Select Page

Italiani Master, altri sette record nelle gare veloci

Italiani Master, altri sette record nelle gare veloci

Ultima giornata di gare individuali ai Campionati Italiani Master di Nuoto – domani si chiude con le staffette a stile sia miste che di genere – la mattina si parte con i 100 dorso in coperta e i 100 rana in esterna e si chiude con le staffette miste femminili. Al pomeriggio i 50 stile libero e le staffette miste maschili.

Sette i record individuali stabiliti oggi: 4 nel dorso, 1 nella rana e 2 a stile libero fra i quali spicca l’Europeo di Olessia Bourova, vediamoli nel dettaglio insieme alle vincitrici e ai due record di staffetta femminili.

Iniziamo dal dorso che porta in dote ben quattro record equamente distribuiti sui generi: negli M25 cadono i primati nazionali per mano di Valentina Lucconi con 1.07.01 (981.05) e Alessandro Marian con 58.93 (971.32), negli M50 Luca Vigneri con 1.04.35 (987.88) si migliora di 3 centesimi (anche record Europeo) e Maria Alwine Eder nelle M55 con 1.20.12 abbassa di due secondi il tempo della Tarantino (964.55).

La migliore prestazioni di specialità sono nuotate da Maurizio Tersar negli M40 vinti in 59.34 (1018.71) – che risulterebbe essere RE nonostante il RI sia pari a 59.26 – Silvia Parocchi M50 con 1.11.98 (1017.64), nella stessa categoria bene Maria Elena Rossi che chiude in 1.16.04 (963.31).

Podio di qualità negli M35: vittoria di Marco Maccianti con 1.00.49 e 986.44, alle sue spalle Giovanni Perulli con 1.01.74 e Leonardo Federici con 1.01.95 (966.47 e 963.20), bene negli M45 Raffaele Lococciolo vincente in 1.03.63 (971.87).

Il più veloce alle piastre è l’M30 Enrico Catalano alla vittoria M30 in 58.70 (985.01), segutio da Entoni Cantello con 1.00.27 (959.35), sotto il minuto anche l’argento M25 di Leonardo Belfioretti con 59.95 (954.80). Segnaliamo inoltre l’argento M50 di Alessio Germani con 1.05.45 (971.28).

Si prosegue con la rana con l’ennesimo record di Carlo Travaini che migliora se stesso portando il limite nazionale M50 a 1.08.66 e ottenendo la migliore prestazione maschile con 1022.87 punti, argento per Fabio Cavalli in 1.11.23 e bronzo per Stefano Pacini (985.96 e 955.51).

Monica Corò nuota la migliore prestazione assoluta vincendo le M55 in 1.20.97 e collezionando 1063.36 punti, seguono Carla Venice M25 al miglior crono di 1.15.97 (962.75), Liana Corniani oro M60 in 1.33.90 e  Monica Tripi argento in 1.34.76 (961.24 e 952.51).

In campo maschile ottime prove per Alberto Sica M70 che chiude in 1.28.58 (968.50), Stefano Garzonio M35 1.07.84 (961.38), Alberto Montini M45 1.10.42 (960.52), Claudio Negri M80 1.46.36 (958.63) e Stefano Rosettani M25 che realizza il tempo più veloce di 1.06.23 (955.16).

La mattinata si chiude con le staffette miste femminili dove cadono due RI: la formazione del Forum SC M240 composta da Monica Tripi, Priscilla Giglio, Liana Corniani e Susanna Sordelli chiude in 2.36.32 (964.18) migliorando di 4” il limite della stessa squadra nuotato a Riccione lo scorso anno. Nella categoria M280 ritroviamo portagonista il Malaspina SC: Luisa Maresca, Gabriella Tucci, Annarita Blosi e Laura Battistini con 3.08.83 (942.91) abbassano il precedente limite di oltre 10 secondi.

Di seguito le campionesse delle altre categorie:

M100 Coopernuto – Bonetti, Benetti, Tagliati, Guareschi – 2.11.56
M120 Aquatica Torino – Bichi, Virgilio, Gallimbeni, Vanzetti – 2.10.85 (966.37)
M160 NC Firenze – Floris, Kulis, Tocchini, Fucini – 2.09.91 (981.68)
M200 Roma Nuoto Master – Schiavoni, Petracchi D, Petracchi C, Castellani – 2.27.91 (936.65)

Swim Stats, FINA World Cup: numeri e considerazioni

If swimming is still not a professional sport, then that is a reflection of the work FINA has been doing for the past few decades (…) I strongly believe that swimming can be a real professional sport, but for that we need to break the sport’s previous decades long...

L’allenamento interiore

Sono uno atleta di 44 anni che da ragazzino aveva il terrore della competizione; all’età di nove anni non me la sentii, per paura, di incominciare il pre agonismo nel nuoto. Forse una certa delicatezza emotiva unita alla sensibilità, che adesso mi permette invece di...

Energy for Swim 2018, Torino: evento annullato

La Federazione Italiana Nuoto comunica con profondo rammarico e disappunto la cancellazione dell'evento di nuoto Energy for Swim 2018 in programma a Torino il 20 e 21 dicembre prossimi. La Federation Internationale de Natation - FINA - ha dichiarato "non approved" la...

Corsia Master, nel 2019 si torna a Riccione. Campionati Italiani a fine giugno

Sarà Riccione la "nuova" sede dei Campionati Italiani Master, dopo l'ultima edizione di Palermo nel 2018 i Master tornano in Romagna. A settembre il "toto-italiani" campeggiava sulle bacheche social con tutte le considerazioni a corredo, ora è tutto deciso:...

Speciale MasterS, 10° Trofeo Città di Saronno: 2 record e vittoria per la B.Fit Legnano

  Data: 10/11 novembre 2018 Sede: Saronno – piscina comunale Vasca: 25 metri – 8 corsie Organizzazione: Rari Nantes Saronno [ranking_table_single 1st_name="B.Fit Legnano Nuoto" 1st_country="LOM " 1st_time="58:876:70" 2nd_name="Team LombardiaNuoto"...

45° Trofeo Nico Sapio, Detti e Musso pass mondiale. Pellegrini torna ai suoi 200

Edizione memorabile la quarantacinquesima del Trofeo Nico Sapio di Genova. Se allo Swimmeeting di Bolzano - leggi l'articolo dedicato - abbiamo visto i primi squilli, alla piscina Sciorba arrivano veri e propri fuochi d’artificio. Direttamente dal Trentino arrivano le...

Al pomeriggio si riparte con i 50 stile libero all’insegna del settore femminile che porta a casa due record e la migliore prestazione assoluta di Olessia Bourova che lima il suo primato M35 di 4 decimi portandolo a 26.58 (1005.64) e Laura Losito Faucci nelle M75 con 42.11 (887.20) che cancella il precedente 42.29 di Gabriella Tucci.

Segnaliamo le altre prestazioni eccellenti: l’argento di Giuseppa Zizzo nelle M35 con 27.43 (974.48), Monica Soro prima M45 in 28.29 (972.07), Monica Vaccari vincente nelle M55 in 30.87 (961.45), Carole Smith oro M60 con 31.89 (962.06) ed Elisa Bassi oro M25 in 27.63 (954.76).

Il più veloce è Nicolò Ceseri primo M25 in 23.60 (979.24), segue Michele Ratti alla vittoria M30 in 23.98 (960.80), argento per Patrizio Barbini con 24.09 (956.41). Podio eccellente negli M35 con Stefano Garzonio oro in24.18, alle sue spalle Gianluca Ermeti e Mario Iacovone (967.74, 950.83, 950.06).

Bella sfida negli M45 con Piergiorgio De Felice che la spunta su Mauro Lanzoni: 25.04 e 25.18 (977.64 e 972.20), Gianluca Giglietti vince gli M55 con 26.58 davanti a Stefano Vaghi in 26.99 (965.39 e 950.72) e William Careddu con 24.69 (969.22) si aggiudica gli M40.

(foto copertina: Fabio Cetti | Corsia4.it)

About The Author

Responsabile di redazione, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>