Abu Dhabi, la capitale degli Emirati Arabi Uniti è pronta a ospitare un vero festival acquatico. Lo scenario sarà la suggestiva Yas Island, tutto raccolto attorno alla fantascientifica Ethiad Arena che per l’occasione verrà attrezzata con una vasca da 25 metri compresaa la baia adiacente che ospiterà tuffi e fondo.

Oltre alla quindicesima edizione dei Campionati del Mondo in vasca corta (16-21 dicembre), saranno disputate le finali delle World Series Marathon di fondo (15-16 dicembre), le qualificazioni Mondiali dei tuffi dalle grandi Altezze (19-20 dicembre) e un’esibizione di tuffi mista di atleti e atlete da tre metri e dalla piattaforma (19-20 dicembre).

Le gare di nuoto verranno trasmesse in diretta su Rai Sport + HD.

Il programma del FINA Aquatics Festival si apre il 15 dicembre con la finale della Marathon Swim World Series 2021 che comprende la staffetta 4×1500 m mista, che si disputerà per la prima volta, e la 10 km.

mercoledì 15 dicembre ore 9.00 italiane
staffetta 4×1500 (2 maschi + 2 femmine)

giovedì 16 dicembre
ore 5.00 10 km maschile
ore 8.30 10 km femminile

Atleti: Gregorio Patrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto), Domenico Acerenza (Fiamme Oro/CC Napoli), Matteo Furlan (Marina Militare/Team Veneto), Mario Sanzullo (Fiamme Oro/CC Napoli), Dario Verani (GS Esercito/Livorno Aquatics), Barbara Pozzobon (Fiamme Oro/Hydros), Giulia Gabbrielleschi (Fiamme Oro/N Pistoiesi).

Staff: Stefano Rubaudo coordinatore tecnico, Fabrizio Antonelli e Emanuele Sacchi tecnici federali, Massimiliano Lombardi tecnico.

Per le qualificazioni mondiali di Fukuoka 2022 dei tuffi dalle grandi altezze accedono i primi otto del mondiale di Gwangju – per gli azzurri pass conquistato da Alessandro De Rose che chiuse al quinto posto – più altri dodici atleti in base alla gara (eventuali due wild card).

domenica 19 dicembre ore italiane
ore 7.00 donne 20 metri (2 tuffi)
ore 9.10 maschi 27 metri (2 tuffi)

lunedì 20 dicembre ore italiane
ore 7.00 donne finali 20 metri (2 tuffi)
ore 7.45 maschi 27 metri (semifinali 1 tuffo)
ore 10.15 maschi 27 metri (finali 1 tuffo)

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: gli 800 stile libero

Gli 800 stile libero donne sono stati introdotti nel programma Olimpico a Città del Messico, nel 1968, e sono rimasti gara esclusivamente femminile fino a Tokyo 2020ne, quando il CIO ha deciso di aumentare il programma della vasca parificando le gare tra i due sessi....

Fatti di nuoto Weekly: USA Olympic Trials Predictions

Se non è l’evento più importante e spettacolare del nuoto mondiale, poco ci manca. Mentre i Trials australiani sono appena iniziati, e promettono di essere altrettanto determinanti per le sorti Olimpiche, i Trials originali, quelli USA, iniziano tra pochi giorni....

Curtis brilla alla Campus Aquae Swim Cup 2024, Magrassi da record

Archiviata anche la quinta edizione della Campus Aquae Swim Cup di Pavia, che si è svolta dal 7 al 9 giugno presso l’omonimo impianto lombardo. Tre giorni di gare che hanno visto impegnati gli atleti delle categorie Juniores  e Assoluti venerdì e sabato,  Esordienti...

Buona la prima per l’Olimpic Race di Napoli

La prima edizione della Olimpic Race a Napoli si è chiusa con un grandissimo successo. L'evento ha portato alla piscina Felice Scandone circa 800 atleti per un totale di oltre 2400 presenze gara. La manifestazione si è conclusa con la vittoria della squadra di casa,...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 400 misti

I 400 misti sono entrati nel programma dei Giochi nella prima Olimpiade di Tokyo, quella del 1964, e da allora - a differenza dei 200 che hanno saltato due edizioni - non ne sono più usciti, rimanendo un punto fermo del programma natatorio sia per valori tecnici che...

CASC2024, al via la V edizione della Campus Aquae Swim Cup

Ha ufficialmente preso il via la V edizione della Campus Aquae Swim Cup. Il primo atto ufficiale dell’edizione 2024 è stata la conferenza stampa di presentazione che si è tenuta venerdì 6 giugno presso il Centro Sportivo Polifunzionale Universitario Campus Aquae di...

​Nella gara d’esibizione dei tuffi vi saranno tre atleti che si divideranno fra trampolino da 3 m e piattaforma e faranno ciascuno un tuffo più uno misto per un totale di tre tuffi. 

domenica 19 dicembre ore italiane
ore 4.30 trampolino 3m (3 tuffi, due atleti)

lunedì 20 dicembre ore italiane
ore 7.30 piattaforma (3 tuffi, due atleti)

Atleti: Elena Bertocchi (Esercito/Canottieri Milano), Elisa Cosetti (US Triestina), Alessandro De Rose (Aurelia Nuoto), Sarah Jodoin Di Maria (Marina Militare/Fratelli Marconi), Andreas Sargent Larsen (Fiamme Oro/CC Aniene).

Staff: Oscar Bertone DT squadre nazionali, Nicole Belsasso tecnico federale.

Il nuoto sarà di scena dal dal 16 al 21 dicembre, le batterie si disputeranno la mattina daale 6.30 ora italiane, la sessione pomeridiana di semi e finali avrà inizio alle 15.00 (semifinali solo per le distanze dei 50 e 100).

Convocati:

Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre/NC Azzurra 91), Martina Caramignoli (Fiamme Oro/Aurelia Nuoto), Martina Carraro (Fiamme Azzurre/NC Azzurra 91), Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle/Team Insubrika), Costanza Cocconcelli (Fiamme Gialle/NC Azzurra 91), Ilaria Cusinato (Fiamme Oro/Team Veneto), Elena Di Liddo (Carabinieri/CC Aniene), Silvia Di Pietro (Carabinieri/CC Aniene), Francesca Fangio (In Sport Rane Rosse), Sara Franceschi (Fiamme Gialle/Livorno Aquatics), Margherita Panziera (Fiamme Oro/CC Aniene), Benedetta Pilato (CC Aniene), Simona Quadarella (CC Aniene), Silvia Scalia (Fiamme Gialle/CC Aniene).

Domenico Acerenza (Fiamme Oro/CC Napoli), Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport), Matteo Ciampi (Esercito/Livorno Aquatics), Leonardo Deplano (CC Aniene), Marco De Tullio (Fiamme Oro/Sport Project), Manuel Frigo (Fiamme Oro/Team Veneto), Filippo Megli (Carabinieri/RN Florentia), Alessandro Miressi (Fiamme Oro/CN Torino), Matteo Lamberti (Carabinieri/Gam Team), Michele Lamberti (Fiamme Gialle/Gam Team), Nicolò Martinenghi (CC Aniene), Lorenzo Mora (Fiamme Rosse/VVFF Modena), Marco Orsi (Fiamme Oro/CN Uisp), Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto), Matteo Rivolta (Fiamme Oro/CC Aniene), Fabio Scozzoli (Esercito/Imolanuoto), Lorenzo Zazzeri (Esercito/RN Florentia).

Foto: Fabio Cetti | Corsia4