Si è disputata questa mattina – 13 maggio 2022 partenza ore 9.00 italiane – a Piombino, la seconda tappa della LEN Open Water CUP 2022.

Nella 10 km olimpica vittoria per il francese Sacha Velly che precede di 3 secondi l’azzurro Marcello Guidi, a completare il podio Gregorio Paltrinieri con un distacco diundici secondi e mezzo. Buona prova anche per i fratelli Sanzullo che chiudono Pasquale quinto e Mario seguiti da Dario Verani.

Nella prova femminile vittoria un po’ azzurra per la tedesca compagna di allenamenti del Team “Antonelli” Leonie Beck, argento a 8 secondi per Rachele Bruni che precede al tocco Giulia Gabbrielleschi, quarta Ginevra Taddeucci.

10 km uomini 

🥇 Sacha Velly 🇫🇷 1h50’30″2
🥈 Marcello Guidi 🇮🇹 +3″6
🥉 Gregorio Paltrinieri 🇮🇹 +11″5

Azzurri nella top 20
5 Pasquale Sanzullo +12″6
6 Mario Sanzullo +18″9
7 Dario Verani +21″1
13 Davide Marchello +1’01″0
14 Matteo Furlan +1’01″0
17 Fabio Dalu +1’24″9
18 Simone Ruffini +1’27″5

10 km donne 

🥇 Leonie Beck 🇩🇪 2h00’35″47
🥈 Rachele Bruni 🇮🇹 +8″0
🥉 Giulia Gabbrielleschi 🇮🇹 +9″3Azzurre nella top 20
4 Ginevra Taddeucci +13″2
8 Barbara Pozzobon +1’25″1
11 Martina De Memme +1’55″4
13 Sofie Callo +2’55″3
17 Silvia Ciccarella +4’03″0
18 Iris Menchini +4’06″0
19 Alessia Ossoli +4’06″3
20 Rebecca Talanti +4’09″1

Le dichiarazioni dei protagonisti ai microfoni di Corsia4

Marcello Guidi

È stata una buona, gara un bel mare e organizzazzione. Sono sempre stato nelle prime posizioni del gruppo, poi nell’ultimo giro ho seguito il francese e sono riuscito a mantenere la poszione fino alla fine. Un podio in coppa LEN è sempre bello.

Gregorio Paltrinieri

Bene, fino a metà gara sono rimasto nel gruppone poi ho cercato di accelerare mi sono messo davanti e all’ultimo giro ero cotto. Ho visto loro due andare via [Guidi e Velly] ma ho perso il loro treno.
L’acqua era fresca, ma a parte i primi minuti poi non l’ho sentita più di tanto. Qui l’acqua è cristallina vedi tutto, vedi le scie, una buona prova sono contento.

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: gli 800 stile libero

Gli 800 stile libero donne sono stati introdotti nel programma Olimpico a Città del Messico, nel 1968, e sono rimasti gara esclusivamente femminile fino a Tokyo 2020ne, quando il CIO ha deciso di aumentare il programma della vasca parificando le gare tra i due sessi....

Fatti di nuoto Weekly: USA Olympic Trials Predictions

Se non è l’evento più importante e spettacolare del nuoto mondiale, poco ci manca. Mentre i Trials australiani sono appena iniziati, e promettono di essere altrettanto determinanti per le sorti Olimpiche, i Trials originali, quelli USA, iniziano tra pochi giorni....

Curtis brilla alla Campus Aquae Swim Cup 2024, Magrassi da record

Archiviata anche la quinta edizione della Campus Aquae Swim Cup di Pavia, che si è svolta dal 7 al 9 giugno presso l’omonimo impianto lombardo. Tre giorni di gare che hanno visto impegnati gli atleti delle categorie Juniores  e Assoluti venerdì e sabato,  Esordienti...

Buona la prima per l’Olimpic Race di Napoli

La prima edizione della Olimpic Race a Napoli si è chiusa con un grandissimo successo. L'evento ha portato alla piscina Felice Scandone circa 800 atleti per un totale di oltre 2400 presenze gara. La manifestazione si è conclusa con la vittoria della squadra di casa,...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 400 misti

I 400 misti sono entrati nel programma dei Giochi nella prima Olimpiade di Tokyo, quella del 1964, e da allora - a differenza dei 200 che hanno saltato due edizioni - non ne sono più usciti, rimanendo un punto fermo del programma natatorio sia per valori tecnici che...

CASC2024, al via la V edizione della Campus Aquae Swim Cup

Ha ufficialmente preso il via la V edizione della Campus Aquae Swim Cup. Il primo atto ufficiale dell’edizione 2024 è stata la conferenza stampa di presentazione che si è tenuta venerdì 6 giugno presso il Centro Sportivo Polifunzionale Universitario Campus Aquae di...
Leonie Beck

È stato piacevole, l’acqua non era troppo fredda e il tempo era buono. Ho provato a risparmiare qualche energia nella prima farse della gara e dopo mi sono messa in testa al gruppo fino alla fine. Davanti avevo qualche maschio e ho avuto paura fossero delle donne, ma alla fine è andata bene. Sono molto soddisfatta.

Rachele Bruni

In Brasile sta andando molto bene, mi sto allenando, sono tranquilla e ho ritrovato la mia serenità sono molto contenta. Oggi è andata bene, era tanto che non gareggiavo in un evento competitivo, in Brasile avevo fatto qualche gara ma il campo partenti non era così stimolante. Oggi era diverso, forse ho sprecato un po’ di energie in alcuni punti, ma sono contenta del risultato che ho ottenuto.

Giulia Gabbrielleschi

È stata una gara un po’ impegnativa, sono abbastanza contenta perché vengo da settimane di carico piuttosto pesanti e quindi il podio mi soddisfa molto. Saranno tre gare ravvicinate, sto lavorando molto in vista dei Mondiali, stiamo spingendo parecchio e sono abbastanza “cotta”, ma continuo a lavorare a testa bassa.

Fabrizio Antonelli:

La gara bene perchè siamo in pieno carico, l’abbiamo sfruttata come allenamento abbiamo analizzato alcuni aspetti e fatto delle valutazioni per sfruttarla al meglio. Sono contento di quello che ho visto tutto il gruppo si è comportato bene, ognuno ha ottenuto risultati consoni al proprio livello, anzi qualcuno mi ha sorpreso positivamente.

Il commento a chiusura di Stefano Rubaudo Coordinatore Tecnico Settore Fondo

La gara maschile è stata dura perché i partecipanti erano molti e molti te li porti dietro. Marcello Guidi è un nuotatore molto bravo a tenere la rotta corretta e sfruttare la direzione giusta, ma siamo soddisfatti anche delle conferme di Paltrinieri e Acerenza, che stanno lavorando intensamente in previsione dei Mondiali e degli Europei.

Queste tre tappe, Piombino, Alghero e Setubal, sono da intendersi come allenamento, perché loro continueranno a caricare e nuotare a partire da questo stesso pomeriggio.

Abbiamo avuto una buona conferma anche da Rachele Bruni, che ha effettuato la scelta non semplice di andare ad allenarsi in Brasile allontanandosi dall’Italia, un’esperienza di vita che comunque ha necessitato di un primo periodo di ambientamento. Rachele ha bisogno di essere sempre stimolata e in Brasile ha trovato un ambiente un po’ più morbido rispetto all’Italia, ma siamo in costante contatto con il suo allenatore e sta facendo un bel lavoro. L’abbiamo vista rigenerata mentalmente in questa prima prova, che ci lascia soddisfatti.

Piombino è una location bellissima, per il futuro vogliamo prestare più attenzione all’ecosostenibilità ma la sinergia tra la Federazione e la Società locale sta dando già ottimi risultati anno dopo anno.

Le prossime tappe della LEN Open Water Cup:

  • 20 maggio ad Alghero (Italia)
  • 10 luglio a Belgrado (Serbia)
  • 27 maggio a Kiel (Germania)
  • 24 settembre a Barcellona (Spagna)
Foto: Fabio Cetti | Corsia4