Sabato 11 e domenica 12 le acque agitate del golfo di Castiglione della Pescaia hanno ospitato il  9° Trofeo Granducato di Toscana, manifestazione del calendario ufficiale FIN ben organizzata dalla Nuoto Grosseto con base di partenza presso il Bagno Balena.
Matteo Sogne (Swim Pro SS9) fa man bassa: aggiudicandosi entrambe le prove del programma domenicale ovvero  la 5km e il miglio. Nella 3km di sabato, dopo aver guadagnato oltre 50 metri di vantaggio a metà gara, tra traiettorie sbagliate e poco feeling con le onde è stato infilzato al tocco da Andrea Bondanini (Team N Lombardia) che con Mattia Bondavalli  (Swim Pro SS9) hanno monopolizzato i podi delle tre prove.

PARTECIPANTI

Miglio

3 km

5 km

3 km

La prova di sabato è stata la più frequentata con 158 atleti classificati e 11 ritirati. Come già anticipato vince allo sprint Andrea Bondanini in 41:09.5 su Matteo Sogne argento in 41:09.5, più distaccato Mattia Bondavalli bronzo in 42:21.8.
Al femminile vittoria per l’atleta di casa Arianna Ferrari (N Grosseto) che chiude settima nella generale con il crono di 46:49.0, seconda Matilde Cassinis (Tiro a volo N) in 50:54.0 (13ª) e tarza Alessia Esposito (Aurelia N) in 50:58.0 (15ª).
Passiamo alle categorie Master con l’ottimo prova di Silvio Ivaldi (Genova N) che chiude 4° nella classifica generale e primo M30 in 46:37.0; oro M45 e 8° posto per Riccardo Barbanti (Lerici N master) in 49:02.8 seguito in 9ª posizione da Luca Vigneri (Genova N) argento nella stessa categoria in 49.10:8.
Fra le donne è Gaia Naldini (N genovesi) la protagonista 14ª nella generale in 50:55.2 e prima M40, bene nelle M45 Daniela Sabatini (Team Insubrika) oro in 51:31.9 (18ª) ed Eleonora Ferrando (Genova N) argento in 54.36.6 (30ª).
Segnaliamo inoltre nelle prime quindici posizioni della generale la vittoria M50 di Luca Monolo (N Milanesi) in 49:13.0 (10°) e M40 di Massimo Milano (N Grosseto) in 50:07.7 (11°) oltre al bronzo M45 di Michele Barbuscia (CC Aniene) che chiude 12° in 50:13.2.
Fra i ‘meno giovani‘ in gara le due ondine della Nuoto Piombino Dusca Rosignoli oro M60 e Giuliana Polizzy prima M65 (2h16:58.2 e 2h16:58.6), mentre fra gli uomini vittorie M80 per Giuseppe Billotta (CN Bastia) in 2h23:36.3, M75 Alessandro Clerici (On sport Sestri L.) con 2h19:26.8 e M70 Federico Di Carlo (Lerici N master) in 1h11:48.3.

Assoluti 2024 | Elenco iscritti, cosa possiamo aspettarci?

Sono uscite le entry list dei Campionati Assoluti Primaverili, che si svolgeranno allo Stadio del Nuoto di Riccione dal 5 al 9 marzo. Dopo aver provato a immaginare lo scenario e i duelli per i posti Olimpici disponibili, ora possiamo iniziare a ragionare su chi ci...

Fatti di nuoto Weekly: le acque mondiali e le acque della Senna

Nella settimana cuscinetto tra i Mondiali e gli Assoluti dobbiamo dare spazio ad alcune notizie sparse che vengono dal mondo del nuoto e dintorni. Perché Fatti di nuoto Weekly è qui anche per questo, giusto?La Senna A Parigi 2024 si nuoterà nella Senna, forse. Il...

Training Lab, tante strade una sola meta: la Velocità

L’allenamento del nuoto presenta sempre una grande sfida per gli atleti, ma in primo luogo per gli allenatori. Oggigiorno il nuoto mondiale sembra essere uscito veramente dagli schemi comuni del secolo scorso, proprio per la grande varietà di metodologie allenanti che...

Verso gli Assoluti 2024, il punto sui probabili Olimpici del Nuoto

Manca una settimana ai Campionati Assoluti Primaverili di Riccione, tappa fondamentale per l’avvicinamento del team italiano all’appuntamento Olimpico di Parigi 2024, ed è quindi arrivato il momento di fare un pò di chiarezza.Nel complicato intricarsi di regole,...

SwimStats, il Mondiale di Doha 2024 in 10 punti

Ultimo approfondimento Mondiale con 10 numeri da ricordare direttamente da Doha 2024.Gli atleti italiani qualificati per Parigi Se Doha doveva essere una prova generale, allora direi che è andata bene. L’Italia ne esce con diverse certezze, una su tutte la...

Speciale Master, Coopernuoto trionfa ai Regionali Emilia Romagna 2024

Archiviati i Campionati Regionali Emilia Romagna che si sono svolti domenica 11 e 18 febbraio 2024 presso lo Stadio del Nuoto di Riccione che si conferma uno dei migliori impianti natatori a livello di ospitalità e logistica per le manifestazioni natatorie. Cinque i...

Parigi 2024, 28 pass per l’Italia del nuoto alle Paralimpiadi

Il World Para Swimming ha comunicato il numero di slot assegnati all'Italia per le Paralimpiadi di Parigi 2024. Sono ben 28 - 16 maschili e 12 femminili - i pass guadagnati dall’Italia per la partecipazione ai prossimi Giochi Paralimpici che si terranno dal 28 agosto...

Fatti di nuoto Weekly: tre cose da Doha

I Mondiali di Doha sono finiti, ma non la voglia di parlarne. Dell’Italia abbiamo già parlato in lungo e in largo, quindi in Fatti di nuoto Weekly troviamo altri tre temi per raccontare la rassegna iridata più vicina alle Olimpiadi di sempre.La Cina È stato...

Swim.Mi.CUP Night Edition 2024, successo per la terza edizione all’Aquamore Bocconi

Mentre a Doha andava in scena la penultima giornata dei Campionati Mondiali, Milano si faceva bella per una notte a tutto nuoto grazie Swim.mi.cup Night Edition 2024, direttamente dal Bocconi Sport Center. Mancavano ovviamente i big azzurri ed è stata questa...

Doha 2024 | Quanto valgono le medaglie Mondiali degli italiani?

Un piccolo ragionamento, medaglia per medaglia - in rigoroso ordine cronologico - su ogni podio italiano a Doha 2024. Che valore ha? Dove può portare?Argento 4x100 stile libero uomini Se alla vigilia avessimo dovuto mettere qualche medaglia già in cassaforte, la 4x100...

5 km

La domenica mattina si riparte con la prova più lunga dei 5 km (96 classificati e 24 ritiri), il mare un po’ agitato impone un cambio di percorso, ma tutto procede per il meglio, il podio assoluto vede la rivincita con distacco di Matteo Sogne (1h10:32.7) su Andrea Bondanini (1h11:54.1), si conferma sul gradino più basso del podio Mattia Bondavalli in 1h12:14.9.
Fra le donne la prima in classifica è la Master DOC Gaia Naldini che chiude 7ª nella genarale e prima M40 in 1h19:40.0. Bisogna scendere fino alla 14ª posizione per trovare la prima agonista: Maya Bordugo (Swim Pro SS9) che chiude la sua prova in 1h:20.58.1, seguono 16ª Federica Marcolongo (Aurelia N) in 1h21:35.1 e 20ª Arianna Ferrari in 1h26:14.4.
Tornando ai Master chiude al 4° posto genrale Andrea Ferrari (Derthona N) con la vittoria M25 in 1h19:15.1, 6° Andrea Ottaviani (Genova N) al comando degli M30 in 1h19:31.4 e 8° il compagno di squadra Paolo Perrotti che con 1h19:41.0 domina gli M55. Continuando a scorre la classifica troviamo 9° Michele Barbuscia oro M45 in 1h19:45.7, 10° Guido Nicora (N genovesi) argento M45 in 1h20:00.3, 11° Luca Valeriani (CN Bastia) primo M40 in 1h20:26.0, 12° Raffaele Riccò (Sea Sub Modena) primo M35 in 1h20:27.5 e 14° Luca Monolo M50 in 1h21:32.0.
Segnaliamo quindi il secondo successo di Daniela Sabatini nelle M45 con 1h35:28.2 (29a) e la vittoria M25 di Deianira Veneziano (Genova N) in 1h38:17.8. Oltre alla ottima prova di Salvatore Deiana (Rapallo N) che chiude in 1h52:25.9 conquistando l’oro M70.

Miglio

Il miglio pomeridiano ricalca il podio della 5 km, dominatore ancora Matteo Sogne in 22:52.8, seguito da Andrea Bondanini in 23:05.4 e Mattia Bondavalli in 23:40.6. Fra i Master sfida M30 fra Andrea Ottaviani che precede all’arrivo Silvio Ivaldi rispettivamente 5° e 6° in 24:58.8 e 25:00.7, bene Paolo Perrotti che chiude 14° vincendo gli M55 in 25:40.2.
Al femminile secondo successo per Arianna Ferrari 10ª al traguardo in 25:09.8, seguono le due portacolori della Swim Project Gaia Tacconi e Rebecca Fiorucci rispettivamente 15ª e 16ª in 25:57.7 e 26:03.3.
Fa triplete Gaia Naldini chiudendo 18ª in 26:48.6 e prima M40, così come Deianira ª(Genova N) nelle M25 che qui è 37ª in 29:31.8. Vittorie di categoria anche per Valentina Martini (CN Bastia) M35 in 29:20.8 (33a), Giuseppe Billotta M80 in 42:30.7 e il duo di Piombino Dusca Rosignoli M60 e Giuliana Polizzy M65 (55:03.0 e 55:04.1).

(Foto copertina: Fabio Cetti | Corsia4)

Podio 5 km (Foto: F. Fogliani)

Podio miglio (Foto: F. Fogliani)