Trofeo Nord Padania

 

Data: 6 maggio 2018
Sede: Lodi – Piscina “Faustina Sporting Club”
Vasca: 50 metri – 10 corsie
Organizzazione: Nord Padania Nuoto

Atleti

Società

Record

[ranking_table_single 1st_name=”Milano Nuoto Master” 1st_country=”LOM ” 1st_time=”58:395:89″ 2nd_name=”La Wellness Milano” 2nd_country=”LOM” 2nd_time=”44:376:32″ 3rd_name=”Nord Padania Nuoto” 3rd_country=”LOM” 3rd_time=”38:612:41″]Classifica di Società[/ranking_table_single]

 

Metodo: somma dei punteggi tabellari ottenuti dai primi otto atleti di ogni gara nelle rispettive categorie.

La piscina “Faustina” di Lodi in versione olimpionica ospita la settimana tappa del Circuito Nord Ovest che trasloca dalla tradizionale sede di Varedo.

Cinque i nuovi record stabiliti, iniziamo dall’europeo dell’M55 di Carlo Travaini che nei 100 rana tocca le piastre in 1.09.79 – firmando anche la migliore prestazione assoluta della manifestazione con 1044,13 punti – e migliorando il precedente limite di 1.10.01 che l’atleta dell’Acqua1village aveva stabilito ai regionali Veneti nel passaggio dei 200 rana, così come nei 50 rana chiusi in 31.47 (1024,47) abbassa il 32.79 di febbraio.

Nella categoria M55 cade un altro record ma al femminile grazie a Daniela Pedacchiola che con 1.13.06 (989,46) abbassa di mezzo secondo esatto il precedente nuotato da Monica Vaccari nella scorsa stagione sigillando il quarto primato stagionale. L’M80 Giorgio Perondini con 1.22.66 (922,57) si prende lo scettro dei 100 stile libero che con 1.24.89 pparteneva a Osvaldo Bertuccelli dal 2016, ultimo centro per Velleda Cernich che ritocca il suo primato dei 200 rana M75 di oltre due secondi portandolo a 4.25.31 (872,87).

La migliore prestazione femminile è nuotata da Daniela De Ponti nei 100 farfalla M50 con 1.10.47 e 990,92 punti, secondo tabellare per il record di Daniela Pedacchiola e terzo per i 400 stile M50 di Jane Hoag con 4.53.05 (978,47).

Al maschile dopo le prestazioni di Travaini seguono i 50 stile M50 di Massimiliano Gialdi con 25.09 (990.04) a poco più di un decimo dal proprio record e i 400 stile di Igor Piovesan chiusi in 4.18.68 che negli M40 fruttano 979.40 punti.

In attesa dell’aggiornamento delle classifche del Circuito Nord Ovest che si concluderà con la finale di Tortona il 16 giugno; vediamo nel dettaglio le migliori prestazioni di ogni specialità,

Il giro del mondo fra i Trials in vasca

Pronti per un giro del mondo in pochi minuti? Non serve nemmeno una mongolfiera, ci basta buttarci a capofitto tra i risultati dei Trials sparsi negli angoli più opposti del mondo! Dopo quanto visto in Russia e Giappone altri atleti in questi giorni hanno coronato il...

Europei 2021 | I 48 nuotatori convocati per Budapest

Saranno 48 i nuotatori - 21 donne e 27 uomini -  che rappresenteranno l'Italia ai prossimi Campionati Europei che si disputeranno dal 17 al 23 maggio di Budapest. Il Direttore tecnico Cesare Butini, in accordo con la Direzione Tecnica delle Squadre Nazionali, ha...

Fatti di nuoto weekly: Best in the World

Buon mercoledì a tutti e bentornati su Fatti di nuoto weekly. Questa settimana parliamo non di uno, non di due, ma di ben tre BEST IN THE WORLD. Partiamo da quello ufficiale, il migliore di tutti i tempi.IAN THORPE Chi aveva pensato (giustamente) a Phelps non ha...

Zona Mista, il DS della Nuotatori Salvetti: “i Centri Sportivi vogliono lavorare”

​Domenico Acerenza con la sua riflessione verso gli impianti sportivi e i gestori ci ha fornito il collegamento perfetto, per introdurre la chiacchierata che abbiamo avuto il piacere di condividere con il Direttore Sportivo di una piscina romana, la Polisportiva...

TYR Pro Series #3 | A Mission Viejo ottima Ledecky, Dressel “in progress”

Il nuoto USA passa da Mission Viejo, California, per la tappa di aprile delle TYR Pro Swim Series 2021. Visto l’avvicinarsi del periodo più importante dell’anno, quello che porterà ai Trials e di conseguenza alle Olimpiadi, molti dei top swimmer americani si sono...

Trials Giappone, a Tokyo le sfide per le Olimpiadi di casa

Immaginatevi di essere tra gli atleti più forti del mondo e di poter disputare le Olimpiadi proprio a casa vostra. Una combinazione perfetta, che per i bimbi giapponesi non capitava dal 1964. Arriva però una pandemia mondiale che rinvia tutto di un anno. Resti tra i...

400 stile libero
Nella prima gara in programma le migliore prestazioni arrivano dai già citati Igor Piovesan M40 e Jane Hoag M50 rispettivamente con 4.18.68 (979.40) e 4.53.05 (978.47). Secondo tabellare maschile per Giovanni Brazzale vincente negli M35 in 4.26.96 (936.51), seguito dall’oro M50 di Saandro Vezzani con 4.47.58 (911.57). Al femminile sfiorano la soglia dei novecento punti Valeria Marmo prima M30 in 4.58.45 (899.85) e Valentina Lugano vittoriosa nelle M35 in 5.03.82 (896.55).

200 rana
Oltre al nuovo record italiano M75 di Velleda Cernich, la migliore prestazione arriva dall’M80 e primatista di specialità Claudio Negri con 3.56.98 (961.54), mentre al femminile è Sabina Vitaloni a ottenere il punteggio più alto di 948.52 punti grazie al crono di 2.58.72 e la vittoria nelle M45.
Secondo punteggio per due atleti della Milano Nuoto Master: Chiara Lui vince le M40 con il miglior crono femminile di 2.54.46 (943.20) e Fabio Cavalli gli M50 con 2.46.63 (938.85). Segnaliamo inoltre il più veloce alle piastre con la vittoria M25: Raffaele Rosaia chiude in 2.35.12 e 896.73 punti.

100 stile libero
Viviana Viscardi si prende la vittoria M25 in 1.00.76 con il miglior punteggio di 952.76 punti, secondo tabellare per Jane Hoag oro M50 in 1.06.31 (940.43) e terzo femminile per Clizia Borrello prima fra le M40 in 1.07.32 (889.04).
In campo maschile la migliore prestazioni è di Andrea Galluzzo primo M35 in 56.47 (924.56), segue il record italiano M80 di Giorgio Perondini e il crono più veloce di 55.59 nuotato da Andrea Tramelli che negli M30 frutta 920.67 punti.

50 rana
Dominio tabellare per il primato italiano di Travaini che realizza l’unico punteggio a quattro cifre, al vertice della classifica femminile Paola Uberti che vince le M50 in 39.83 (916.39). Secondo punteggio per i fratelli Terno: Francesca è oro M30 in 36.49 (910.39) e Riccardo primo negli M35 in 32.24 (904.16), seguono le due vittorie M45 di Wanya Carraro con 38.98 (886.10) e Rolando Prada con 34.26 (875.36).

50 farfalla
Nell’ultima prova individuale della mattinata Iaroslav Anfossi sfiora per soli due centesimi il primato M25 fermandosi a 25.15 (970.58), mentre fra le donne è l’M55 Daniela Pedacchiola con 33.55 a raccogliere il miglior tabellare di 952.01, seguono i punteggi dei compagni di squadra Stefano Vaghi primo M55 in 29.02 (943.83) e Fabio Cavalli oro M50 in 29.38 (909-80).
Al femminile segnaliamo i risutlati di Paola Uberti prima M50 in 33.91 (897.08) e il miglior crono di Susan Jehne con 30.95 e la vittoria M25 (893.38).

MiStaff 4×50 mista
Migliore prestazione di squadra per la formazione M200 della Milano Nuoto Master composta da Daniela Pedacchiola, Fabio Cavalli, Stefano Vaghi e Rossana Bevilacqua che con 2.11.02 raccolgono 948.56 punti, mentre il crono più veloce è quello del quartetto M120 del Forum Assago con Francesca Romeo, Enrico Carnemolla, Andrea Tramelli e Viviana Viscardi oro in 2.00.46 (942.47).

50 dorso
Il pomeriggio si apre con lo sprint a dorso: Costanza Saletti M25 e Giuseppe Tiano M50 nuotano la migliore prestazione di specialità rispettivamente in 32.20 e 31.40 (938.82 e 928.03), argento M50 per Andrea Toja in 31.58 (922.74) mentre il più veloce è stato Diego Giorgini con 30.42 e la vittoria M45 (896.78).
Al femminile secondo tabellare per Laura De Ponti prima M45 in 35.43 (901.78), mentre Diletta Lugano vince le M30 in 33.79 (891.09).

50 stile libero
Miglior crono e punteggio per Massimiliano Gialdi vincente negli M50 con 25.09 e 990.04 punti, stessa categoria al femminile Daniela De Ponti raccoglie 970.41 punti grazie al suo 29.06, davanti a Daniela Sabatini con 30.29 (931), mentre la più veloce alle piastre è Viviana Viscardi prima M25 in 28.27 (932.44). Buone prove per Stefano Vaghi vittorioso negli M55 in 27.29 e Thomas Avondo primo M45 in 26.44 (938.44 e 925.49).

100 rana
Il recordman Travaini nuota il nuovo europeo M55 migliore prestazione assoluta con 1.09.79 (1044.13) ed è preceduto al tocco solo dall’M25 Raffaele Rosaia con 1.09.53 (906.66), bene anche Riccardo Terno primo M35 in 1.11.16 (916.25).
Migliore prestazione in rosa per Chiara Lui vincente nelle M40 in 1.21.89 (906.34), più veloce di lei solo l’M25 Eleonora con 1.20.25 (904.55), terzo punteggio per Simona Baravalle oro M35 in 1.25.23 (872.81).

100 dorso
Ritroviamo i protagonisti della singola vasca, questa volta il miglior punteggio è dell’M50 Giuseppe Tiano con 1.08.79 (924.12), mentre Costanza Saletti con 1.11.28 raccoglie 917.37 nelle M25; il più veloce è sempre Diego Giorgini con la vittoria M35 in 1.05.39 (910.38). Bene Francesca Romeo prima M30 in 1.12.21 (904.17), mentre Clizia Borrello vince le M40 in 1.17.60 (876.29).

100 farfalla
La vittoria M50 di Daniela De Ponti in 1.10.47 (990.92) supera di poco il nuvoo record M55 di Daniela Pedacchiola che con 1.13.06 totalizza 989.46 punti, terzo tabellare per Sabina Vitaloni oro M45 in 1.12.52 (924.71).
Settore maschile dominato dall’evergreen Claudio Negri che engli M80 nuota un 1.53.81 da 911,61 punti, mentre il più veloce alle piastre è stato Manuel Muletti con 1.02.41 (873.90).

200 stile libero
Si chiude la manifestazione con Daniela Sabatini che si ferma a 7 decimi dal primato M50 con 2.19.97 (973.78), miglior performer maschile di Igor Piovesan con la vittoria M40 in 2.02.64 (958.17), oltre l’eccellenza anche le prove di Massimiliano Gialdi M50 con 2.08.59 (956.53) e Patrizia Borio M40 con 2.18.46 (950.38).
Buone prove per Giannantonio Scaramel primo M65 in 2.32.06 e Raffaella Svelto oro M45 in 2.26.09 (915.12).

(Foto: Matteo Clemencigh)

 

Share and Enjoy !

0Shares
0