Firenze International Meeting

 

Data: 27/28 maggio 2017
Sede: Firenze – Piscina comunale “Paolo Costoli”
Vasca: 50 metri – 8 corsie
Organizzazione: Firenze Nuota Extremo

Atleti

Società

Record Totali

[ranking_table_single 1st_name=”Amici del nuoto Firenze” 1st_country=”TOS” 1st_time=”46:281:93 ” 2nd_name=”CSI Nuoto Prato” 2nd_country=”TOS” 2nd_time=”40:501:70″ 3rd_name=”DLF Nuoto Livorno” 3rd_country=”TOS” 3rd_time=”32:931:20″]Classifica di Società[/ranking_table_single]

 

Metodo: somma dei i punteggi ottenuti da ciascun atleta nelle gare individuali più quelli di due staffette.

La società organizzatrice – Firenze Nuota Extremo 100.293,34 punti – per fair play si esclude dalla premiazione.

Due belle giornate di sole hanno fatto da cornice alla manifestazione che Corsia4 ha seguito live con aggiornamenti video e foto pubblicati sulla nostra pagina Facebook. La manifestazione internazionale ha richiamato ben 23 squadre straniere con circa 150 atleti provenienti da Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Francia, Germania, Grecia, Gran Bretagna, Messico, Turchia, Svizzera, Ucraina e Ungheria.

Monica Corò si conferma protagonista fra le corsie nuotando l’ennesimo record del mondo M55: i suoi 200 rana chiusi in 2.58.83 fruttano 1046,25 punti e abbassano di circa 8 decimi il tempo nuotato a Treviso la scorsa settimana.

Un secondo record è nuotato da Marco Maccianti nei 100 farfalla M35 che con 56.55  e 991,16 cancella il precedente primato italiano di 58.41 ottenuto nel 2012 da Andrea Talevi.

Entrambi i record stabiliti sono state le migliori prestazioni della manifestazione premiate con un porta medaglie MEDAL DISPLAY offerto da Corsia4.

I vincitori dell’Australiana sui 50 stile libero – Laura Loppi e Nicolò Ceseri – hanno ricevuto in premio un dispositivo Xmetrics l’activity tracker progettato per i nuotatori.

Il premio speciale ad estrazione – un buono spesa per costume da competizione Jaked Jkeel – è stato assegnato alla squadra austriaca The mermaids.

Molto divertente la staffetta 4×25 fantasia, mentre il concerto degli The Swimmers ha piacevolmente accompagnato la cena prima dell’Australiana in notturna.

Vediamo nel dettaglio i migliori risultati di ogni specialità.

Fatti di nuoto Weekly: Apertura

Fatti di nuoto Weekly ha poche (ma molto sentite) regole: raccontare il nuoto una volta alla settimana, il mercoledì, con occhio sereno e critico, ma soprattutto a cuore aperto. Oggi parliamo proprio di aperture e di come, quasi sempre, aprirsi sia una cosa positiva....

Come ci vedono all’estero: intervista ad Alex Pussieldi, Brasile

Nuovo appuntamento con la nostra rubrica su come vedono l’Italia del nuoto nel resto del mondo, dopo aver parlato con Kurt Hanson  giornalista ed esperto di nuoto australiano, già voce internazionale della ISL e speaker di Swimming Australia, abbiamo fatto alcune...

Fatti di nuoto Weekly: Talento

Che cos’è il talento? Fatti di nuoto Weekly non ha una definizione, ma cercarla tra le pieghe dell’attualità potrebbe essere divertente.Podcast Parlare di podcast, nel 2023, è strano e complicato. Ce ne sono talmente tanti e su talmente tanti argomenti che,...

Come ci vedono all’estero: intervista a Kurt Hanson, Australia

Guardare al di fuori dei nostri confini è un’arma a doppio taglio, utile quando si trova qualcosa di positivo, da prendere come spunto per migliorarci, deleteria quando si trasforma in paragone improprio o, peggio ancora, in invidia. Ma ci siamo mai chiesti, invece,...

Fatti di nuoto Weekly: Promesse

Fatti di nuoto Weekly si basa, fondamentalmente, su una promessa: raccontare il nuoto ogni settimana, senza fretta, e con occhio critico e sincero. Ma si sa, tra una promessa mantenuta e una che si perde per strada c’è un limite davvero sottile…Galossi 2.0 Di giovani...

Azzurri in raduno da Sierra Nevada a Livigno. I convocati ai Mediterranean Beach Games

Riprendono gradualmente i collegiali per gli atleti di interesse nazionale: il trio Ceccon-Martinenghi-Lamberti è già al lavoro a Sierra Nevada e dal 24 settembre si sposteranno a Livigno insieme a un nutrito gruppo di altri nuotatori. Una rappresentativa azzurra sarà...

200 stile libero
Miglior performer e unico sotto la barriera dei 2 minuti è l’M25 Matteo Tomellini che con 1.59.40 raccoglie 947.15 punti, secondo tabellare per l’oro M30 Lorenzo Giovannini che con 2.00.69 totalizza 943.91 punti e terzo per l’M50 Marco Casati alla vittoria in 2.14.26 e 916.136 punti.
La più veloce è la l’M30 brittanica Fiona Kinsella con 2.17.95 (921.86), battuta ai punti da Stefania Petroni che si aggiudica le M50 in 2.27.84 e 923.43 punti, bene anche Giulia Fucini argento M30 in 2.22.86 (890.17).

200 dorso
Le migliori prestazioni della specialità sono realizzate da Guido Cocci oro M45 in 2.24.77 (940.80) e dall’ungherese Rita Lazar prima M55 in 3.02.69 (925.50), mentre i crono più veloci sono il 2.18.29 (922.63) dell’M30 Marco Scolaro e il 2.38.53 (910.95) della M35 Lucia Bussotti. Segnaliamo inoltre la vittoria M50 di Francesco Pettini in 2.34.64 e 910.95 punti.

100 farfalla
Marco Maccianti con il suo RI M35 di 56.55 ottiene il punteggio più alto di 991.16 punti, al femminile è invece Sara Papini nelle M30 con 1.06.15 a raccogliere 955.25 punti. Ritroviamo protagonisti gli atleti della gara di apertura: Matteo Tomellini è oro M25 in 58.15 (940.50) e Stefania Petroni si aggiudica le M50 in 1.15.33 (929.91).
Argenti di qualità per Stefano Romeo negli M25 con 59.13 (924.91) e Fiona Kinsella nelle M30 con 1.08.69 (919.93), bene anche Chiara Gualandi vincente nelle M25 in 1.09.18 (907.20).

50 rana
Le migliori prestazioni parlano al femminile con Laura Molinari che nelle M45 vince in 36.71 e 950.97 punti, seguita da Nicoleta Coica la più veloce alle piastre con 35.53 (949.34) e la vittoria M35, terzo punteggio rosa per Melissa Tei che vince le M25 in 35.85 (915.20).
Al maschile Riccardo Risaliti si aggiudica gli M55 con 34.46 e ottiene 938.77 punti, mentre il crono migliore è di Jacopo Polverini che con 30.97 raccoglie 914.76 punti. Buona vittoria per Antonella De Lisio nelle M40 con 37.69 e 907.14 punti.

50 stile
Nella prova di qualificazione dell’Australiana in notturna sfreccia Niccolò Ceseri che chiudi in 23.78 (971.83) a soli 23 centesimi dal RI M25, a medaglia Stefano Romeo in 25.19 e Andrea Franconetti con 25.23 (917.43 e 915.97). Rimane ai piedi del podio Jacopo Polverini con 25.51 (905.92). Belle vittorie per Marco Maccianti primo M35 in 25.41 (920.90), Laura Molinari oro M45 in 29.80 e Laura Loppi che firma il miglior crono femminile in 29.42 che nelle M25 frutta 896.67 punti.

200 rana
In apertura delle gare di domenica arriva il già citato RM M55 di Monica Corò che stampa un 2.58.83 da 1046.25 punti, più veloce di lei fra le donne la primatista M35 di corta Nicoleta Coica con 2.51.29 e 955.98 punti. Le due prestazioni over-900 maschili portano la firma di Marco Capellini primo M60 in 3.06.88 (912.46) e Damiano Bolognesi oro M45 in 2.47.61 (905.32) mentre il più veloce è Niccolò Salvagnini con 2.40.91 (891.80) e la vittoria M35.

200 farfalla
Miglior crono e prestazione per i due M30 Fiona Kinsella e Marco Pucci alla vittoria rispettivamente in 2.35.99 (909.55) e 2.24.93 (874.08).

50 dorso
Segnaliamo i due migliori risultati della specialità: Stefania Valdrighi nelle M$0 con 35.95 totalizza 878.16 punti e Niccolò Giannelli con 31.03 si prende la vittoria M30 e 856.50 punti.

50 farfalla
Si chiudono le gare individuali con l’ottima prova di Silvia Parocchi vincente nelle M50 con 31.64 (964.60) e Monica Corò oro M55 in 34.42 (936.66). Fra gli uomini in evidenza Niccolò Ceseri che si aggiudica gli M25 in 26.27 (931.48), secondo tabellare per Andrea De Angelis alla vittoria M50 in 30.7 (884.10).

Foto Corsia4

Share and Enjoy !

Shares