È inutile dirlo: quando si tratta di costumi da mare, l’occhio vuole decisamente la sua parte.
Scegliere se sarà un bikini o un costume intero ad accompagnare le tue giornate in spiaggia è una questione perlopiù estetica. Ogni modello può infatti valorizzare le tue curve o, in alcuni casi, aiutarti a nascondere quelli che consideri i tuoi “punti deboli”.

Cosa conta nella scelta di un costume?

Diciamoci la verità: quando le giornate si allungano e nell’aria si sente quel profumo tipicamente primaverile, scegliere il nuovo costume da mare è un’iniezione di buonumore che ci ricorda l’imminente arrivo della “bellissima” stagione.
I costumi da donna sono principalmente di quattro tipi: intero, due pezzi, trikini (modello intero che lascia scoperte molte zone del corpo) e tankini (slip + top). E vanno scelti considerando quattro elementi:

1. Qualità: se vuoi che il tuo nuovo costume sia “buono” oltre che bello, non ti dimenticare di prestare attenzione a materiali, colori e dettagli.

2. Colore: se sei chiara di carnagione, prediligi tonalità brillanti che possano valorizzare anche un’abbronzatura lieve. Se sei scura, opta per tinte chiare capaci di creare un bel contrasto con la tua pelle.

3. Utilizzo: non sarà il dettaglio più importante, ma se prevedi lunghe nuotate, il tuo costume dovrà essere confortevole, mentre se sei un’amante della tintarella, ti servirà qualcosa di ridotto. E se ti interessa solo il lato fashion? È facile: scegli qualcosa che lasci senza fiato!

4.  Morfologia: ovvero dimmi come sei e ti dirò quale costume scegliere.

Quello che conta davvero nella scelta del costume è proprio l’ultimo punto: la morfologia del tuo corpo. Slip sgambati o a vita alta, culotte o mutandine con laccetti, reggiseno a triangolo o imbottito: il modello ideale per te esiste. Basta saperlo scegliere.

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 100 dorso

I 100 dorso fanno parte del programma Olimpico fin dagli albori dei giochi, cioè dal 1908 per i maschi e dal 1924 per le femmine, con l’unica eccezione di Tokyo 1964, quando gli uomini non li disputarono a favore dei 200. Si tratta di una distanza ampiamente dominata...

SwimStats, che segno hanno lasciato i Criteria 2024: scopriamolo con i numeri!

Come ogni primavera che si rispetti, il caldo si fa attendere ma quando esplode si fa sentire. Nello stesso modo, il nuoto italiano attende i Criteria per mettere in mostra tutta la sua salute, che in questo 2024 sembra particolarmente ricca e fiorita.Criteria da...

Criteria 2024, il Recap del Settore Maschile

Dopo le ragazze, sotto con i maschi! Saranno riusciti i ragazzi a far meglio delle colleghe? Allo Stadio del Nuoto di Riccione non c’è un attimo di respiro! Di nuovo tutti in vasca! Scopriamo subito cos’è successo nella sezione maschile dei Criteria 2024! PS: extra...

Fatti di nuoto Weekly: Giochi potenziati e Giochi valorizzati

Nella Fatti di nuoto weekly di oggi parliamo di un paio di argomenti sui quali la discussione è molto animata. Polemiche? No grazie. Commenti costruttivi? Sì, quanti ne volete, qui sotto o sui nostri social. Pronti?Enhanched Games Tradotto significherebbe i Giochi...

Road to Parigi 2024, il Recap dei Trials Britannici

L'Aquatics Centre di Londra ha fatto da palconscenico degli ultimi Trials Britannici che si sono svolti dal 2 al 7 aprile 2024. In campo maschile il leone Peaty è tornato a ruggire, lo stile libero ha dato spettacolo e tutte le staffette tempi alla mano sono davvero...

Criteria 2024, il Recap del Settore Femminile

Si riaprono le porte dello Stadio del Nuoto di Riccione! La beata gioventù è pronta all’arrembaggio, è il turno dei Criteria 2024! Come di consueto le prime tre giornate sono dedicate al settore femminile, dalle “debuttanti” la classe 2011 delle Ragazze, alle...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 100 rana

I 100 rana fanno il loro ingresso nel programma olimpico a Città del Messico 1968, diverso tempo dopo gli storici 200 e anche dopo i 400, presenti in ben due precedenti edizioni dei Giochi. Ci sono un totale di 28 campioni in una specialità relativamente giovane -...

Fatti di nuoto Weekly: March Madness, NCAA Finals uomini

Nel pieno della March Madness vera, quella del basket NCAA, e poco prima della nostra, i Criteria, ci manca da analizzare la Finale della competizione Universitaria USA al maschile, verso la quale l’hype era discretamente elevato. Pronti? QUI le Finals donneHa vinto...

Trisome Games 2024, l’Italia del Nuoto protagonista in Turchia

Si è disputata dal 19 al 26 marzo 2024, ad Antalya, in Turchia, la seconda edizione dei Trisome Games, la competizione riservata ad atleti con Sindrome di Down valida come undicesmo campionato del mondo per nuoto e nuoto artistico. Diverse le discipline in programma,...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 100 stile libero

Un pò come succede con 100 metri piani nel programma dell’atletica leggera, i 100 stile libero sono considerati la specialità Regina del nuoto. La finale Olimpica dei 100 stile libero è il momento più atteso della settimana ai Giochi, e vincerla significa venire...

(Credit: www.tecnologia-ambiente.it)

Triangolo
Come sei: al contrario del triangolo rovesciato, hai la parte inferiore del corpo più larga di quella superiore.
Cosa scegliere: un due pezzi con reggiseno imbottito o a balconcino per dare più volume al seno. Sì agli slip a vita bassa in modo da far apparire più slanciato il busto.

Ovale
Come sei: hai forme piene e femminili e curve pronunciate, ma un punto vita meno definito.
Cosa scegliere: un costume intero con un reggiseno un po’ scollato che evidenzi il décolleté. Sì al modello drappeggiato sulla pancia. Sì anche al due pezzi, ma meglio a vita alta.

Doppio triangolo o clessidra
Come sei: Le proporzioni sono il tuo forte. Hai spalle e fianchi in linea e una vita sottile.
Cosa scegliere: ti stanno bene tutti i tipi di costume, ma il migliore è un modello sgambato o con culotte a vita bassa. Se hai i fianchi pronunciati, evita i laccetti stretti che possono segnarli troppo.

Rettangolo
Come sei: hai un fisico longilineo e slanciato con spalle, fianchi e girovita della stessa larghezza.
Cosa scegliere: il bikini a triangolo con laccetti è il costume che fa per te. Con i laccetti legati dietro al collo, puoi valorizzare spalle e rendere le forme più equilibrate. Come pezzo sotto: culotte per mettere in risalto i glutei.