Sabato 10 settembre il mare di Rijeka, in Croazia, ha ospitato i Campionati Europei Master Open Water.

nuotatori Master italiani l’hanno fatta da padrone conquistando ben 11 titoli continentali – la metà di quelli in palio – e in totale 22 podi.

Andiamo a conoscere i protagonisti di questa rassegna europea che chiude la stagione internazionale del nuoto master dopo gli Europei di Londra disputati a fine maggio.

Iscritti

Partecipanti

Italiani

Come anticipato i Master italiani, pari al 26 % degli atleti partecipanti, conquistano 22 medaglie – 11 ori, 7 argenti e 4 bronzi – con un settore maschile che ha quasi completamente dominato le competizioni.

Due le triplette azzurre nell categeoria più giovane M25 domina Marco Urbani autore del terzo crono assoluto con 1h02’09″162 che lascia a oltre 3 minuti il più vicino degli avversari, Andrea Ferrari che a sua volta precede di un minuto abbondante Filippo Cocco. Il secondo podio tricolore arriva negli M45 con Fabio Calmasini alla vittoria con due minuti di distacco su Domenico Scaldaferro che precede di poco all’arrivo Michele Barbuscia a circa 3 secondi e mezzo.

“Solo” doppietta negli M30 con la vittoria di Marco Pucci davanti ad Andrea Guarin e negli M50 con Luca Monolo che anticipa di una quindicina di secondi Marco Leone che difende la posizione dalle insidie dell’inglese Kinsey.
Due italiani sul podio anche negli M40 con la vittoria allo sprint di Fabrizio Pescatori sul francese Romera e il bronzo di Simone Di Sabato.

A completare il palmares maschile gli ori di Paolo Perrotti che domina gli M55 lasciando il più vicino degli inseguitori a quasi due minuti e Corrado Cozzari che negli M65 precede il tedesco Helmut di quasi quattro minuti.
Si deve “accontentare” dell’argento Nicola Nisato che realizza il miglior crono azzurro di 1h02’35″112 dietro al campione svizzero Julien Baillod autore del miglior tempo assoluto in 1h00’52″334.

Trials Olimpici, il Canada a trazione femminile

Anche il Canada ha la sua squadra olimpica! Sono stati Trials piuttosto complicati, non tanto una volta cominciati ma per quanto riguarda la sua genesi: le problematiche legate al Covid-19 hanno costretto la Federazione Canadese a rivederne la formula, invitando...

58° Sette Colli | Roma pronta per gli Internazionali di Nuoto

Da domani 25 giugno al via il 58° Trofeo Sette Colli - Internazionali di nuoto, che si disputerà allo Stadio del Nuoto del Foro Italico di Roma, "nella piscina più bella del mondo". Oltre ai prestigiosi titoli della manifestazione, in palio anche gli ultimi pass...

Fatti di nuoto weekly: il successo dei Trials, perché?

Bentornati a Fatti di Nuoto Weekly, il vostro appuntamento fisso del mercoledì con il nuoto vissuto come va vissuto. Chiaramente ognuno ha il suo modo, ma quello di guardare le gare la notte, con la tranquillità ed il silenzio intorno a me, si avvicina molto alla mia...

Swimtheisland Sirmione, seconda tappa sul Lago di Garda

Sabato 26 e domenica 27 giugno il circuito darà il via al suo secondo appuntamento, giunto alla sesta edizione Dal mare sardo di San Teodoro alle acque cristalline del Lago di Garda: il viaggio, bracciata dopo bracciata, del circuito di nuoto in acque libere ideato da...

Campionati di Francia, da Chartres la selezione olimpica per Tokyo

Vive la France! No, non sono diventato un simpatizzante degli odiati cugini d’oltralpe ma quando scendono in vasca sono comunque sempre oggetto di attenzione. Certo, lo squadrone che ha dominato l’Europa e il mondo intero nella seconda metà dei primi anni 2000 è un...

#MiFidoDiTe 2021, a Monate la seconda tappa della Maratona di nuoto

Il progetto #MiFidoDiTe, legato al circuito di gare in acque libere organizzato su scala nazionale da Italian Open Water Tour che ha sposato il progetto, nasce dall’incontro di Alessandro Mennella, ragazzo genovese affetto dalla Sindrome di Usher (una malattia rara...

Trials Olimpici, il Teams USA da Omaha per Tokyo

Al termine di una settimana intensa, spettacolare ed emozionante, Team USA è finalmente pronto: 25 uomini e 28 donne per contrastare Australia e resto del mondo ai Giochi Olimpici. Sarà la prima squadra dal 2000 senza Phelps, la prima dal 2004 senza Lochte, con...

Alla Campania il Trofeo delle Regioni di fondo 2021

La Campania si aggiudica il Trofeo delle Regioni 2021 di fondo che si è disputato il 19 e 20 giugno a Piombino nel medesimo campo gara che pochi giorni prima ha visto disputare i Campionati Italiani Assoluti. Prima giornata dedicata alla prova individuale dei 5 km,...

ItalNuoto e Olimpiadi | Pechino 2008: Pellegrini e il primo oro olimpico al femminile

L’Olimpiade di Pechino 2008 è un evento, per molti versi, strano. Organizzata in un Paese così lontano da noi, per distanza geografica e culturale, è stata per una generazione intera l’occasione per conoscere la Cina, che si è svelata al mondo con una maestosa...

Trials Australia, ad Adelaide i pass olimpici per Tokyo

Olympic’s Trials time!  Adelaide e Omaha, così distanti ma mai così vicine in questi giorni di qualificazioni olimpiche. Concentriamoci oggi sui Trials Aussie, che si preannunciavano spettacolari e così sono stati (per quelli USA non perdetevi il recap di Luca, ma un...

Passiamo quindi al settore femminile azzurro che può vantare quattro vittorie: iniziamo da quella M30 di Martina Benetton che fa registrare il miglior crono assoluto femminile di 1h07’59″895, seguita dall’oro M40 di Gaia Naldini con il tempo di 1:08:29.336 e da Roberta Maggioni prima M35 in 1:09:00.888. Al bronzo nella stessa catgeoria Elisabetta Nervi.

L’unica doppietta arriva nelle M45 con Daniela Sabatini e Laura Palasciano rispettivamento oro e argento, mentre Paola Germani conquista la piazza d’onore nelle M25.

Segnaliamo inoltre cinque “legni”, quello più sfortunato è di Gaia Peracca che manca il podio M30 per meno di un secondo, negli M60 Claudio Berrini è quarto per una dozzina di secondi.
Medaglia mancata per Florentina Ciocilteu nelle M40, Riccardo Bucci negli M50 e per il campione italiano delle acque libere M70 Salvatore Deiana l’azzurro più longevo in gara.
Fra le Master invece le rappresentanti meno giovani sono state le M55 Pia Astone sesta e Patrizia Chilovi nona.

(Foto copertina: Fabio Cetti | Corsia4)

Tutti i PODI con tempo

Donne - clicca per aprire

M25
1 Nina Hanisch GER 1:11:29.416
2 Paola Germani 1:12:38.618
3 Vanessa Urbanz AUT 1:15:02.880

M30
1 Martina Benetton 1:07:59.895
2 Ione Vilar Alcami ESP 1:09:16.211
3 Sabina Martinez ESP 1:09:18.504

M35
1 Roberta Maggioni 1:09:00.888
2 Amy Wolfe GBR 1:10:30.932
3 Elisabetta Nervi 1:11:08.158

M40
1 Gaia Naldini 1:08:29.336
2 Jessica Wooddisse GBR 1:12:11.624
3 Estibaliz Perez Mayorgas ESP 1:15:49.337

M45
1 Daniela Sabatini 1:11:46.160
2 Laura Palasciano 1:12:12.546
3 Claire Thorn 1:15:22.911

M50
1 M.L. Cabanero Sanchez De Leon ESP 1:15:11.607
2 Susanne Reibel-Oberle GER 1:15:39.752
3 Heidi Steinacher AUT 1:15:47.360

M55
1 Dymphna Morris IRL 1:17:26.557
2 Kerstin Pieper-Köhler GER 1:17:34.386
3 Barbara Kutschbach AUT 1:17:47.871

M60
1 Natividad Iraizoz ESP 1:24:16.955
2 Christine Brooks GBR 1:33:29.491
3 Valerie Thorp GBR 1:34:06.717

M65
1 Ingeborg Schmidt GER 1:47:33.414

M70
1 Eha Lilienthal EST 1:48:19.051

M75+
1 Barbara Wachter GER 2:19:00.714

Uomini - clicca per aprire

M25
1 Marco Urbani 1:02:09.162
2 Andrea Ferrari 1:05:13.590
3 Filippo Cocco 1:06:21.511

M30
1 Marco Pucci 1:05:18.060
2 Andrea Gruarin 1:06:15.017
3 Casper Nordahl-Meyer NED 1:09:17.548

M35
1 Baillod Julien SUI 1:00:52.334
2 Nicola Nisato 1:02:35.112
3 Aaron Sanchez Moledo ESP 1:05:24.775

M40
1 Fabrizio Pescatori 1:04:30.442
2 Romera Fredric FRA 1:04:34.063
3 Simone Di Sabato 1:07:29.437

M45
1 Fabio Calmasini 1:02:54.627
2 Domenico Scaldaferri 1:05:14.391
3 Michele Barbuscia 1:05:17.711

M50
1 Luca Monolo 1:05:42.119
2 Marco Leone 1:05:58.831
3 Sean Kinsey GBR 1:06:00.145

M55
1 Paolo Perrotti 1:08:17.446
2 Nicholas Parkes GBR 1:09:51.092
3 Øyvind Loftheim DEN 1:09:52.397

M60
1 Vladimir Kulagin RUS 1:12:46.502
2 Andrew Huckle GBR 1:12:51.381
3 Rainer Fritsche GER 1:13:07.230

M65
1 Corrado Cozzari 1:17:18.962
2 Helmut Hertelendy GER 1:21:13.991
3 Waldemar de Makay POL 1:23:36.865

M70
1 Frei Kurt SUI 1:18:07.743
2 Joachim Hintze GER 1:18:31.708
3 Antonio Bessone Basto POR 1:22:02.073

LINK FOTO - clicca per aprire

Galleria Foto Fabio Cetti: QUI

Galleria Foto – pagina Facebook ufficiale: QUI ph. Lucio Vidotto

Galleria Foto Premiazioni – pagina Facebook ufficiale: QUI ph. Lucio Vidotto

Share and Enjoy !

0Shares
0