COSA C’ERA PRIMA DEL BIG BANG?

Il nulla.

Dopo anni di evoluzione?

Poco.

Abbiamo perso i dinosauri ma con tutti i film non se ne avverte la mancanza.

Ma ci sono novità:

  1. il tenero Codia parla.
  2. È scaduto il tempo concesso. Mi sono consultato con il boss e conosco l’elenco dei passeggeri che voleranno in Canada.
  3. È finito il tempo delle scuse.

Chi parte per il Canada non deve fare semplicemente il turista parassita con piumino firmato, semplicemente felice di partecipare al viaggio premio.

Ehi man! Non hai ancora raggiunto il budget di vendita richiesto! È ora di tirare fuori le palle. Basta scuse, basta mattino, basta pomeriggio, basta sera. Fuori un sorriso smagliante! non esponetevi al pubblico ludibrio dopo la domanda della Caporale che (anche se non pare) è provocatoria. E mi raccomando l’inglese…

A proposito, chi si è improvvisato paladino della nuova linea è stato Luca “Iceman” Dotto. Sono certo sia sicuramente da un feedback della splendida Rossella: “scusa amore… sai… al mattino non mi viene bene”, “ ho fatto un lungo viaggio”, “ dovevo rettificare il disco di Saturno”, “l’acqua era umida”

Immagino lo sguardo.

 

In ogni caso un avvertenza per tutte le fanciulle: Darkpool è qui per voi. H24, 7su7.

Metto qui anche il volantino nel caso servisse!

Chiudo l’angolo del mollaccione che vorrei non riaprire più, e schiaccio play sui miei pensieri.

Twenty One Pilots – Fall Away Ft. Dr.Blum of MisterWives

Acque gelide ed eco-nuotate per l’ambiente, da Mandello al Naviglio

"Lo sport ha sempre un potenziale di attrazione e curiosità, fa notizia, ed è bello scendere in campo - in questo caso in acqua - per una causa in cui crediamo". Queste sono le parole di Enzo Favoino atleta di nuoto in acque gelide, attivista e ricercatore ambientale...

Fatti di nuoto Weekly: C’è chi cambia squadra, chi il lavoro e chi purtroppo lo perde

Bentornati su Fattidinuoto Weekly, che dopo qualche numero speciale di approfondimento (su temi che riaffronteremo nelle prossime edizioni) torna nella versione originale, quella delle news sul mondo del nuoto e dintorni. Pronti?Nuotomercato USA In un periodo avaro di...

Corsia Master, tutto pronto per il 25° Forum Master Sprint

Il 2022 del movimento Master laziale riparte dal 25° Trofeo Forum sprint in programma il 16 gennaio presso la piscina coperta del Circolo Forum Roma Sport Center. Nonostante i tanti eventi annullati a causa del perdurare della pandemia, il trofeo organizzato dalla...

Corsia4 Awards: i nostri premi al 2021 del nuoto

​Il 2022 è appena iniziato ed ha mandato definitivamente in archivio un anno solare che, sportivamente parlando, è stato ricco di emozioni e di grandi avvenimenti, alcuni dei quali francamente indimenticabili. Nelle ultime settimane dell’anno, la tradizione vuole che...

Road to… gli appuntamenti da non perdere in questo 2022

​Buoni propositi per il nuovo anno? Non perdersene una! Di cosa? Delle tante e più gare che il programma del nuoto mondiale è pronto a sfornare (speriamo) in questo 2022 che ci proporrà tra le altre cose, l’accoppiata Mondiale ed Europeo (a Roma!) Nemmeno il tempo...

Fatti di nuoto Weekly: Lia Thomas e gli atleti transgender

Ve lo avevo anticipato e mantengo la promessa: oggi vorrei provare a parlare di Lia Thomas e del caso atleti transgender. Disclaimer: non troverete qui nessuna opinione personale. Sono un maschio, bianco ed etero, nella vita non ho conosciuto discriminazioni e mi...

Caeleb Dressel, il fenomeno che non ti aspetti

Domenica 1 agosto, Caeleb Dressel ha attraversato per l’ultima volta la zona mista del Tokyo Aquatics Centre insieme ai compagni di squadra con i quali ha vinto la gara conclusiva delle Olimpiadi in piscina, la staffetta 4x100 mista. Intorno a lui, che ha nuotato la...

Un Anno di Fatti di nuoto Weekly

La rubrica che state leggendo è nata un anno fa. Durante le vacanze di Natale del 2020 abbiamo pensato che sarebbe stato interessante ed utile avere un luogo nel quale parlare di tutte quelle notizie del mondo del nuoto e dintorni che non riuscivamo ad approfondire...

Swim Stats, i Record e le Graduatorie 2021 in Vasca Corta

Se il vero nuoto si fa in vasca lunga, c’è da dire che nel 2021 non sono mancate le occasioni di vedere grande spettacolo e prestazioni eclatanti anche nella meno nobile (secondo alcuni) vasca da 25. Campionati Europei, International Swimming League, FINA World Cup e...

Swim Stats, i Record e le Graduatorie 2021 in Vasca Lunga

Il 2021 è stato un anno sportivo anomalo: in maniera opposta a quella del suo predecessore (il tristemente famigerato 2020), è stata una stagione piena di eventi e possibilità per andare forte tra le corsie. Anche se le dinamiche di svolgimento di preparazione e...

Piero “Goodboy” Codia finalmente si esprime anche fuori dalla vasca, gli lasciano spazio. Non è scontato, mai banale, non è inutile. E’ straordinario. Dai cazzo!!!

Più che ad un mental coach pensavo però sarebbe potuto bastare l’uso di salix triandra. Il salice. Un ramo di approssimativa lunghezza di 2 metri da agitare. Ripetutamente, sui polpacci. Che energia ti mette!

Consistente 7+

Silvia ” FastandFurious” Scalia pare più ingenua di Heidi, più timida di Sissi, più silenziosa di Marlee Matlin. Dopo il black out dello scorso anno potrebbe essere la vera novità. A lei non serve il mental coach. Piuttosto un glottologo che la sblocchi.

Eccezziunale velocemente 7/8

Giacomo “Ottobre rosso” Carini crede di replicare a ogni uscita dalla subacquea la scena del film. Queéllo lo avevamo già visto, l’avevamo già deétto che è lui il futuro della distanza.

Sciolto in vasca e sciolto con la chiacchiera, sorride e trasmette fiducia. Il record lo farà anche in un’altra specialità, ho l’occhio fino: ha la faccia come il culo. Femmine state in campana.

Sornione. 9

Simone Geni citando quel che dice DiMarzio per Verdi (sempre di Bologna si parla) “Bravo ragazzo, quasi il vicino di casa che vorresti avere. Tanta serenità, poche uscite fuori porto, nessuna voglia di fare tardi la sera, tra locali o discoteche. Zero gossip sul suo conto, parla sempre il campo. ”

L’anti-personaggio 7

A proposito di dinosauri, a Massarosa nel warm up si era creato un poco di tensione ed era stata allertata la guardia zoofila comunale temendo la presenza in vasca di un alligatore. Pericolo scongiurato. Ma le dimensioni e l’ondeggiamento facevano temere. Si è scoperta l’identità quando l’hanno tirata fuori e riconosciuta dal cartellino.

La contessina Zofkova ingombra , impressiona, ma non pompa. Intrusa in vasca quanto me in uno spogliatoio femminile occupato, viene sgamata dalle immagini presenti a ogni gara, dallo speaker che la nomina, dalla classifica che la mette in croce. Appartenente ad un corpo militare con le stimmate della vincente, rappresenta attualmente l’essenza del nichilismo 2.0, l’autodistruzione vivente, risulta semplicemente e spero soltanto per ora, inadeguata in qualsiasi gara, corsia, anche di supermercato in cui si presenta.

Sopravvalutata 3.5

Laura “Catwoman” Letrari sembra rimanere sotto l’effetto del miglior stupefacente sul mercato.

Sorridente, efficace, contenta. What else!

Fatemi conoscere il suo pusher. 8

Erika “sadness” Ferraioli e Silvia “rush” Di Pietro formano con Aglaia “la donna senz’ombra” Pezzato l’attuale team velocità.

La triste Ferraioli sembra meglio della scorsa stagione ma sconsolata come la scorsa stagione, l’esuberante Di Pietro è meglio della scorsa stagione ma più contenta della scorsa stagione, l’anonima Pezzato è meglio della scorsa stagione ma… dov’era la scorsa stagione?

Se sono fiori fioriranno, se son cachi… 6/7

Ramatelli-Quaglieri ovvero “millennial are comin’!” Che sia l’anno della Generation Y?

Girls power 7

Stanno sempre in una mano quelli che replicano i 15 metri di subacquea del dorso autorizzati dal regolamento per 3 volte. Per fortuna che tanti nuotano in corta…

“Il ritorno dei morti viventi” Lestingi e Laugeni creano scompiglio. Dureranno il tempo di un capodanno? Saranno stati fondamentali anche per loro i fonzies? Ai passeri l’ardua sentenza.

Buona la prima 6,5

“Phantom” Sabbioni è impalpabile. Depresso 5-

V per vendetta, B per Bonacchi. Redivivo 6

Fabio “the Man” Scozzoli è tornato? Mi devo rimangiare la maschera? In 15 giorni svolta da carriola a ferrarino brillante e tirato come nei giorni belli. Progredisce ad ogni gara dilettandosi in ogni specialità. Che per osmosi o per scambio di fluidi con Martina “blueeyes” Carraro abbia rivitalizzato il forlivese? Wonderful!

Ehi Martina, per la terapia mi metto in lista anche io.

The Revenant. 6/7

Dr. Jekyll e Miss Fissnaider continuano a stupirmi. Prima una, poi l’altra, poi ancora un’altra. Chi salterà fuori la prossima volta? Io aspetto Sasha Grey.

Ah, come dite? non è italiana? … peccato!

Sorprendente Allucinante Fluidificante Lubrificante 6+

«There is only one thing in the world worse than being talked about, and that is not being talked about». Oscar Wilde pensava già a Filippo Magnini?

Dei 15 secondi di notorietà teorizzati da Warhol ne ha già usufruito. Forse tutti credevano in una nuova carriera e lo aggirano. Non da modello come state pensando, piuttosto riproduttiva. Come quella di Varenne per intenderci.

Immarcescibile 6.5

Parlando di lui chiudo con chi non vi sareste mai aspettati arrivassi a considerare, ovvero Lei.

Di Federica Pellegrini non ne parlo mai, neanche in bagno. Ma sono ogni volta più stupito. Conoscevo la grande professionista, non stimavo la ragazza. Possiede una nuova maturità. La donna attuale non mi fa sangue, ma mi affascina e mi conquista di testa.

Unica 7,5

Premio Colgate to Gabriele Detti

Premio costume non protagonista goes to Edoardo Giorgetti. Figo, ma inutile come la trama in un film porno.

 

Alla prossima.

Vi saluta anche Josh Dun.

Darkpool

Share and Enjoy !

Shares