Sabato 10 settembre il mare di Rijeka, in Croazia, ha ospitato i Campionati Europei Master Open Water.

nuotatori Master italiani l’hanno fatta da padrone conquistando ben 11 titoli continentali – la metà di quelli in palio – e in totale 22 podi.

Andiamo a conoscere i protagonisti di questa rassegna europea che chiude la stagione internazionale del nuoto master dopo gli Europei di Londra disputati a fine maggio.

Iscritti

Partecipanti

Italiani

Come anticipato i Master italiani, pari al 26 % degli atleti partecipanti, conquistano 22 medaglie – 11 ori, 7 argenti e 4 bronzi – con un settore maschile che ha quasi completamente dominato le competizioni.

Due le triplette azzurre nell categeoria più giovane M25 domina Marco Urbani autore del terzo crono assoluto con 1h02’09″162 che lascia a oltre 3 minuti il più vicino degli avversari, Andrea Ferrari che a sua volta precede di un minuto abbondante Filippo Cocco. Il secondo podio tricolore arriva negli M45 con Fabio Calmasini alla vittoria con due minuti di distacco su Domenico Scaldaferro che precede di poco all’arrivo Michele Barbuscia a circa 3 secondi e mezzo.

“Solo” doppietta negli M30 con la vittoria di Marco Pucci davanti ad Andrea Guarin e negli M50 con Luca Monolo che anticipa di una quindicina di secondi Marco Leone che difende la posizione dalle insidie dell’inglese Kinsey.
Due italiani sul podio anche negli M40 con la vittoria allo sprint di Fabrizio Pescatori sul francese Romera e il bronzo di Simone Di Sabato.

A completare il palmares maschile gli ori di Paolo Perrotti che domina gli M55 lasciando il più vicino degli inseguitori a quasi due minuti e Corrado Cozzari che negli M65 precede il tedesco Helmut di quasi quattro minuti.
Si deve “accontentare” dell’argento Nicola Nisato che realizza il miglior crono azzurro di 1h02’35″112 dietro al campione svizzero Julien Baillod autore del miglior tempo assoluto in 1h00’52″334.

Velocisti in raduno a Roma, i convocati per il meeting di Lisbona

Proseguono gli allenamenti per gli atleti di interesse nazionale un gruppo di velocisti è al lavoro presso il Centro di Preparazione Olimpica Giulio Onesti di Roma fino al 5 febbraio, da dove partiranno con destinazione Lisbona, in Portogallo.   Nel fine settimana, 11...

Fatti di nuoto Weekly: Etico o non etico?

È mercoledì, e come ogni mercoledì che si rispetti Fatti di nuoto weekly vi viene trovare per tenervi aggiornati su nuoto e dintorni. Mentre riprendono gradualmente le gare, non sembrano placarsi le notizie extra vasca, alcune delle quali spostano il discorso sul...

Corsia4 Awards: i nostri premi al 2022 del nuoto

Pensavate che ci fossimo dimenticati? E invece no: la seconda edizione dei C4 Awards, i premi più ambiti del nuoto-web, è finalmente arrivata! Nella loro ormai classica e corretta collocazione temporale, ovvero tra i Golden Globe e gli Oscar, i premi di Corsia4 non...

EuroMeet 2023 | Doppietta Poggio in Lussemburgo, Ceccon duecentista top

È tornato il grande nuoto in Europa, è tornato infatti l’Euro Meet! Dopo due anni di assenza causa Covid-19, si è rivisto in Lussemburgo un classico dei meeting di inizio anno. Tanti i big annunciati già da tempo tra cui Le Clos, Romanchuck, e le stelle della...

1° Trofeo Time Limit, il grande nuoto a Caserta

Lo Stadio del Nuoto di Caserta ospiterà il 18 e 19 febbraio 2023, il I Trofeo Time Limit. La manifestazione di nuoto a carattere nazionale organizzata dalla società Time Limit presieduta da Andrea Sabino, con il patrocinio della Federazione Italiana Nuoto e del...

SWIM.Mi.Cup Night Edition 2023, lista degli Ammessi e Riserve

L’appuntamento si avvicina: Swim.Mi.Cup Night Edition 2023 l’11 febbraio ci regalerà un’intensa serata nella splendida piscina di Aquamore Bocconi Sport Center a Milano. Per tutti i velocisti e mezzofondisti si tratta di uno dei primi appuntamenti per gareggiare in...

Corsia Master, Regionali Emilia Romagna 2023: 12 e 19 febbraio a Riccione

Tra i mille impegni dello Stadio del Nuoto di Riccione, spazio ai Campionati Regionali Master Emilia Romagna che si terranno in due giornate: domenica 12 e 19 febbraio 2023. La manifestazione è riservata agli atleti tesserati FIN Settore Master e aperta anche agli...

Fatti di nuoto Weekly: Marchand, Galossi e il futuro da scrivere

I nuotatori sono tornati in acqua! Fatti di nuoto weekly non potrebbe essere più felice di poter finalmente parlare di nuoto nuotato, anche se non mancano nemmeno gli argomenti di contorno, alcuni dei quali molto importanti. Pronti per la vostra razione settimanale di...

Ceccon e Martinenghi all’EuroMeet, selezione azzurra a Livigno

Proseguono gli allenamenti per gli atleti di interesse nazionale un gruppo misto di azzurri - che hanno come sede i centri federali di Verona e Livorno - sarà in altura a Livigno Presso il Centro di Preparazione Olimpica. Nel fine settimana ci sarà invece l'EuroMeet...

Kitajima e Flanders Cup, i risultati di Tokyo e Anversa

Dal Giappone al Belgio sono giorni di… Cup! Kitajima Cup a Tokyo, Flanders Cup ad Anversa, così alcuni big si sono riscaldati in vista della lunga stagione in programma in questo 2023. Dalla terra del Sol Levante arrivano i risultati più interessanti di questo week...

Passiamo quindi al settore femminile azzurro che può vantare quattro vittorie: iniziamo da quella M30 di Martina Benetton che fa registrare il miglior crono assoluto femminile di 1h07’59″895, seguita dall’oro M40 di Gaia Naldini con il tempo di 1:08:29.336 e da Roberta Maggioni prima M35 in 1:09:00.888. Al bronzo nella stessa catgeoria Elisabetta Nervi.

L’unica doppietta arriva nelle M45 con Daniela Sabatini e Laura Palasciano rispettivamento oro e argento, mentre Paola Germani conquista la piazza d’onore nelle M25.

Segnaliamo inoltre cinque “legni”, quello più sfortunato è di Gaia Peracca che manca il podio M30 per meno di un secondo, negli M60 Claudio Berrini è quarto per una dozzina di secondi.
Medaglia mancata per Florentina Ciocilteu nelle M40, Riccardo Bucci negli M50 e per il campione italiano delle acque libere M70 Salvatore Deiana l’azzurro più longevo in gara.
Fra le Master invece le rappresentanti meno giovani sono state le M55 Pia Astone sesta e Patrizia Chilovi nona.

(Foto copertina: Fabio Cetti | Corsia4)

Tutti i PODI con tempo

Donne - clicca per aprire

M25
1 Nina Hanisch GER 1:11:29.416
2 Paola Germani 1:12:38.618
3 Vanessa Urbanz AUT 1:15:02.880

M30
1 Martina Benetton 1:07:59.895
2 Ione Vilar Alcami ESP 1:09:16.211
3 Sabina Martinez ESP 1:09:18.504

M35
1 Roberta Maggioni 1:09:00.888
2 Amy Wolfe GBR 1:10:30.932
3 Elisabetta Nervi 1:11:08.158

M40
1 Gaia Naldini 1:08:29.336
2 Jessica Wooddisse GBR 1:12:11.624
3 Estibaliz Perez Mayorgas ESP 1:15:49.337

M45
1 Daniela Sabatini 1:11:46.160
2 Laura Palasciano 1:12:12.546
3 Claire Thorn 1:15:22.911

M50
1 M.L. Cabanero Sanchez De Leon ESP 1:15:11.607
2 Susanne Reibel-Oberle GER 1:15:39.752
3 Heidi Steinacher AUT 1:15:47.360

M55
1 Dymphna Morris IRL 1:17:26.557
2 Kerstin Pieper-Köhler GER 1:17:34.386
3 Barbara Kutschbach AUT 1:17:47.871

M60
1 Natividad Iraizoz ESP 1:24:16.955
2 Christine Brooks GBR 1:33:29.491
3 Valerie Thorp GBR 1:34:06.717

M65
1 Ingeborg Schmidt GER 1:47:33.414

M70
1 Eha Lilienthal EST 1:48:19.051

M75+
1 Barbara Wachter GER 2:19:00.714

Uomini - clicca per aprire

M25
1 Marco Urbani 1:02:09.162
2 Andrea Ferrari 1:05:13.590
3 Filippo Cocco 1:06:21.511

M30
1 Marco Pucci 1:05:18.060
2 Andrea Gruarin 1:06:15.017
3 Casper Nordahl-Meyer NED 1:09:17.548

M35
1 Baillod Julien SUI 1:00:52.334
2 Nicola Nisato 1:02:35.112
3 Aaron Sanchez Moledo ESP 1:05:24.775

M40
1 Fabrizio Pescatori 1:04:30.442
2 Romera Fredric FRA 1:04:34.063
3 Simone Di Sabato 1:07:29.437

M45
1 Fabio Calmasini 1:02:54.627
2 Domenico Scaldaferri 1:05:14.391
3 Michele Barbuscia 1:05:17.711

M50
1 Luca Monolo 1:05:42.119
2 Marco Leone 1:05:58.831
3 Sean Kinsey GBR 1:06:00.145

M55
1 Paolo Perrotti 1:08:17.446
2 Nicholas Parkes GBR 1:09:51.092
3 Øyvind Loftheim DEN 1:09:52.397

M60
1 Vladimir Kulagin RUS 1:12:46.502
2 Andrew Huckle GBR 1:12:51.381
3 Rainer Fritsche GER 1:13:07.230

M65
1 Corrado Cozzari 1:17:18.962
2 Helmut Hertelendy GER 1:21:13.991
3 Waldemar de Makay POL 1:23:36.865

M70
1 Frei Kurt SUI 1:18:07.743
2 Joachim Hintze GER 1:18:31.708
3 Antonio Bessone Basto POR 1:22:02.073

LINK FOTO - clicca per aprire

Galleria Foto Fabio Cetti: QUI

Galleria Foto – pagina Facebook ufficiale: QUI ph. Lucio Vidotto

Galleria Foto Premiazioni – pagina Facebook ufficiale: QUI ph. Lucio Vidotto

Share and Enjoy !

Shares