Campionati Regionali Emilia Romagna

Data: 25 febbraio / 4 marzo 2018
Sede: Riccione – Piscina dello Stadio del Nuoto
Vasca: 25 metri – 10 corsie
Organizzazione: CR Emilia

Atleti

Società

Record Totali

[ranking_table_single 1st_name=”Nuovo Nuoto Bologna” 1st_country=”EMI ” 1st_time=”112:477:38″ 2nd_name=”CN UISP Bologna” 2nd_country=”EMI ” 2nd_time=”96:723:16″ 3rd_name=”Coopernuoto” 3rd_country=”EMI ” 3rd_time=”89:824:89″]Classifica di Società[/ranking_table_single]

 

Metodo: somma dei punteggi dei primi 6 atleti classificati per ogni gara femminile e maschile.

12° TROFEO REGIONALE U25
Classifica di società prendendo in considerazione i primi 6 atleti classificati in ogni gara cui verranno attribuiti i seguenti punteggi: 1° 12p, 2° 10p, 3° 8p, 4° 6p, 5° 4p, 6° 2p.

  1. Coopernuoto

Seconda e ultima parte dei Campionati Regionali Emilia Romagna che oltre a decretare i vincitori della classifica a squadre – Nuovo Nuoto Bologna – registrano cinque nuovi record che insieme ai quattro della prima domenica (leggi lo Speciale MasterS) portano il totale a nove: due europei e sette italiani.

La protagonista di questa prima domenica di marzo è stata Franca Bosisio che nuota due record europei nei 50 e 200 farfalla M50: nella gara più corta con 29.94 (1011.02) eguaglia quanto nuotato da Daniela De Ponti nella scorsa stagione, mentre nei 200 abbassa ulteriormente quanto nuotato a gennaio a Desenzano (qui il report) migliorando il proprio limite di quasi un secondo e portandolo a 2.28.69 migliore prestazione assoluta dei campionati con 1039.14 punti.

La giovane M25 Linda Lonzardi dopo essersi presa il record italiano dei 50 stile, bissa il successo nella doppia distanza nuotata in 58.16 (960.11) che va a migliorare il 58.67 di Samuela Magnelli del 2009, stessa età del primato dei 100 rana M30 battutto da Nicola Xella per un solo centesimo che con 1.03.63 (959.45) spodesta Umberto Ramelli. Secondo record anche per Fabio Bernardi che dopo i 100 farfalla si prende anche i 50 chiudendo la sua prova in 29.98 – primo M60 a scendere sotto il muro dei 30 secondi – togliendo il primato a Stefano Dieterich che nella passata stagione aveva nuotato in 30.23.

Vediamo le tre migliori prestazioni assolute maschili e femminili di questa sessione di gare:

1. Franca Bosisio M50 200 fa 2.28.69 – 1039.14 RE
2. Linda Lonzardi M25 100 sl 58.16 – 960.11 RI
3. Martina Guareschi M25 4.36.69 – 951.90

1. Maini Gabriele M50 50 fa 27.32 – 964.13
2. Nicola Xella M30 100 ra 1.03.63 – 959,45 RI
3. Vanes Terziari M45 200 fa 2.16.72 – 949.31

Vediamo quindi nel dettaglio i migliori risultati delle specialità in programma.

ItalNuoto e Olimpiadi | Pechino 2008: Pellegrini e il primo oro olimpico al femminile

L’Olimpiade di Pechino 2008 è un evento, per molti versi, strano. Organizzata in un Paese così lontano da noi, per distanza geografica e culturale, è stata per una generazione intera l’occasione per conoscere la Cina, che si è svelata al mondo con una maestosa...

Trials Australia, ad Adelaide i pass olimpici per Tokyo

Olympic’s Trials time!  Adelaide e Omaha, così distanti ma mai così vicine in questi giorni di qualificazioni olimpiche. Concentriamoci oggi sui Trials Aussie, che si preannunciavano spettacolari e così sono stati (per quelli USA non perdetevi il recap di Luca, ma un...

Fatti di nuoto weekly: Professionismo, pro e contro

Bentornati su Fatti di Nuoto weekly, la rubrica del mercoledì che arriva anche in piena lotta Trials USA / Australia, più puntuale di un World Record di Kaylee McKeown. Rispondete a questa domanda: guardando le gare di Adelaide e Omaha, definireste i nuotatori...

Luca Dotto Swim Academy, la tecnica del nuoto e tanta passione

Quante volte ci è capitato di dare un’occhiata ad un’iniziativa, magari ben presentata ed organizzata, ed avere la sensazione che si tratti di un’operazione puramente commerciale? Chiariamoci subito: non c’è nulla di male nel voler ricavare un profitto da un...

Swim Stats, perchè i Trials USA definiscono il Nuoto “Olimpico”

Una volta ogni quattro anni c’è un evento che catalizza l’attenzione di tutti gli appassionati di nuoto. Una piscina viene costruita in un palazzetto dello sport, la gente fa la coda per acquistare un biglietto e godersi lo spettacolo e, per una settimana, il mondo...

ItalNuoto e Olimpiadi | Atene 2004, la prima medaglia olimpica di staffetta

Non c'è nemmeno il tempo per riprendersi dallo stupore di aver visto una ragazza di sedici anni arrivare dove quasi nessun italiano era mai arrivato, che il programma gare di Atene 2004 ci mette davanti ad un'altra finale mozzafiato. Per l'Italia, si tratta di...

400 stile libero
Si parte con un eccellente 4.36.69 di Martina Guareschi che nelle M25 frutta ben 951.90 punti, alle sue spalle Clelia Bartolomei chiude in 4.50.76 (905.83) e Danila Fabbri in 4.51.01 (905.05). In campo maschile miglior tabellare per Andrea Gibellini vincitore negli M55 in 4.52.73 (924.50), mentre il crono più veloce è il 4.23.16 dell’M25 Andrea Venturi (902.38) seguito dal 4.32.87 di Michele Di Placido oro M30 (881.89).

50 farfalla
Oltre all’europeo M50 eguagliato di Franca Bosisio e al recordi italiano M60 di Fabio Bernardi, si registra la migliore prestazione assoluta maschile grazie a Gabriele Maini che negli M50 con 27.32 raccoglie 964.13 punti, bella vittoria M25 per Davide Cantagalli con 25.79 (924.78), mentre Jacopo Ridolfi è oro M30 in 26.58 davanti a Guillaume Sigaud De Bresc con 26.82 (911.96 e 903.80).
Segnaliamo inoltre la vittoria di Michela Gandolfi nelle M25 in 31.67 (864.86) e l’argento M50 di Lorena Torboli con 35.01 (864.61).

100 rana
Terza gara e terzo record per Nicola Xella che nuota la migliore prestazione di specialità, poco distante il compagno di squadra Massimo Busignani che negli M50 con 1.12.60 raccoglie 946.42 punti, mentre Riccardo Ghetti è argento in 1.13.70 (932.29). Negli M25 Ferdinando Tortorelli è autore di un 1.05.18 da 933.88 punti, mentre Davide Domenichini conquista l’argento M30 in 1.05.90 (926.40).
Miglior crono e punteggio femminile per Alessia Lisetti oro M30 in 1.18.52 (895.95), seguita da Carlotta Scudellari in 1.19.55 (884.35), mentre Sara Fantinel si aggiudica le M25 in 1.19.76 (876.76).

100 stile libero
In chiusura di mattinata arriva il quarto record con Linda Lonzardi, fra gli uomini la migliore prestazione è nuotata da Marco Nanni primo M50 in 58.02 (939.85), mentre il più veloce alle piastre è davide Cantagalli oro M25 in 53.42 (922.88), bene anche Andrea Gibellini che si aggiudica gli M55 in 1.01.50 (915.61) e Guillaume Sigaud De Bresc gli M30 in 54.86 (900.29).
Silvia Semproli vince le M30 in 1.01.56 davanti a Sara Palleri con 1.02.59 (914.88 e 899.82), mentre Michela Gandolfi è argento M25 in 1.01.80 (903.56).

4×50 mista
Nell’unica prova di squadra di questa domenica il miglior quartetto femminile è quello della Rinascita Team Romagna M120 con Chicca, Scudellari, Farneti e Palleri che vince con miglior crono e punteggio assoluto: in 2.15 netti e 907.78 punti.
Fra gli uomini è invece l’Imolanuoto M120 con Cantagalli, Xella, Domenichini e Pancaldi i più veloci in 1.48.94 (948.69). over-900 anche l’argento della Polisportiva Comunale Riccione e il bronzo della Team Futura Emilia.
Segnaliamo inoltre gli inossidabile della Polisportiva Garden Rimini categoria M320 formata da Agrestini, Fantini, Bonduà e Olivieri che nuotano la loro prova in 3.43.69.

1500 stile libero
Al pomeriggio si riparte con la prova più lunga in programma: Alessio Spelonchi realizza la miglior prova sia in termini cronometrici che di punteggio il suo 17.18.38 vale negli M30 933.89 punti, argento per Marco Scolaro in 17.45.32 (910.27). Belle vittorie per Fabio Strocchi negli M55 in 19.37.34 (919.02) e Stefano Zanoni M50 con 18.43.41 (917.63).
Segnaliamo quindi i risultati delle due M35 Pamela Crepaldi oro in 19.55.63 ed Eleonora Tagliaventi argento in 20.01.56 (881.64 e 877.28).

200 farfalla
Oltre al record europeo e migliore prestazione assoluta dei campionati di Franca Bosisio nelle M50, prove notevoli negli M45 con la vittoria di Vanes Terziari in 2.16.72 davanti ad Alberto Rota con 2.16.90 (949.31 e 948.06), bene Marco Pucci primo M35 in 2.19.77 (892.82).

100 dorso
Solo due prestazioni over-900: l’oro M35 di Marco Cesarini in 1.03.17 (901.22) e la vittoria M25 di Deborah Targhini in 1.09.66 (900.09). Vittorie per Andrea Albertin M30 in 1.03.41 (869.42) e Davide Boga M45 in 1.08.22 (864.56).

200 misti
Ritroviamo protagonisti gli M45 dei 200 farfalla: Vanes Terziari bissa il successo in 2.19.16 (948.76) sempre davanti ad Alberto Rota con 2.25.93 (904.75), mentre Matteo Limonetti è il più veloce e oro M25 in 2.17.26 (892.53). Il miglior risultato femminile è quello di Laura Mulazzani vittoriosa nelle M45 in 2.48.65 (881.59).

(Foto copertina: Fabio Cetti | Corsia4 – articolo CR Emilia)

 

Share and Enjoy !

0Shares
0