È inutile dirlo: quando si tratta di costumi da mare, l’occhio vuole decisamente la sua parte.
Scegliere se sarà un bikini o un costume intero ad accompagnare le tue giornate in spiaggia è una questione perlopiù estetica. Ogni modello può infatti valorizzare le tue curve o, in alcuni casi, aiutarti a nascondere quelli che consideri i tuoi “punti deboli”.

Cosa conta nella scelta di un costume?

Diciamoci la verità: quando le giornate si allungano e nell’aria si sente quel profumo tipicamente primaverile, scegliere il nuovo costume da mare è un’iniezione di buonumore che ci ricorda l’imminente arrivo della “bellissima” stagione.
I costumi da donna sono principalmente di quattro tipi: intero, due pezzi, trikini (modello intero che lascia scoperte molte zone del corpo) e tankini (slip + top). E vanno scelti considerando quattro elementi:

1. Qualità: se vuoi che il tuo nuovo costume sia “buono” oltre che bello, non ti dimenticare di prestare attenzione a materiali, colori e dettagli.

2. Colore: se sei chiara di carnagione, prediligi tonalità brillanti che possano valorizzare anche un’abbronzatura lieve. Se sei scura, opta per tinte chiare capaci di creare un bel contrasto con la tua pelle.

3. Utilizzo: non sarà il dettaglio più importante, ma se prevedi lunghe nuotate, il tuo costume dovrà essere confortevole, mentre se sei un’amante della tintarella, ti servirà qualcosa di ridotto. E se ti interessa solo il lato fashion? È facile: scegli qualcosa che lasci senza fiato!

4.  Morfologia: ovvero dimmi come sei e ti dirò quale costume scegliere.

Quello che conta davvero nella scelta del costume è proprio l’ultimo punto: la morfologia del tuo corpo. Slip sgambati o a vita alta, culotte o mutandine con laccetti, reggiseno a triangolo o imbottito: il modello ideale per te esiste. Basta saperlo scegliere.

La stagione agonistica dei Master al tempo del coronavirus

  Ci eravamo lasciati a inizio estate, con il superamento del lockdown e le piscine che coraggiosamente riaprivano i battenti, consentendo alla nostra più o meno attempata comunità di irriducibili delle corsie di riprendere confidenza con l’elemento liquido e con...
Read More

Swimtheisland, la decima edizione nelle acque dell’Isola di Bergeggi

Dieci anni di nuoto in acque libere, caratterizzati dal perfetto sodalizio tra passione sportiva, tutela dell’ambiente marino e valorizzazione di un territorio unico nel suo genere. Una storia che sabato 3 e domenica 4 ottobre sarà nuovamente celebrata nel Golfo...
Read More

Grand Prix Sicilia Open Water 2020: un movimento in crescita!

La quinta edizione del Grand Prix Sicilia Open Water è giunta al termine! Una frase di per sé normale se non fosse che pronunciata nel 2020 assume un significato del tutto eccezionale. È passata poco più di una settimana dallo svolgimento della finale del Circuito...
Read More

Andrea Oriana e Sabrina Peron gli assi azzurri della Manica

Da oltre 100 anni è considerata l’Everest dei nuotatori: stiamo parlando dello Stretto della Manica, una delle imprese più ardue del mondo delle acque libere. E se i 35 chilometri da affrontare possono sembrare semplici rispetto ad altre imprese in giro per il mondo,...
Read More

Sydney2000 Special, la 4×100 stile e il Rock ‘n’ Roll Australiano

Meno di un mese prima dell’inizio delle Olimpiadi di Sydney, la nazionale australiana di nuoto si trova in collegiale a Melbourne. Ci sono tutti, da Michael Klim a Grant Hackett, da Ian Thorpe a Kieren Perkins. È una nazionale piena di stelle che si sta preparando per...
Read More

Training Lab, Errori biomeccanici nello stile libero come causa di infortunio nei nuotatori

In uno sport ciclico come il nuoto, l’elevata ripetitività di alcuni gesti tecnici pone inevitabilmente i nuotatori ad affrontare l’argomento infortuni. Proprio per evitare di fasciarsi la testa con assunzioni approssimative e non veritiere occorre analizzare meglio...
Read More

ISL2020 | Scopriamo i team della seconda edizione

Tramite una videoconferenza stampa in diretta da Parigi - leggi QUI l'articolo di presentazione - il Presidente Konstantin Grigorishin ed i suoi collaboratori hanno formalizzato il ritorno della International Swimming League, annunciando l’organizzazione della seconda...
Read More

Swim Stats | La storia dei 200 stile libero: Federica Pellegrini

Nel mondo del nuoto, sono pochissimi i binomi gara-atleta che si connettono automaticamente come i 200 stile libero e Federica Pellegrini. Negli ultimi 15 anni di competizioni, Fede ha vinto tutto quello che c’è da vincere, battuto record ed avversarie, rivoluzionato...
Read More

ISL2020 | l’International Swimming League ai blocchi di partenza

In un anno maledetto, che ci ha privato purtroppo ma giustamente, di tutto il meglio che c’era da aspettare acquaticamente parlando (Giochi, vi aspettiamo l’anno prossimo, niente scherzi) un lampo di speranza arriva dalla nuova lega del nuoto di Konstantin...
Read More

L’Appello dei ragazzi della piscina Marimisti di Brindisi: “vogliamo nuotare!”

Settembre è iniziato, tante sono le realtà sportive che volenti o nolenti si trovano a fare i conti con un panorama decisamente cambiato, principalmente a causa della pandemia, che ha rotto molti equilibri, in alcuni casi già putroppo precari. Oggi diamo spazio a una...
Read More

(Credit: www.tecnologia-ambiente.it)

Triangolo
Come sei: al contrario del triangolo rovesciato, hai la parte inferiore del corpo più larga di quella superiore.
Cosa scegliere: un due pezzi con reggiseno imbottito o a balconcino per dare più volume al seno. Sì agli slip a vita bassa in modo da far apparire più slanciato il busto.

Ovale
Come sei: hai forme piene e femminili e curve pronunciate, ma un punto vita meno definito.
Cosa scegliere: un costume intero con un reggiseno un po’ scollato che evidenzi il décolleté. Sì al modello drappeggiato sulla pancia. Sì anche al due pezzi, ma meglio a vita alta.

Doppio triangolo o clessidra
Come sei: Le proporzioni sono il tuo forte. Hai spalle e fianchi in linea e una vita sottile.
Cosa scegliere: ti stanno bene tutti i tipi di costume, ma il migliore è un modello sgambato o con culotte a vita bassa. Se hai i fianchi pronunciati, evita i laccetti stretti che possono segnarli troppo.

Rettangolo
Come sei: hai un fisico longilineo e slanciato con spalle, fianchi e girovita della stessa larghezza.
Cosa scegliere: il bikini a triangolo con laccetti è il costume che fa per te. Con i laccetti legati dietro al collo, puoi valorizzare spalle e rendere le forme più equilibrate. Come pezzo sotto: culotte per mettere in risalto i glutei.