La Federazione Italiana Nuoto ha comunicato a inizio maggio la decisione di fare svolgere il Campionato Italiano di Nuoto Master 2021 su base regionale.

L’organizzazione delle manifestazioni sarà quindi di competenza dei singoli Comitati Regionali, gli atleti del Veneto, una delle regione più attive in questa particolare stagione agonistica, si ritroverrano presso la piscina Rosa Blu di Monastier (Treviso).

Il motto di questo Comitato Regionale è ben chiaro: “Lo sport fa bene a tutte le età e a tutti i livelli. È nostro dovere difendere questo diritto alla salute e al benessere psicofisico”

Impianto e programma gare

Le gare si disputeranno come anticipato presso la piscina Rosa Blu – Via Pisani 12 – di Monastier di Treviso, in vasca da 50 metri a 8 corsie.

Le gare si svolgeranno a porte chiuse. L’accesso all’impianto è consentito esclusivamente agli iscritti.

La partecipazione alla manifestazione è riservata agli atleti del Settore Master della FIN in regola con il tesseramento per la stagione 2020/2021 e domiciliati nella Regione Veneto. I tesserati FIN di Società di altre Regioni potranno partecipare al Campionato purché domiciliati in Regione Veneto. I tesserati FIN di Società Venete con domicilio al di fuori della Regione Veneto non potranno partecipare.

Ogni atleta potrà partecipare ad un massimo di due gare individuali.

Il programma gare è distribuito su 2 giorni ed è suddiviso in 7 sessioni con accesso contingentato per evitare sovraffollamento.

Gli orari sono indicativi e verranno precisati dopo la chiusura iscrizioni.

Sabato 19 giugno 2021
Sessione 1 – 8:30 Riscaldamento, 9:10 1500 SL – 200 SL
Sessione 2 – 13:30 Riscaldamento, 14:00 400 SL – 200 FA – 100 RA
Sessione 3 – 17:00 Riscaldamento, 17:40 400 MI – 200 DO – 200 RA – 200 MI – 100 FA

Domenica 20 giugno 2021
Sessione 4 – 08:30 Riscaldamento, 09:10 800 SL – 100 DO
Sessione 5 – 12:20 Riscaldamento, 13:00 100 SL
Sessione 6 – 14:50 Riscaldamento, 15:30 50 DO – 50 FA – 50 RA
Sessione 7 – 17:20 Riscaldamento, 18:00 50 SL

Fatti di nuoto weekly: Professionismo, pro e contro

Bentornati su Fatti di Nuoto weekly, la rubrica del mercoledì che arriva anche in piena lotta Trials USA / Australia, più puntuale di un World Record di Kaylee McKeown. Rispondete a questa domanda: guardando le gare di Adelaide e Omaha, definireste i nuotatori...

Luca Dotto Swim Academy, la tecnica del nuoto e tanta passione

Quante volte ci è capitato di dare un’occhiata ad un’iniziativa, magari ben presentata ed organizzata, ed avere la sensazione che si tratti di un’operazione puramente commerciale? Chiariamoci subito: non c’è nulla di male nel voler ricavare un profitto da un...

Swim Stats, perchè i Trials USA definiscono il Nuoto “Olimpico”

Una volta ogni quattro anni c’è un evento che catalizza l’attenzione di tutti gli appassionati di nuoto. Una piscina viene costruita in un palazzetto dello sport, la gente fa la coda per acquistare un biglietto e godersi lo spettacolo e, per una settimana, il mondo...

ItalNuoto e Olimpiadi | Atene 2004, la prima medaglia olimpica di staffetta

Non c'è nemmeno il tempo per riprendersi dallo stupore di aver visto una ragazza di sedici anni arrivare dove quasi nessun italiano era mai arrivato, che il programma gare di Atene 2004 ci mette davanti ad un'altra finale mozzafiato. Per l'Italia, si tratta di...

Training Lab, l’Indice di Nuotata: questo sconosciuto

Ogni volta che ci si trova a discutere di tecnica del nuoto in contesti differenti e a livelli anche molto diversi le statistiche delle domande più ricorrenti che ne scaturiscono non si discostano molto dalle seguenti: Qual è la frequenza di bracciata giusta per un...

Fatti di nuoto weekly: ho visto “Ultima Gara” di Raoul Bova e…

Giovedì scorso, le mie timeline social e le chat di Whatsapp erano invase di commenti sul docufilm di Raoul Bova, Ultima Gara, trasmesso in prima serata da Canale 5 e con protagonisti l'attore romano ed i nuotatori Manuel Bortuzzo, Massimiliano Rosolino, Emiliano...

Norme generali

Secondo l’ordine del programma gare, si formeranno le batterie in base ai tempi di iscrizione senza distinzione femmine e maschi (dal più lento al più veloce), le batterie saranno visualizzabili nel portale FIN Veneto.

Le gare 800 e 1500 stile libero verranno disputate in base ai tempi di iscrizione dal più veloce al più lento, 1 atleta per corsia, senza distinzione di sesso e di categoria. Gli atleti iscritti in una di queste due specialità non potrenno parteciapre all’altra (posti limitati: 56 atleti per 800 e 48 per i 1500).

Possono partecipare gli atleti in regola con il tesseramento FIN master 2020/2021 (non sono ammessi gli atleti U25), le iscrizioni dovranno essere effettuate SOLO con procedura on-line utilizzando il portale nazionale FIN e la tassa gara è fissata in € 12,00 ad atleta.

Le iscrizioni alle gare saranno aperte sul portale FIN dalle ore 12.00 del 24 maggio fino alle ore 18.00 del 10 giugno 2021.

Classifica di Società e Premi

I risultati saranno consultabili in tempo reale sul sito FIN Veneto (non verranno affissi all’interno dell’impianto). Sarà possibile scaricare attestato di classificazione – relativo all’Evento Regionale – direttamente dalla scheda manifestazione.

Non saranno effettuate premiazioni in campo gara. La classifica generale nazionale dei Campionati Italiani 2021 sarà stilata dal Settore Master FIN Nazionale e sulla base dei risultati acquisiti dal portale Federnuoto si occuperà di inviare le medaglie dei primi tre classificati ai Comitati Regionali.

Indicazioni sulla consegna verranno comunicate durante lo svolgimento dei Campionati.Per quanto non specificato nel Regolamento – qui a fondo articolo – si fa riferimento alla normativa nazionale contenuta nel “Regolamento Campionati Italiani Master di Nuoto 2020/2021”.

Foto: Piscina Rosa Blu | Facebook

Share and Enjoy !

0Shares
0