Select Page

Lunga vita al costumone!

Lunga vita al costumone!

Quando mi sono avvicinata al nuoto agonistico non avevo mai sentito parlare di costumi da gara. Non è però trascorso troppo tempo prima che mi rendessi conto di quanto questo strumento fosse utile nel miglioramento della mia prestazione e di quanto, soprattutto nelle gare in mare, mi potesse dare un importante aiuto. Poco dopo ho quindi deciso di acquistare il cosiddetto costumone, e da subito ho percepito che avrei dovuto impiegare grande cura e manutenzione per conservarlo al meglio. Addirittura, alla richiesta fatta al negoziante: “lo posso provare?”, ricevetti una secca risposta: “il costume da gara non si può provare perché la prima volta che lo indosserai prenderà la forma del tuo corpo”.
Posto che la maggior parte dei negozi di settore consente ai propri clienti di provare la taglia del costume da gara, mi risultò subito chiaro che si trattasse di un prodotto da maneggiare con estrema cura; vediamo come.
 

La vestizione: istruzioni per l’uso
Indossare un costume da gara richiede pazienza e cura.
Trattandosi di una sorta di seconda pelle, dovrete prestare attenzione alla forza con cui tirerete le sue fibre per adattarlo alle vostre forme; in particolare, nel momento in cui manipolerete con maggiore vigore il tessuto, cercate di utilizzare i polpastrelli facendo attenzione alle unghie, soprattutto se lunghe.
Tornando alla vestizione, evitate il talco e aiutatevi piuttosto con uno degli appositi spray in commercio che fungono da lubrificante e che vi agevolerà nelle fasi prima della gara.

Costumone, come ti lavo?
Una volta utilizzato, il costume da gara dovrà essere risciacquato con acqua tiepida e sapone neutro, non aggressivo. Sarà importante farlo asciugare naturalmente e in posizione orizzontale, lontano quindi da fonti di calore come termosifoni o stufette elettriche.

Meno è meglio!
I tessuti dei costumi da gara sono progettati per resistere e assecondare i vostri movimenti, ma fate attenzione: per allungare la vita del vostro swimwear indossatelo poco tempo prima della gare e toglietelo appena completata la competizione!

About The Author

Valeria Molfino

Appassionata di nuoto e running ma soprattutto innamorata della scrittura. Blogger da sempre, ama osservare e descrivere persone e relazioni cogliendone le sottili connessioni e le sfumature più nascoste.

Ultimi Tweet

?>