Select Page

Speciale MasterS, 18° Memorial Bettiol il raduno dei nuotatori

Speciale MasterS, 18° Memorial Bettiol il raduno dei nuotatori

Memorial Andrea Bettiol

 

Data: 18/19 maggio 2018
Sede: Treviso – Piscina del circolo natatorio comunale
Vasca: 50 metri – 8 corsie
Organizzazione: Natatorium Treviso

Atleti

Società

Record Totali

Classifica di Società

Acquaviva 2001 VEN 67.251,26
Nuotatori Padovani VEN 47.536,12
Montenuoto VEN 39.229,03

 

Metodo: somma dei primi otto piazzamenti individuali per categoria, sesso e gara e di una sola staffetta per ogni categoria di età maschile e per ogni categoria di età femminile.

Grande successo per questa manifestazione, che Corsia4 ha seguito live con aggiornamenti video e foto pubblicati sulla nostra pagina Facebook

Il Memorial Bettiol si è fatto maggiorenne e si è regalato una diciottesima edizione da favola, come sempre accade in quel di Treviso, grazie alla splendida organizzazione della società di casa la Natatorium Treviso.

Dal Bettiol arriva bel tempo e ottimi tempi!

Sono cinque i primati caduti tra venerdì 18 e sabato 19 nella piscina Comunale di Treviso. Tra questi spicca il nuovo record europeo di Carlo Arturo Travaini che tra gli M55 cancella se stesso  nei 200 rana (2’34’’80 di febbraio) nuotando in 2’33’’92 e 1054,05 punti. A primato anche Dino Schorn, che tra gli M50 fissa il nuovo primato nazionale nei 200 stile cancellando in 2’04’04 (991,62 punti) il 2’05’’40 in ex-aequo di Gianluca Sondali e Luca Vigneri. Il terzo record cade sempre nei 200 rana grazie ad Ursula Schimdt, che nella categoria M80 cancella il 6’17’’73 di Paola Torterelli nuotando in 5’59’’67 (741,49 punti) il nuovo primato italiano. L’ultimo primato individuale arriva per mano dell’M75 Luciano Cammelli, che sigla il nuovo record nazionale nei 1500 nuotando in 23’28’’6 (999,58 punti) migliorando il vecchio primato di Giulio Divano di 24’40’’69. Chiude il giro dei primati la 4x100 mistaffetta M200-239 della Triestina Nuoto, che con Daniele Silli, Rosario Cucè, Roberta Babic e Laura Sterni nuota in 4’40’’40 cancellando il 4’46’’76 della 2001 Padova.

La migliore prestazione al maschile è proprio di Travaini nei 200 rana, tallonato dalle due gare sopra i mille punti di Nicola Nisato, nei 400 e negli 800 stile libero. Al femminile migliore prestazione per Monica Corò con i 1035,41 punti nei 50 rana e i più di 900 con i 50 farfalla.

Martina, portavoce dell’organizzazione commenta così l’edizione numero 18:

Si chiude così un edizione che come sempre ha dato tantissimo a tutti coloro che hanno partecipato. Non solo vittorie e medaglie ma tanti premi che hanno regalato momenti di gioia a tutti quanti. “Ringraziamo tutti gli atleti presenti per il calore e la sentita partecipazione…che ci hanno come sempre emozionato! – dice Martina Benetton, portavoce della Natatorium Treviso – E li ringraziamo anche perché grazie alla loro generosità siamo riusciti a mandare in porto l’operazione raddoppio poiché durante la due giorni di Memorial sono stati raccolti 2.485 €…la fondazione Mediolanum – progetto CentoDieci è Valore e Solidarietà che metterà altrettanto in favore di una comunità locale!”

Ricordiamo inoltre che sono ancora disponibili delle maglie dell’evento in vendita, il cui ricavato va sempre al progetto benefico “Borsa natatoria”. Chi fosse interessato può contattare l’organizzazione alla MAIL.

ItalFondo a Piombino con Giuliani e mezzofondisti a Ostia da Morini

Avvio di stagione ricco di raduni per gli atleti di interesse nazionale, mentre una selezione di di velocisti e il "gruppo Giunta" si sono messi al lavoro a Livigno - tutti i dettagli nell'articolo dedicato - i mezzofondisti si ritrovano ad Ostia alla corte di Stefano...

Nuoto Master 2018-19, pubblicati i nuovi tempi base

In attesa della pubblicazione del nuovo Regolamento specifico per il settore Nuoto Master e la sede dei prossimi Campionati Italiani sono stati resi disponibili i Tempi Base per la stagione 2018/2019. I tempi base vengono utilizzati per determinare il punteggio...

Giochi Olimpici giovanili, a Buenos Aires nove medaglie per gli azzurri

Archiviata la disciplina nuoto dei III Giochi Olimpici giovanili estivi di Buenos Aires in Argentina - Youth Olympic Games (YOG) - l'Italia rappresentata da cinque atleti chiude la sua Olimpiade con nove medaglie. Atleta di punta della delegazione - accompagnata...

Abbracciamoli Tour 2018, 14 ottobre l’Ultramaratona fa tappa a Lodi

In primavera vi abbiamo presentato il circuito Abbracciamoli Tour 2018 con la prima Ultra Maratona di nuoto a scopo benifico che si è svolta a Milano presso la piscina del Gonzaga Sport Club (QUI l'articolo completo). Il 14 ottobre 2018 si terrà la VI edizione...

Fondo a Breuil e Nuoto a Livigno, i raduni di inizio stagione

È tempo di ripresa per i nuotatori, mentre una selezione di cinque azzurrini sono impegnati a Buenos Aires per i Giochi Olimpici giovanili - convocati e gare nell'articolo dedicato - alcuni atleti di interesse nazionale si sono radunati per lavorare insieme. Livigno...

SwimmingArt, una linea di gioielli dedicata al mondo del nuoto

“…E acqua sei e acqua vuoi, nell’acqua mi troverai se vuoi, nell’acqua rinascerai ti disseterai se vuoi…” - Daniele Brocca SwimmingArt è una linea di gioielli dedicata al mondo del nuoto: l’amore e la passione verso l’acqua dello staff di BroArt danno vita ad una...

400 misti

Sia al maschile che al femminile il miglior tempo equivale anche al miglior punteggio: tra gli uomini Giacomo Rigoni vince in 5’01’’27 tra gli M25 ottenendo 914,13 punti mentre tra le donne la più veloce è Marzia Di Giovanni che tra le M30 si impone in 5’30’’67 per 936,28 punti. La seguono Silvia Canazza M45 in 6’03’’63 (907,43) e l’M35 Valentina Zogovich con 6’03’’81 (869,71). Tra gli uomini da segnalare anche il 5’20’’96 dell’M40 Fabio Piovesan (898,53 punti) e i 906,44 punti dell’M65 Malkom Kirkpatrick ottenuti con il crono di 6’31’’29.

200 stile

Due prestazioni su tutte: oltre quella del già citato M50 Dino Schorn bene anche tra le donne la coetanea Daniela Deponti prima in 2’21’’40 e 963,93 punti. La più veloce in campo femminile è l’M30 Martina Benetton con 2’17’’67 (923,73 punti) seguita da Sara Cracco con 2’21’’36 e 909,03 punti tra le M35. Tra gli uomini veloci l’Under Giovanni Querin con 2’04’’28 e l’M40 Fabio Piovesan con 2’10’’50 (900,46 punti). Meglio di lui in termine di punteggio l’M55 Gaetano Delli Guanti con 905,50 punti grazie al tempo di 2’20’’42.

200 rana

Oltre al record di Carlo Arturo Travaini spiccano tra gli uomini Andrea Maniero che nuota in 2’34’’78 vincendo la categoria M30 con 912,13 punti battuto a livello tabellare dall’M55 Gaetano Delli Guanti che con 2’54’’23 ottiene 931,18 punti. Tra le donne tempi migliori per le M25 Martina Perin con 3’04’’44 (862,50 punti) ed Eleonora Lorenzetti con 3’04’’79 (860,87 punti) mentre il punteggio migliore lo ottiene l’M55 Alessandra Leuzzi con 892,48 punti ottenuti con il crono di 3’28’’71.

800 stile libero

Miglior crono e punteggio per Nicola Nisato, che vince tra gli M40 in 8’43’’1 per 1005,27 punti. Dietro di lui l’M35 Alessio Morellato in 9’22’’7 (923,73) e l’M25 Marco Masiero Salmaso con 9’34’’0 (893,16). Tra le donne ottima prova di Gaia Peracca che fra le M35 vince in 9’49’’5 (952,72) restando davanti in termine di punteggio a Daniela Deponti che tra le M50 con 10’57’’4 ottiene 905,17 e a Silvia Canazza che fra le M45 nuota 10’56’’6 per 883,34 punti.

1500 stile libero

In campo maschile non solo il record di Luciano Cammelli Belluzzo: grandi prove anche per l’M30 Marco Urbani che vince tra gli M30 in 16’58’’9 per 977,31 punti e per l’M40 Andrea Marcato che nuota in 17’35’’1 e 955,82 punti. Tra le donne nessuna sopra i 900 punti: si avvicina l’M25 Giorgia Toniato che è la più veloce in gara in 19’31’’7 (894,27 punti).

400 stile libero 

Attacco al primato nazionale M40 per Nicola Nisato che si ferma a circa un secondo grazie al tempo di 4’12’’81 (1002,14 punti), seguito dal coetaneo Andrea Marcato in 4’33’’08 (927,25 punti). Secondo crono assoluto per l’M25 Stefano Feltrin con 4’30’’76 (900,54 punti). Tra le donne bel testa a testa fra l’M30 Martina Benetton che ottiene il miglior tempo assoluto di 4’47’’49 (934,15 punti) e l’M35 Gaia Peracca che nuota in 4’47’’63 con un tabellare di 947,05. Veloce anche Federica Trento che vince tra le M25 in 4’53’’88 (890,33 punti).

200 misti 

La prova migliore arriva in campo femminile dall’M55 Monica Vaccari che non va lontana dal record nazionale di categoria: 2’53’’72 che le vale anche il miglior punteggio di 950,73. Il crono più veloce è quello dell’M25 Giulia Ceoldo con 2’47’’63 (850,62 punti) seguita dalla coetanea  Giulia Piallini con 2’49’’55 (840,99 punti). Tra gli uomini  il tempo migliore è dell’Under Giovanni Querin con 2’18’’94 tallonato dall’M25 Mattia Lincetto che tocca in 2’22’’33 per 896,23 punti. Il secondo miglior punteggio è dell’M35 Roberto Decchino che con 2’28’’78 ottiene 884, 96 punti.

100 farfalla 

Il migliore è Alessandro Moretti, che fra gli M40 ottiene miglior crono e punteggio con 1’01’’36 e 934,16 punti. Dietro di lui testa a testa fra l’M25 Stefano Feltrin con 1’02’’07 (878,69 punti) e l’M35 Alessandro Pettenuzzo con 1’02’’84 (879,06). In campo femminile da segnalare la prova di Marzia Di Giovanni che vince tra le M30 con il miglior crono e punteggio di 1’09’’66 e 907,12 punti. Bene anche l’M35 Mara Grelloni con 1’12’’50 (886,62 punti).

100 dorso

Il crono più veloce lo ottiene l’M30 Marco Sacillotto con 1’05’’70 (877,32 punti) che non gli basta per avere anche il punteggio migliore che invece va a Simone Zulian, primo fra gli M40 in 1’08’’20 e 883,28 punti. Tra le donne il tempo migliore lo registra l’Under Debora Dalla Cia con 1’16’37 mentre il miglior punteggio è dell’M45 Lucia Galassi che tocca in 1’21’’73 per 845,10 punti.

4x100 stile mistaffetta

Non solo il primato della Triestina Nuoto M200. Sfiora il record nazionale il quartetto M120 della Natatorium Treviso che con Stefano Barro, Martina Benetton, Lisa Piovesan e Stefano Feltrin nuota in 4’04’’81 (965,44 punti) a pochi decimi dal record italiano, seguiti dai coetanei del Centro Nuoto Rosà (Lago, Zulian, Bizzotto, Trento) secondi in 4’06’’29 (959,64) e da quelli dell’ A.R.C.A (Spinacè, Cracco, Menegaldo, Frappa) terzi con 4’12’’58 (935,74).

50 stile libero

Tra gli uomini il più veloce è l’Under Ettore Chiuso in 24’’40, seguito dall’M45 Piergiorgio De Felice che con 25’’35 strappa anche il miglior punteggio in questa prova di 965,29. Ottima anche la prova dell’M35 Stefano Barro che nuota in 25’’68 (911,21 punti). In campo femminile la prova migliore è dell’M55 Monica Vaccari che con 30’’88 ottiene il miglior punteggio di 956,28. Le più veloci sono però le due M35 Mara Grelloni che nuota 29’’59 (903,35 punti ) e Sara Cracco con 29’’62 (902,43 punti).

50 rana

Arriva dalle donne la prestazione più significativa: merito di Monica Corò che tra le M55 vince in 37’’00 che le vale i già citati 1035,41 punti. La più veloce è però l’M25 Carlotto Varotto che nuota in 36’’68 (889,86 punti) mentre il secondo miglior punteggio è di Giovanna Baraldi che vince fra le M45 in 38’’76 e 891,12 punti. Tra gli uomini grande equilibrio: miglior crono e punteggio se lo aggiudica l’M35 Edoardo Bagattin con 31’’61 e 922,18 punti. Bene anche Andrea Florit tra gli M55, che vince in 35’’08 e 919,04 punti. Terzo miglior punteggio per Enrico Capitani che vince tra gli M45 in 33’’09 con 906,32 punti.

50 farfalla 

In campo maschile il crono migliore è nuovamente di un Under, ovvero Elia Bortot con 27’’26. Le prestazioni tabellari migliori arrivano nella categoria M45 con Giuseppe Baston primo in 28’’38 (922,83) e Fabio Pianca Spinadin con 28’’46 (920,24 punti). Anche tra le donne la più veloce è un Under, Carlotta Ilaria Ramponi prima in 31’’11 mentre la miglior prestazione in termine di punteggio è di Monica Corò che tra le M55 nuota in 34’’46 per 926,87 punti. Bene anche l’M45 Erica Matterazzo con 33’’28 (887,92 punti).

50 dorso

Il più veloce è l’M25 Massimo Nardo con il tempo di 30’’59 (859,76 punti) mentre il punteggio migliore è dell’M45 Piergiorgio De Felice con 921,38 ottenuti grazie al crono di 30’’91. Tra le donne miglior tempo e punteggio per Daniela Chiaranda che vince fra le M45 in 36’’49 (875,58) tallonata dalla coetanea Luisa Casaro con 36’’68 (871,05 punti). Terzo crono per l’M25 Caterina Toninato in 36’’77 (822,14 punti).

4x50 mista mistaffetta

Vince l’ultima gara in programma il quartetto M100-119 dell’Acquaviva 2001 che con Silvia Giagio, Carlotta Varotto, Mattia Galetti e Nicola Sandon nuota in 2’07’’19 per 908,72 punti. Secondo crono per i quattro del Montenuoto categoria M120-159, Geronazzo, Spader, Moretti e Giardini che toccano in 2’09’’69 (875,40 punti). Miglior punteggio per la formazione M200-239 della Padovanuoto che con Pinton, Florit, Vaccari e Pinto tocca in 2’16’’60 e 909,81 punti.

Foto: Fabio Cetti | Corsia4.it

About The Author

Alessandro Foglio

Istruttore e nuotatore, segue il mondo del nuoto assoluto e tutti i suoi appuntamenti!

Ultimi Tweet

?>