​Tre weekend di nuoto in acque libere in tre location dalla bellezza mozzafiato: dal cristallino mare di San Teodoro, in provincia di Sassari, alle placide acque del Garda a cornice del Castello Scaligero di Sirmione, nel bresciano, fino a quelle incontaminate e vivide che lambiscono il Golfo dell’Isola savonese.

Swim The Island, organizzato da TriO Events e sostenuto da Jaked con la partnership delle amministrazioni territoriali, è molto più di un circuito di nuoto outdoor essendo in grado di offrire, a tutte le fasce di età e livelli di preparazione, un mix di competizione, turismo e divertimento altamente coinvolgente.

21-22 maggio: a San Teodoro nuova partenza dalla spiaggia La Cinta

Novità per la seconda edizione della gara, con il sostegno della Regione Autonoma della Sardegna e del Comune di San Teodoro, che si sposterà sulla spiaggia La Cinta, di fronte a cui si erge l’imponente Area Naturale Marina Protetta Tavolara – Punta Coda Cavallo. Questo arco di sabbia finissima lungo 5 km, tra i simboli della costa nord-orientale e dell’intera regione, degrada dolcemente in un mare azzurro e limpido, con dune ricoperte da ginepri secolari in uno dei contesti naturalistici più belli del Mediterraneo.

Sabato 21 maggio si partirà con la Sprint Challenge (800m), strutturata in un turno di qualificazione e una finale, seguita dal Family/Team Event (800m), composti da 2 o 3 membri, e dalla staffetta MWM (Man-Woman-Man) Relay (800m). Il programma continuerà con la Short Swim (1.800m), valida anche per i partecipanti alla Combined, per concludersi questa volta al tramonto con la Sunset Swim (1.100m), nuotata non competitiva verso il promontorio di Puntaldìa.Domenica 22 maggio, invece, dopo lo svolgimento di Classic (3.200m) e Long Swim (6.000m), le premiazioni comprendenti il podio della Combined Swim, combinata di Short nella giornata di sabato e Classic domenica.

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: gli 800 stile libero

Gli 800 stile libero donne sono stati introdotti nel programma Olimpico a Città del Messico, nel 1968, e sono rimasti gara esclusivamente femminile fino a Tokyo 2020ne, quando il CIO ha deciso di aumentare il programma della vasca parificando le gare tra i due sessi....

Fatti di nuoto Weekly: USA Olympic Trials Predictions

Se non è l’evento più importante e spettacolare del nuoto mondiale, poco ci manca. Mentre i Trials australiani sono appena iniziati, e promettono di essere altrettanto determinanti per le sorti Olimpiche, i Trials originali, quelli USA, iniziano tra pochi giorni....

Curtis brilla alla Campus Aquae Swim Cup 2024, Magrassi da record

Archiviata anche la quinta edizione della Campus Aquae Swim Cup di Pavia, che si è svolta dal 7 al 9 giugno presso l’omonimo impianto lombardo. Tre giorni di gare che hanno visto impegnati gli atleti delle categorie Juniores  e Assoluti venerdì e sabato,  Esordienti...

Buona la prima per l’Olimpic Race di Napoli

La prima edizione della Olimpic Race a Napoli si è chiusa con un grandissimo successo. L'evento ha portato alla piscina Felice Scandone circa 800 atleti per un totale di oltre 2400 presenze gara. La manifestazione si è conclusa con la vittoria della squadra di casa,...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 400 misti

I 400 misti sono entrati nel programma dei Giochi nella prima Olimpiade di Tokyo, quella del 1964, e da allora - a differenza dei 200 che hanno saltato due edizioni - non ne sono più usciti, rimanendo un punto fermo del programma natatorio sia per valori tecnici che...

CASC2024, al via la V edizione della Campus Aquae Swim Cup

Ha ufficialmente preso il via la V edizione della Campus Aquae Swim Cup. Il primo atto ufficiale dell’edizione 2024 è stata la conferenza stampa di presentazione che si è tenuta venerdì 6 giugno presso il Centro Sportivo Polifunzionale Universitario Campus Aquae di...

25-26 giugno: a Sirmione al cospetto del Castello Scaligero

Con il patrocinio della Regione Lombardia, Provincia di Brescia e Comune di Sirmione, sabato 25 giugno saranno i giovanissimi di KID’STHEISLAND ad aprire le danze su tracciati di 100m (6-7 anni), 200m (8-9 anni) e 400m (10-12 anni). Verrà poi il momento delle squadre del Family/Team Event (800m) e della MWM Relay (800m) per arrivare alla Short Swim (1.800m) con lo spettacolare passaggio sotto al ponte levatoio dell’iconico Castello Scaligero. La magica atmosfera culminerà con la Sunset Swim (1.500m): dalla spiaggia Giamaica in punta alla penisola di Sirmione, le Grotte di Catullo, resti di una suntuosa villa romana tra le più estese del nord Italia, faranno da sfondo a un’indimenticabile nuotata al tramonto verso il centro storico dove brindare insieme al Pirlo Party.

Domenica 26 giugno spazio all’intensa Classic Swim (3.200m) con un percorso stupendo che prevede il periplo della penisola di Sirmione, dal lungolago Diaz all’incantevole Spiaggia del Prete con i suoi ciottoli bianchi, incorniciata dalle mura del Castello. Infine, per la prima volta, sarà disputata anche la Combined Swim, con la somma dei punteggi acquisti nella Short di sabato e nella Classic di domenica.

1-2 ottobre: in Liguria esordio della Super Combined Swim 

Lo storico finale del circuito avrà luogo presso il Golfo dell’Isola nell’Area Marina Protetta Isola di Bergeggi. Sabato 1 ottobre si svolgeranno le sfide sugli 800m con la Sprint Challenge, il Family Team Event e la MWM Relay. Scenderanno a seguire in campo i più piccoli con KID’sTHEISLAND sulle stesse distanze proposte a Sirmione, infine la Short Swim (1.800m).

All’alba di domenica 2 ottobre sarà la volta dell’affascinante Sunrise Swim (1.100m) e, in successione, della Classic Swim (3.500m), che porterà gli swimmer a doppiare gli scogli dei Predani con un giro completo dell’isola. Alcuni atleti affronteranno poi la Long Swim (6.000m), effettuando un primo giro sul percorso della Classic e un secondo giro con ulteriore periplo dell’isola. Le premiazioni coinvolgeranno anche i vincitori della Combined Swim, combinata in due giorni distinti di Short e Classic, e della Super Combined Swim, unione di Classic e Long da disputare nella stessa giornata. Una proposta nuova per gli amanti dell’endurance, a cui andrà una medaglia limited edition per celebrare l’eroica impresa.

Quest’ultimo appuntamento sarà preceduto da Swimtheisland Academy dal 28 settembre al 2 ottobre. I training day guidati da Simone Menoni, ex Nazionale di fondo e allenatore più volte convocato con la Nazionale Italiana Giovanile Open Water, e Matteo Furlan, campione della Nazionale Italiana, intendono offrire consigli tecnici e tattici con cui approcciarsi al meglio alle gare e al nuoto outdoor.

Ufficio Stampa TriO Events