Select Page

Master italiani protagonisti agli Europei Open Water di Rijeka

Master italiani protagonisti agli Europei Open Water di Rijeka

Sabato 10 settembre il mare di Rijeka, in Croazia, ha ospitato i Campionati Europei Master Open Water.

nuotatori Master italiani l’hanno fatta da padrone conquistando ben 11 titoli continentali – la metà di quelli in palio – e in totale 22 podi.

Andiamo a conoscere i protagonisti di questa rassegna europea che chiude la stagione internazionale del nuoto master dopo gli Europei di Londra disputati a fine maggio.

Iscritti

Partecipanti

Italiani

Come anticipato i Master italiani, pari al 26 % degli atleti partecipanti, conquistano 22 medaglie – 11 ori, 7 argenti e 4 bronzi – con un settore maschile che ha quasi completamente dominato le competizioni.

Due le triplette azzurre nell categeoria più giovane M25 domina Marco Urbani autore del terzo crono assoluto con 1h02’09″162 che lascia a oltre 3 minuti il più vicino degli avversari, Andrea Ferrari che a sua volta precede di un minuto abbondante Filippo Cocco. Il secondo podio tricolore arriva negli M45 con Fabio Calmasini alla vittoria con due minuti di distacco su Domenico Scaldaferro che precede di poco all’arrivo Michele Barbuscia a circa 3 secondi e mezzo.

“Solo” doppietta negli M30 con la vittoria di Marco Pucci davanti ad Andrea Guarin e negli M50 con Luca Monolo che anticipa di una quindicina di secondi Marco Leone che difende la posizione dalle insidie dell’inglese Kinsey.
Due italiani sul podio anche negli M40 con la vittoria allo sprint di Fabrizio Pescatori sul francese Romera e il bronzo di Simone Di Sabato.

A completare il palmares maschile gli ori di Paolo Perrotti che domina gli M55 lasciando il più vicino degli inseguitori a quasi due minuti e Corrado Cozzari che negli M65 precede il tedesco Helmut di quasi quattro minuti.
Si deve “accontentare” dell’argento Nicola Nisato che realizza il miglior crono azzurro di 1h02’35″112 dietro al campione svizzero Julien Baillod autore del miglior tempo assoluto in 1h00’52″334.

Bruno Fratus, la video intervista per Corsia4

Il nuotatore brasiliano specialista dei 50 stile libero Bruno Fratus è sbarcato in Italia per partecipare al prossimo 56° Trofeo Settecolli di Roma che si terrà dal 21 al 23 giugno prossimi. Abbiamo avuto l'occasione di incontrarlo martedì 18 giugno presso il Forum...
Read More

Speciale MasterS, Circuito Nord Ovest premiazioni e festa a Tortona

La terza edizione del Circuito Nord Ovest si è conclusa con il grande successo della finale di Tortona all'insegna del nuoto ma soprattutto del divertimento. Dopo le sette tappe del circuito nazionale Supermaster il 15 giugno si sono disputate le ultime gare...
Read More

Trials Australia: Campbell, Titmus, Chalmers e Larkin suonano la carica aussie. Esclusi Horton e Seebohm

La settimana di Trials a Brisbane ci ridà una nazionale australiana completa e motivata, pronta per riscattare l’edizione di Budapest 2017, forse la peggiore di sempre per il team down under, con soltanto 10 medaglie conquistate. Due anni fa l’unico titolo arrivò da...
Read More

Nuotare come meditazione

"Il tuo corpo è energia, la tua mente è energia, la tua anima è energia. Se queste tre energie funzionano in armonia, tu sei sano e integro". Cosi che il tuo corpo, la tua mente e la tua consapevolezza, possano danzare in te allo stesso ritmo, all’unisono, in...
Read More

Gare in acque libere FIN: “istruzioni per l’uso”

Nonostante i nuovi regolamenti del nuoto di fondo siano stati pubblicati ormai da diversi mesi, solo ora con l'avvicendarsi delle prime settimane di gare in acque libere ci si rende conto di come una buona parte degli atleti, dei tecnici e dei responsabili di società...
Read More

Training Lab, il bilancio tra contributi biomeccanici e fisiologici nella performance natatoria

Il nuoto è un'attività piuttosto singolare svolta in un ambiente unico, e rispetto alle attività terrestri risulta molto più interessante sia dal punto di vista fisiologico e soprattutto dal punto di vista biomeccanico. Inoltre sia la fisica del nuoto che l’ambiente...
Read More

Setúbal, World Series #3: Bruni d’argento, quarta Bridi

Tappa numero tre per la FINA Marathon Swim World Series che dalle "bollenti" Seychelles - leggi QUI il REPORT - si trasferisce in Portogallo a Setúbal, in acqua per l'Italia Arianna Bridi e Rachele Bruni. Solo 46 atleti al via - 22 donne e 24 uomini - hanno gareggiato...
Read More

Swim Stats, Trials 2019 a confronto

A poco più di un mese di distanza dall’appuntamento più importante del 2019 - i Mondiali di Gwangju, dal 21 al 28 luglio - quasi tutte le nazioni del mondo hanno disputato le rispettive selezioni interne per decidere le squadre che voleranno in Corea. Ad esclusione...
Read More

Assoluti 2019, a Pozzobon e Occhipinti la 25 km di Piombino

Si sono conclusi i Campionati Italiani Assoluti di Nuoto in acque libere di Piombino, utili come selezione per i prossimi Campionati del Mondo di Gwangju (13 / 19 luglio) e per i Campionati Europei giovanili di Račice, in Repubblica Ceca (2 / 4 agosto). Il primo...
Read More

Da Torino a Napoli, il viaggio della torcia delle Universiadi 2019

È partita martedì 4 giugno, da Torino, dove si svolse la prima Universiade esattamente 60 anni fa nel 1959, il percorso della Torcia della XXX Summer Universiade Napoli 2019. Oggi, 6 giugno la seconda tappa di Losanna per un passaggio nella sede della FISU; da qui la...
Read More

Passiamo quindi al settore femminile azzurro che può vantare quattro vittorie: iniziamo da quella M30 di Martina Benetton che fa registrare il miglior crono assoluto femminile di 1h07’59″895, seguita dall’oro M40 di Gaia Naldini con il tempo di 1:08:29.336 e da Roberta Maggioni prima M35 in 1:09:00.888. Al bronzo nella stessa catgeoria Elisabetta Nervi.

L’unica doppietta arriva nelle M45 con Daniela Sabatini e Laura Palasciano rispettivamento oro e argento, mentre Paola Germani conquista la piazza d’onore nelle M25.

Segnaliamo inoltre cinque “legni”, quello più sfortunato è di Gaia Peracca che manca il podio M30 per meno di un secondo, negli M60 Claudio Berrini è quarto per una dozzina di secondi.
Medaglia mancata per Florentina Ciocilteu nelle M40, Riccardo Bucci negli M50 e per il campione italiano delle acque libere M70 Salvatore Deiana l’azzurro più longevo in gara.
Fra le Master invece le rappresentanti meno giovani sono state le M55 Pia Astone sesta e Patrizia Chilovi nona.

(Foto copertina: Fabio Cetti | Corsia4)

Tutti i PODI con tempo

Donne - clicca per aprire

M25
1 Nina Hanisch GER 1:11:29.416
2 Paola Germani 1:12:38.618
3 Vanessa Urbanz AUT 1:15:02.880

M30
1 Martina Benetton 1:07:59.895
2 Ione Vilar Alcami ESP 1:09:16.211
3 Sabina Martinez ESP 1:09:18.504

M35
1 Roberta Maggioni 1:09:00.888
2 Amy Wolfe GBR 1:10:30.932
3 Elisabetta Nervi 1:11:08.158

M40
1 Gaia Naldini 1:08:29.336
2 Jessica Wooddisse GBR 1:12:11.624
3 Estibaliz Perez Mayorgas ESP 1:15:49.337

M45
1 Daniela Sabatini 1:11:46.160
2 Laura Palasciano 1:12:12.546
3 Claire Thorn 1:15:22.911

M50
1 M.L. Cabanero Sanchez De Leon ESP 1:15:11.607
2 Susanne Reibel-Oberle GER 1:15:39.752
3 Heidi Steinacher AUT 1:15:47.360

M55
1 Dymphna Morris IRL 1:17:26.557
2 Kerstin Pieper-Köhler GER 1:17:34.386
3 Barbara Kutschbach AUT 1:17:47.871

M60
1 Natividad Iraizoz ESP 1:24:16.955
2 Christine Brooks GBR 1:33:29.491
3 Valerie Thorp GBR 1:34:06.717

M65
1 Ingeborg Schmidt GER 1:47:33.414

M70
1 Eha Lilienthal EST 1:48:19.051

M75+
1 Barbara Wachter GER 2:19:00.714

Uomini - clicca per aprire

M25
1 Marco Urbani 1:02:09.162
2 Andrea Ferrari 1:05:13.590
3 Filippo Cocco 1:06:21.511

M30
1 Marco Pucci 1:05:18.060
2 Andrea Gruarin 1:06:15.017
3 Casper Nordahl-Meyer NED 1:09:17.548

M35
1 Baillod Julien SUI 1:00:52.334
2 Nicola Nisato 1:02:35.112
3 Aaron Sanchez Moledo ESP 1:05:24.775

M40
1 Fabrizio Pescatori 1:04:30.442
2 Romera Fredric FRA 1:04:34.063
3 Simone Di Sabato 1:07:29.437

M45
1 Fabio Calmasini 1:02:54.627
2 Domenico Scaldaferri 1:05:14.391
3 Michele Barbuscia 1:05:17.711

M50
1 Luca Monolo 1:05:42.119
2 Marco Leone 1:05:58.831
3 Sean Kinsey GBR 1:06:00.145

M55
1 Paolo Perrotti 1:08:17.446
2 Nicholas Parkes GBR 1:09:51.092
3 Øyvind Loftheim DEN 1:09:52.397

M60
1 Vladimir Kulagin RUS 1:12:46.502
2 Andrew Huckle GBR 1:12:51.381
3 Rainer Fritsche GER 1:13:07.230

M65
1 Corrado Cozzari 1:17:18.962
2 Helmut Hertelendy GER 1:21:13.991
3 Waldemar de Makay POL 1:23:36.865

M70
1 Frei Kurt SUI 1:18:07.743
2 Joachim Hintze GER 1:18:31.708
3 Antonio Bessone Basto POR 1:22:02.073

LINK FOTO - clicca per aprire

Galleria Foto Fabio Cetti: QUI

Galleria Foto – pagina Facebook ufficiale: QUI ph. Lucio Vidotto

Galleria Foto Premiazioni – pagina Facebook ufficiale: QUI ph. Lucio Vidotto

About The Author

Responsabile di redazione, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>