Nella seconda sessione di gare agli Assoluti Invernali 2021 si assegnano 10 titoli, i pass per il Campionato Mondiale ma, soprattutto, si renderà onore alla infinita carriera di Federica Pellegrini, che saluta le gare ed il nuoto agonistico nell’abbraccio del suo pubblico.

200 farfalla uomini
Finale serratissima con Giacomo Carini 1.55.07 che la spunta per un solo centesimo su Filippo Berlincioni, terzo Matteo Ciampi 1.55.28.


200 dorso donne
Ennesimo titolo per Margherita Panziera 2.03.49, insidiata da vicino da Martina Cenci 2.05.13, bronzo per Erika Gaetani con 2.08.37.


200 rana uomini
Alessandro Fusco conquista il primo titolo assoluto in 2.05.28 secondo crono all-time italiano dopo il record gommato di Giorgetti, argento per Luca Pizzini con il personale di 2.05.57 così come per Andrea Castello terzo in 2.06.32. 

50 stile libero donne
Scettro della velocità che torna a Silvia Di Pietro oro in 24.12, davanti ad Aglaia Pezzato 24.53 – che si migliora di 4 centesimi – e Costanza Coconcelli 24.54. Rimane ai piedi del podio Elena Di Liddo che chiude con il personale di 24.59, ultime gare anche per Erika Ferraioli che chiude nona in 25.09.


100 dorso uomini
Lorenzo Mora conferma il suo buon momento prendendosi il titolo nelle quattro vasche in 50.38, un altro podio per il fresco campione dei 50 farfalla Simone Stefanì argento che porta il suo personale a 50.93, bronzo per Simone Sabbioni in 51.58. Chiude quinto Alessandro Miressi in 52.30 che in questo campionato non gareggerà nello stile libero (lo vedremo ancora nei 50 dorso e 100 farfalla).


800 stile libero donne
Simona Quadarella con 8.12.76 contiene una buona Martina Caramignoli 8.14.71, sul podio al bronzo Giulia Gabbrielleschi 8.25.40.

Marco Orsi 2.0, il bomber riparte da Torino

​Marco Orsi compirà trentadue anni a dicembre, è nel giro della Nazionale dal 2008, ha all’attivo più di trenta medaglie internazionali e più di quaranta titoli nazionali assoluti. È stato primatista italiano individuale, è primatista mondiale nella staffetta 4x50...

Raduni nazionali, i convocati di ottobre a Livorno, Ostia e Livigno

Proseguono i radunni per gli atleti di interesse nazionale, nella prima metà di ottobre tre differenti gruppi al lavoro fra Livorno, il Centro Federale di Ostia e Livigno per l'altura. Vediamo i convocati per i collegiali.Nuoto - Livigno, dal 2 al 15 ottobre Atleti:...

Fatti di nuoto Weekly: il futuro del Nuoto, parte II

Nella Fatti di nuoto Weekly di oggi riprendiamo il discorso lasciato aperto settimana scorsa sul futuro del nuoto, consapevoli che difficilmente sarà l’ultima puntata di questo triste filone. In più, qualche news interessante.Crisi Piscine Per i pochi che ancora non...

Piscina chiusa a Ivrea, Nuotatori Canavesani e In Sport “a secco”

Un’altra piscina che dice STOP, l’ennesima chiusura di questo difficilissimo periodo. Solo poche settimane fa il caso dello Swimming Club Alessandria, ora, anche se per motivi differenti, tocca alla piscina di Ivrea chiudere i battenti. A causa del previsto rincaro...

SwS GP Sicilia OpenWater | Il Diario di bordo della Finale di Avola

Ed eccoci arrivati al momento che pensavamo non dovesse mai giungere; talvolta l’abbiamo aspettato e desiderato, talaltra l’abbiamo allontanato quanto più possibile: l’arrivederci. Partiamo però dall’inizio per raccontarvi di questo ultimo, splendido, week end di...

Collegiali nazionali, nuoto e fondo fra Livigno e Ostia

Riprendono gradualmente i collegiali per gli atleti di interesse nazionale, un gruppo di convocati è al lavoro a Livigno mentre i nuotatori di fondo sono a Ostia. Sono ripresi inoltre i collegiali stanziali a Livorno e presso i Centri Federali di Ostia e Verona. ...

100 misti uomini
Una prova di forza quella di Giovanni Izzo che si prende il titolo assoluto in 51.73 migliorandosi di oltre un secondo, argento per la versione sprint di Alberto Razzetti 53.12, mentre Lorenzo Glessi ritocca di 2 centesimi il personale portandolo a 53.32. Rimane questa volta fuori dal podio Simone Stefanì autore comunque di un altro primato personale con 53.62.


200 misti donne
Ilaria Cusinato vince senza preoccupazioni in 2.07.46, sul podio Anna Pirovano 2.09.63 e Anita Gastaldi 2.11.02 che butta giù quasi un secondo dal suo personale.


100 stile libero uomini
Gara regina orfana del primatista azzurro Miressi, la spunta Thomas Ceccon in 46.60, tenendo a bada il rintrante Ivano Vendrame dalla corsia 1 in 47.27, sale sul podio dalla terza serie Luca Serio in 47.48.

200 stile libero donne
Non si poteva che concludere con una vittoria la carriera della Divina Federica Pellegrini oro senza discussioni in 1.54.95, argento per Rachele Ceracchi che nuota il personale di 1.56.49 e terza Margherita Panziera 1.57.08.

Ma il saluto a Federica si conclude con una bellissima passerella con alcune delle amiche-rivali che hanno avuto l’onore di incrociare la sua carriera: Camelia Potec, Sarah Sjostrom, Femke Heemskerk, Sara Isaković, Evelyn Verraszto, Alice Mizzau e la cuffia sul blocco numero 1 a ricordo di Camille Muffat.

Foto: Fabio Cetti | Corsia4

Share and Enjoy !

Shares