Si sono conclusi gli Europei Juniores in acque libere e l’Italia nel mare di casa non ha deluso le aspettative conquistando il quarto titolo continentale consecutivo.

Gli azzurrini sotto il comnado del CT Roberto Marinelli hanno centrato altri due podi nelle staffette 4 x 1,25 km portando a quota 11 il medagliere finale.

Staffetta 4 x 1,25 km 14-16 anni – bronzo

I primi a partire sono i giovani: l’Italia schiera Giulio Iaccarino, Michele Sassi, Giulia Salin e Giulia Berton, insieme a loro a contendersi il podio Spagna e Ungheria, le altre rimangono a oltre un minuto.

Nella prima frazione di gara lo spagnolo Santisteban si mette stabilmente al comando con con una trentina di secondi di vantaggio sul nostro Iaccarino e sul magiaro Kalmar, nella seconda parte di gara si riduce il distacco della Spagna ad una quindici di secondi con Ungheria e Italia distanziate di un paio di secondi.

Ci pensa Giulia Salin a cucire lo strappo terminando la terza frazione al comando ma tallonata (+4″9) dalla spagnola Alba Romero già “castigata” nella gara individuale e dalla Juhasz (+6″4). Nell’ultima frazione risale la furia rossa Cons che brucia allo sprint la Rohacs (+0″6), vittoria quindi della Spagna in 58’52″7, la nostra Berton termina a +2″7.

 Staffetta 4 x 1,25 km under 19 anni – argento

Nella seconda prova di squadra scendono in acqua Nicola Roberto, Andrea Manzi, Eleonora Brotto e Alisia Tettamanzi.

Nella prima frazione un trio al comando, Roberto bronzo della 7.5 km da il cambio al bronzo della 10 km Manzi in seconda posizione preceduto solo dal russo Belyaev e seguito dall’ungherese Drigan. Da notare che nel gruppo degli inseguitori la Germania schiera la prima femmina Leonie Beck che chiude a una dozzina di secondi dal russo. Dopo la seconda frazione ancora al comando la Russia, sempre seconda l’Italia, risale la Spagna con Santiago e si stacca l’Ungheria che schiera la Juhasz (Adel), la Germania sempre a capo del gruppo degli inseguitori.

Scendono in acqua le donne mentre la Germania con l’argento della 10 km Wellbrock prende il largo, la frazione più veloce è dell’inseguitore ungherese Rasovsky oro nella stessa distanza ma rimane un gap di oltre un minuto, segue il trio Italia-Spagna-Russia. La tedesca Spiwocks chiude in conti e ferma il cronometro a 57″57″0, a contendersi i due gradini del podio liberi Spagna e Italia. La Tettamanzi dopo una 10 km dominata deve difendere la posizione con i denti e con le unghie dall’argento dell 7.5 Paula Ruiz, l’azzurra vince lo sprint e tocca la piastra un decimo primo della diretta rivale con il crono complessivo di 59″18″3 (+1’21″3).

ItalNuoto e Olimpiadi | il Medagliere azzurro

Oggi inauguriamo una nuova rubrica che ci accompagnerà - speriamo - verso le prossime Olimpiadi di Tokyo2020one. Vi racconteremo, con numeri, grafiche e aneddoti la storia degli azzurri del nuoto alle Olimpiadi. In questo primo appuntamento scopriremo il Medagliere...
Read More

Training Lab, Modelli di allenamento a confronto: esempio della Gran Bretagna

Per rendersi conto del livello sempre più elevato del nuoto mondiale, al di là del miglioramento dei record, basta porre attenzione al crescere della densità delle prestazioni negli appuntamenti agonistici di primo piano, le Olimpiadi in primis. Infatti, in occasione...
Read More

Le affinità elettive: il calendario gare e me

Tipo... hai presente quell’amico di infanzia, con cui giocavi tutti i giorni, con cui eri in simbiosi, con cui avevi stabilito un rapporto fraterno? Quello che ad un certo punto le strade si sono separate, senza rancori nè traumi, solo per casi diversi della vita?...
Read More

Corsia Master, Regionali Liguria 2021 alla Sciorba il 20 e 21 febbraio

Il Comitato Regionale Ligure come previsto da calendario nazionale, organizza i propri Campionati Regionali riservati alla categoria Master che si svolgeranno a Genova sabato 20 e domenica 21 febbraio 2021 presso la piscina dell’impianto Polisportivo “La Sciorba”. I...
Read More

Gli appuntamenti del nuoto in vasca e acque libere verso Tokyo2020one

2021! Sappiamo tutti che non basterà svoltare l’angolo del nuovo anno per ritornare a godere al 100% del nostro amato mondo del nuoto. La strada è ancora lunga e gli imprevisti sono all’ordine del giorno. Ma un sogno si staglia all’orizzonte: i Giochi Olimpici. Per...
Read More

Nuovo Anno e Gratitudine

Il 2020 si conclude così, con un inizio che si potrebbe definire ordinario, ed una fine all’interno di una situazione straordinaria: la pandemia. Proviamo a spostare il focus da tutti questi temi: il virus COVID-19, la fatica da Pandemia, la capacità di far fronte...
Read More

Corsia Master, il CR Emilia Romagna guarda avanti con i Regionali 2021

Il Comitato Regionale Emilia Romagna prova a ripartire con il nuoto Master insieme a Lombardia, Lazio e Veneto organizzando i Campionati Regionali che si disputeranno i prossimi 6 e 7 febbraio 2021 presso la piscina coperta dello Stadio del Nuoto di Riccione. I...
Read More

Chinese Invitational, a Shijiazhuang risultati di rilievo al femminile

L’anno nuovo del nuoto mondiale non poteva che iniziare sarcasticamente proprio dalla Cina. Dal 31 dicembre al 3 gennaio sono andati in scena i Chinese loung course invitational a Shijiazhuang e tempi alla mano hanno dato prova di come gli orientali siano in buone...
Read More

SwimStats | 2020 vs 2019, le classifiche mondiali

A giugno eravamo talmente scottati dalla prima ondata della pandemia che avevamo ipotizzato un intero anno senza record del mondo. Se fosse andata veramente così, sarebbe stata la prima volta dal 1896 ed il 2020 sarebbe entrato ancor più di diritto nel Gotha delle...
Read More

SwimStats | 2020 vs 2019, le Graduatorie azzurre

Un anno fa, di questi tempi, ci interrogavamo su quali fossero le migliori prestazioni del decennio che si stava per concludere, con la certezza che l’anno olimpico, nel quale stavamo per entrare, ci avrebbe regalato gare e tempi ancor più memorabili. Non è andata...
Read More

Italia al poker Europeo

Cosa si può aggiungere a questo successo dei nostri portacolori?

Hanno conquistato 11 medaglie – 2 ori, 2 argenti, 7 bronzi – delle 24 in palio, unica Nazione sempre a podio in ogni gara disputata.

La classifica a punti non è da meno e recita: Italia 214 p, Ungheria 185 p e Russia 160 p.

I nostri complimenti vanno ai nostri 18 “azzurrini” e allo staff formato dal Tecnico federale del settore giovanile, Roberto Marinelli, dai tecnici Fabio Venturini e Simone Menoni, dal preparatore atletico Gianluca Maiello e dallo psicologo Diego Polani.

Ed è con i complimenti di quest’ultimo che vogliamo chiudere questo bellissimo Europeo:

Questi ragazzi sotto la guida del coach Roberto Marinelli, ed in particolare dei loro tecnici societari, e da uno staff di collaboratori favolosi hanno saputo coniugare amicizia, serietà agonistica, spirito di squadra ed eccellenza agonistica sapendo lottare senza mai mollare e guadagnare 11 medaglie ma più importante il primo posto ai Campionati Europei Juniores in acque libere a Piombino. Quarto titolo europeo nel quadriennio, giovani che fanno ben sperare per il futuro delle gare assolute. Grandissimi

(Foto copertina: D. Polani | Facebook)

Ti potrebbe interessare... - clicca per aprire