La Delegazione della LNI di Capraia Isola, insieme a Abbracciamoli Onlus, organizza una traversata a nuoto a staffetta tra la Corsica e l’Isola di Capraia dal 1 al 4 giugno 2023 (con possibile estensione fino al 6 giugno).

Una nuotata non competitiva, non volta ad ottenere alcun record o primato, ed inclusiva, a cui possano partecipare sia atleti che appassionati, anche con disabilità.

La staffetta, su una distanza totale di 18 miglia nautiche (33 km), coinvolgerà 18 nuotatori che a rotazione percorreranno tratte da 30 minuti, e sarà così organizzata:

  • Giovedì 1 giugno: arrivo a Capraia ore 16:30
  • Venerdì 2 giugno: partenza per Macinaggio e pernotto
  • Sabato 3 giugno: inizio traversata all’alba (5:30); arrivo a Capraia entro le 21:00
  • Domenica 4 giugno: pranzo di festeggiamento, partenza da Capraia ore 18:15

NB: nel caso di condizioni meteo-marine avverse la partenza per Macinaggio potrà essere ritardata fino a 2 giorni (così da rientrare da Capraia in continente al più tardi Martedì 6).

Oltre ad essere un momento unico ed aggregate per i partecipanti, l’evento ha come obiettivo quello di veicolare alcuni messaggi cari e comuni alle due organizzazioni:

  • Sensibilizzare al rispetto e la tutela dell’ambiente marino: con particolare attenzione alla questione delle microplastiche ed al rischio di estinzione di alcune specie.
  • Promuovere l’inclusività: se possono partecipare tutti, dovendo assicurarci di nuotare sempre con la luce, dobbiamo richiedere di garantire un passo minimo di 2,5 min/100m; in caso di disabilità sarà possibile garantire questo passo a coppie.
  • Rappresentare un ponte ideale tra due terre una volta legate dal punto di vista politico e commerciale, ed oggi legate da grandi amicizie ed un comune senso di appartenenza, la Corsica e la Capraia, dando così corpo al detto di A. Pope “Il mare unisce i paesi che separa”.

Più che l’evento in se stesso, sarà interessante il percorso,  fatto di incontri, conoscenza, allenamenti, scambi, momenti di socialità.

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: gli 800 stile libero

Gli 800 stile libero donne sono stati introdotti nel programma Olimpico a Città del Messico, nel 1968, e sono rimasti gara esclusivamente femminile fino a Tokyo 2020ne, quando il CIO ha deciso di aumentare il programma della vasca parificando le gare tra i due sessi....

Fatti di nuoto Weekly: USA Olympic Trials Predictions

Se non è l’evento più importante e spettacolare del nuoto mondiale, poco ci manca. Mentre i Trials australiani sono appena iniziati, e promettono di essere altrettanto determinanti per le sorti Olimpiche, i Trials originali, quelli USA, iniziano tra pochi giorni....

Curtis brilla alla Campus Aquae Swim Cup 2024, Magrassi da record

Archiviata anche la quinta edizione della Campus Aquae Swim Cup di Pavia, che si è svolta dal 7 al 9 giugno presso l’omonimo impianto lombardo. Tre giorni di gare che hanno visto impegnati gli atleti delle categorie Juniores  e Assoluti venerdì e sabato,  Esordienti...

Buona la prima per l’Olimpic Race di Napoli

La prima edizione della Olimpic Race a Napoli si è chiusa con un grandissimo successo. L'evento ha portato alla piscina Felice Scandone circa 800 atleti per un totale di oltre 2400 presenze gara. La manifestazione si è conclusa con la vittoria della squadra di casa,...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 400 misti

I 400 misti sono entrati nel programma dei Giochi nella prima Olimpiade di Tokyo, quella del 1964, e da allora - a differenza dei 200 che hanno saltato due edizioni - non ne sono più usciti, rimanendo un punto fermo del programma natatorio sia per valori tecnici che...

CASC2024, al via la V edizione della Campus Aquae Swim Cup

Ha ufficialmente preso il via la V edizione della Campus Aquae Swim Cup. Il primo atto ufficiale dell’edizione 2024 è stata la conferenza stampa di presentazione che si è tenuta venerdì 6 giugno presso il Centro Sportivo Polifunzionale Universitario Campus Aquae di...

Il percorso scelto è quello tra la spiaggia di Macinaggio (42.961931° N, 9.451588° E), ed il Porto di Capraia (43.052308°N, 9.837906°E), per un totale complessivo di 18 miglia. La presenza di correnti che al centro del canale di Corsica possono raggiungere 1 nodo di velocità, consentirà di percorrere la tratta in 15 ore da nuotatori che hanno un passo di almeno 2,5 min/100m (ma alcuni avranno passi ben inferiori).

Partendo alle ore 5:30 circa si dovrebbe arrivare entro le 20:30. Questo ci dà un margine di almeno 45 min sull’orario del tramonto. Infatti, ad inizio giugno ci sono 15 ore e 45 min di luce (considerando 30 minuti tra alba e crepuscolo).

Questi i requisiti per poter partecipare alla traversata:

  • aver partecipato ad almeno 3 eventi di nuoto in acque libere, ed almeno 1 nuotata su distanza non inferiore a 5 km (in piscina o acque libere);
  • essere in grado di tenere un passo di 2,5 min/100m per 30min, oppure partecipare con un’altra persona con cui complessivamente potete tenere il passo richiesto;
  • avere un certificato medico per attività sportiva agonistica;
  • concorrere anticipatamente alle spese per l’organizzazione, suddivise equamente tra tutti i nuotatori (circa 250 euro ciascuno);
  • garantire la propria disponibilità per il periodo 1-6 giugno;
  • avere 18 anni già compiuti;
  • non soffrire il mare.

Se vuoi candidarti a partecipare a questa emozionante nuotata ed hai i requisiti sopra indicati, compila il form.

Il termine delle preiscrizioni dei nuotatori staffettisti previsto per il 15 marzo, viene prorogato al 30 marzo.