Archiviata anche la quinta edizione della Campus Aquae Swim Cup di Pavia, che si è svolta dal 7 al 9 giugno presso l’omonimo impianto lombardo. Tre giorni di gare che hanno visto impegnati gli atleti delle categorie Juniores  e Assoluti venerdì e sabato,  Esordienti...

Buona la prima per l’Olimpic Race di Napoli

La prima edizione della Olimpic Race a Napoli si è chiusa con un grandissimo successo. L'evento ha portato alla piscina Felice Scandone circa 800 atleti per un totale di oltre 2400 presenze gara. La manifestazione si è conclusa con la vittoria della squadra di casa,...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 400 misti

I 400 misti sono entrati nel programma dei Giochi nella prima Olimpiade di Tokyo, quella del 1964, e da allora - a differenza dei 200 che hanno saltato due edizioni - non ne sono più usciti, rimanendo un punto fermo del programma natatorio sia per valori tecnici che...

Continua la pioggia di medaglie nella seconda giornata, spiccano in particolare le prestazioni di Walter D’Angelo, che segna il primato mondiale di categoria anche nei 100 rana polverizzando i precedenti record.
Bene anche Alex Rossi, che con il suo crono dei 100 stile libero entra nelle 3 migliori prestazioni mondiali di categoria.

Il bottino della giornata:

Walter D’Angelo oro 100 rana cat 60-64 1’25″63 WR
Federico Miot bronzo 100 rana cat 45-49 1’42″61
Alex Rossi bronzo 100 stile cat 45-49 1’09″42

Nella distanza regina dei 1000m, grande prestazione di Federico Miot, che con 15’58″26 ha abbassato il primato italiano di circa un minuto. In questa gara, ottima prestazione anche dell’altro rappresentante azzurro, Lapo Sarfatti, che abbatte il proprio personale, portandolo a 17’05″80.

Nell’ultimo giorno di gare sono arrivate le ciliegine da mettere sulla torta!

Giovanna Barletta, al debutto assoluto, porta a casa due argenti. Stefania Storace ci regala ancora una volta il suo sorriso sul podio, mentre Alex Rossi torna a casa con la valigia discretamente più pesante per le diverse medaglie raccolte.

Ancora grandi i nostri Ice Swimmers, che oggi ci regalano:

Giovanna Barletta argento 50 sl cat 55-59 42″85
Giovanna Barletta argento 50 fa cat 55-59 53″30
Stefania Storace argento 50 fa cat 60-64 55″16
Alex Rossi bronzo 250 sl cat 45-49 3’23″98
Alex Rossi bronzo 50 fa cat 45-49 34″69
Alex Rossi bronzo 50 sl cat 45-49 32″19

Da incorniciare la gara di Alex Rossi, Federico Miot e Davide Belletti sui 250 stile in cui i tre moschettieri azzurri si classificano rispettivamente terzo, quarto (3’38″50) e sesto (3’54″68) di categoria, peraltro nel gruppo di età più numeroso, certificando ulteriormente la crescita dello Ice Swimming azzurro.

Menzione particolare per Federico Miot che ha completato il suo percorso netto da stakanovista, lo swimmer in assoluto più presente in vasca, con gare sempre condite da prestazioni importanti, diverse medaglie ed un primato italiano sulla distanza regina dei 1000m, e si aggiudica un ideale premio “uomo di marmo”.

Sipario su Glogow, l’anno prossimo si giocherà quasi in casa, a Samoens, in alta Savoia, posto bellissimo con le Alpi a vista.E sarà di nuovo grande Italia.

Foto copertina: IISA / Facebook

Foto squadra e campo gara: IISA Italia